I RAGAZZI STANNO BENE/ Il film che vuol mettere insieme valori tradizionali e coppie gay

- La Redazione

Al centro de I ragazzi stanno bene, una coppia gay, Jules e Nic, madri di due figli adolescenti avuti con l’inseminazione artificiale. Un giorno i ragazzi decidono di cercare il loro padre

i_ragazzi_stanno_bene
La locandina del film

Nella serata di venerdì 13 settembre, alle 21.10, La 7 manda in onda in prima tv un film di Lisa Cholodenko, I ragazzi stanno bene. Diretta nel 2010 con il titolo originale “The kids are all right“, su una sceneggiatura della stessa regista e di Stuart Blumberg, la pellicola ha avuto un grandissimo successo di critica, facendo letteralmente incetta di premi ai maggiori festival come il Teddy Award della Berlinale, dopo essere stato presentato in anteprima al celebre Sundance Film Festival. Vanno ricordati in tal senso le quattro nomination agli Oscar e al premio BAFTA, oltre ai due Golden Globe, tra cui quello ad Annette Bening come miglior attrice protagonista in una commedia. La trama vede protagonista una coppia gay, formata da Jules (Julianne Moore) e Nic (Annette Bening), le quali sono anche madri di due ragazzi che sono stati concepiti tramite l’inseminazione artificiale. Per quanto le due siano molto innamorate l’una dell’altra, entrambe risentono di piccole frustrazioni: il lavoro impegnativo di Nic l’ha resa poco attenta ai bisogni della sua partner, mentre il suo ruolo di madre, non permette a Jules di realizzarsi completamente. Vorrebbe mettere su una piccola azienda di orticultura, ma Nic non sembra esserle di grande aiuto nell’impresa.

I figli a loro volta cominciano ad allontanarsi dalla coppia di genitori come conseguenza dell’età adolescenziale che entrambi vivono: la figlia Joni (Mia Wasikowska), è una studentessa modello ma il costante controllo dei genitori la innervosisce. Anche suo fratello Laser (John Hitcherson), 15 anni, ne soffre. Poco prima dell’ingresso all’università di Joni, Laser chiede un favore alla sorella: vuole assolutamente conoscere il loro padre biologico. E lei essendo maggiorenne può fare la richiesta. I due ragazzi scopriranno che questi è un uomo di quarant’anni di nome Paul (Mark Ruffalo), un ristoratore con la passione delle donne il quale vive nella parte periferica di Los Angeles. Venute a conoscenza della situazione, Nic e Jules decidono di fare buon viso a cattivo gioco e di introdurre l’uomo all’interno del menage familiare.

Si tratta di una tipica produzione indie americana che da vita a una commedia in grado di coniugare perfettamente tematiche gay e valori tradizionali. Nella battaglia per gli ascolti, il film di La 7 si scontrerà con una programmazione di buon livello, a partire da “Tale e quale show”, il programma condotto da Carlo Conti su Rai Uno, dalle 21.10. Il quale dopo gli ottimi risultati della scorsa stagione, torna con un cast del tutto rinnovato, che vedrà dieci personaggi pronti ad assumere le sembianze di una celebrità, sfidandosi per conquistare il favore del grande pubblico e trionfare nella terza edizione del programma. Su Rai Due andrà invece in onda, sempre a partire dalle 21.10, un nuovo episodio di “N.C.I.S.“, la famosa serie americana che vede protagonisti Jethro Gibbs e la sua squadra di investigatori, pronti a risolvere intricati casi che vedono coinvolti appartenenti alla Marina militare degli Stati Uniti. Chiude la programmazione pubblica Rai Tre, che dalle 21.05 proporrà “Una vita tranquilla“, film diretto nel 2010 da Claudio Cupellini, con Toni Servillo nei panni di Rosario Russo, un napoletano di mezza età che si è rifatto una vita in Germania dopo un passato criminale. Quando è ormai sicuro di non avere più preoccupazioni, il destino lo mette di fronte alle conseguenze delle proprie azioni, innescando una catena di avvenimenti che lo costringerà di nuovo a cambiare identità e vita.

Per quanto concerne la programmazione Mediaset, Canale 5 offrirà dalle 21.10 “Baciamo le mani. Palermo – New York 1958“, una serie televisiva che è ambientata nel anni ’60 e che vede protagonista Ida (Sabrina Ferilli), una donna siciliana che deve scappare per non essere uccisa da Don Cesare Romeo, un boss della malavita locale. Raggiunta New York, conosce Agnese (Virna Lisi), madre di quattro figli e proprietaria di una macelleria in lotta anche lei con la criminalità organizzata. Le due donne uniranno le loro forze per cercare di opporsi alla Mafia. Italia 1, a sua volta, manderà in onda il film “Eagle Eye“, dalle 21.10, una pellicola del 2008, diretta da D.J. Caruso, con un ottimo cast formato da Shia Laboeuf, Michelle Monaghan e Rosario Dawson. Il protagonista è un uomo che ha da poco perso il fratello e scopre all’improvviso di essere coinvolto in un piano terroristico teso ad eliminare un politico, senza sapere come fare per uscire da una situazione così intricata. Infine, Rete 4, che propone sempre dalle 21.10 “Quarto grado“, trasmissione che indaga su fatti di cronaca di grande impatto mediatico, più o meno recenti, ma sempre in grado di appassionare l’opinione pubblica. Il programma si avvale di immagini di repertorio, interviste e documenti di carattere inedito, con storie che vengono ricostruite in studio grazie al contributo dei protagonisti e dei testimoni, oltre a quelli di esperti chiamati a pronunciarsi sui vari casi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori