BARBARA BOWMAN / Chi è la donna che accusa Bill Cosby: mi ha violentato. Il ringraziamento a Hannibal Buress

- La Redazione

L’attrice Barbara Bowman rivela che Bill Cosby, diventato famoso per il ruolo da protagonista nella sitcom I Robinson, l’avrebbe violentata mentalmente e fisicamente per anni

cosby_bill_r439
Bill Cosby (Fonte Infophoto)

Lattrice quaratasettenne Barbara Bowman ha deciso di uscire allo scoperto e di rivelare a tutti delle violenze subite da parte dellattore Bill Cosby, il papà della fortunata serie I Robinson, nel periodo della sua adolescenza: una delle spinte che lha portata a confessare è stata proprio una dichiarazione pubblica fatta dal comico Hannibal Buress, che ha definito Cosby stupratore seriale durante una messa in onda. Come riporta il MailOnline , Barbara ha affermato che si trova in dovere di ringraziare il comico, soprattutto per il suo coraggio che lha convinto ha dire quello che ha detto, nonostante la minaccia e il rischio di vedere la sua carriera andare in frantumi. Il tempo non potete essere migliore – afferma la Bowman – Ha parlato per me e per le altre donne che hanno avuto troppo paura di farlo. Un altro motivo che ha spinto lattrice a parlare proprio in questo momento dopo tanti anni sembra essere il prossimo ritorno in televisione di Bill Cosby, che interpreterà un ruolo di padre. Mi fa star male pensare che sarà di nuovo in TV sono altre delle parole di lei riportate dal MailOnline e per giunta nel ruolo di padre.

Barbara Bowman, attrice 47enne, ha raccontato al MailOnline di essere stata violentata da Bill Cosby, la star de I Robinson. La Bowman ha raccontato che Cosby l’avrebbe manipolata facendole credere di essere una figura paterna e ha approfittato della sua giovinezza e della sua vulnerabilità: Sono stato drogata e violentata da quell’uomo ha detto al MailOnline un mostro. La mia speranza è che altri che hanno subito abusi sessuali, non siano costretti a restare in silenzio, da un uomo famoso, ricco e potente. Se posso aiutare una vittima, allora avrò fatto il mio dovere. Nata a Denver, Barbara Bowma ha iniziato presto a recitare e a fare la modella. A 13 è diventata cliente della migliore agenzia di Denver. Tutto è iniziato come un sogno nel 1985, con un provino privato per Cosby, ma quasi 30 anni dopo l’attrice ha deciso di dire la verità: Sto finalmente raccontando tutta la mia storia. Nessuno mi ha creduto per anni. Hanno detto che Bill non avrebbe mai fatto. Che era assurdo. Nella lunga intervista l’attrice non risparmia i dettagli: Bill mi diceva che era la mia figura paterna e che dovevo fidarmi di lui come un padre, al 100 per cento. Poi mi drogava. Come mai ha deciso di parlare più di 25 anni dopo i presunti abusi? La mia motivazione a parlare ora è quella di esporre Bill Cosby come l’animale che è.

Ecco il racconto di Barbara del suo provino con Cosby: Stavo studiando recitazione quando il mio agente mi ha detto il signor Cosby era alla ricerca di giovani talenti. La prima cosa che il signor Cosby ha detto quando mi ha incontrato nella sala conferenze è stata: Voglio che tu vada in bagno e bagnarti i capelli… poi siediti su questa sedia, chiudi gli occhi e fai un esercizio di improvvisazione con me. Ha voluto che facessi il provino ubriaca mentre lui mi prendeva il collo da dietro. In quell’occasione, secondo il racconto della Bowman, Cosby non si spinse oltre ma poi iniziò ad organizzare incontri con lei tutte le volte che era a Denver e pagandole i voli quando lui era in trasferta: Diceva che faceva parte della sua valutazione e voleva capire se valeva la pena che lui mi aiutasse con la mia carriera. Poi mi disse Se vuoi avere successo come attrice devi abbassare le barriere, essere vulnerabile. lungo il racconto di Barbara di violenza perpetrata giorno per giorno, prima psicologicamente e poi fisicamente.

Lasciata la carriera la signora Bowman ha aperto un atelier di pittura e design in Arizona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori