FIORELLO/ Fuoriprogramma, i consigli di Berlusconi a Renzi per il G20

- La Redazione

Il video della gag di Rosario Fiorello a Fuoriprogramma dove imita le voci di Matteo Renzi e Silvio Berlusconi, protagonisti di una fantomatica chiamata internazionale

marco-baldini-facebook_R439
Marco Baldini
Pubblicità

Nella puntata odierna di Fuoriprogramma, Rosario Fiorello ha proposto una fantomatica telefonata tra Silvio Berlusconi e il Premier Matteo Renzi per sottolineare il rapporto padre figlio che hanno instaurato i due politici italiani. Nella gag lo showmen imita entrambe le voci. Berlusconi chiamerebbe nel cuore della notte Renzi, che si trova in Australia, per chiedergli se sta dormendo e suggerendogli di rivolgersi a Putin, seguendo i suoi insegnamenti. “Chiedigli se il letto cigola come una volta”, scherza Fiorello. Ma Renzi, dal canto suo, sottolinea come Vladimir Putin sia andato via dopo aver litigato con tutti, tornandosene in quel di Mosca. “L’ho invitato a l’Expo”, si affretta a precisare il finto Renzi per non far dispiacere papà Silvio: “Bravo Piermatteo, si vede che sei sangue del mio sangue”. A questo punto Renzi elenca i consigli del babbo: accomodarsi sulla sedia più larga che è quella destinata alla Merkel e che potrebbe rivelarsi più che utlile, mettere un rinforzino nella scarpe per sembrare più alto nella foto con Barack Obama e toccare le parti basse di David Cameron. Per vedere il video dell’intera gag di Fiorello su Radio 1 Rai cliccate qui.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori