POMERIGGIO 5/ News: Elena Ceste, sul telo non c’è il dna della donna! Oggi, 24 novembre 2014

- La Redazione

Anche oggi, lunedì 24 novembre 2014, ci aspetta un nuovo appuntamento con Pomeriggio 5, il programma di attualità, approfondimento e gossip condotto da Barbara DUrso

pomeriggio-5
pomeriggio 5

Pomeriggio 5 sta per volgere al termine e anche oggi la puntata è stata interamente dedicata alla cronaca e al caso di Elena Ceste. La mamma di Castigliole e tutti i misteri che avvolgono la sua morte continuano a tenere banco. In queste ore, almeno secondo l’inviata di Barbara D’urso sembra che ci sia stata una svolta che ha fatto saltare in aria tutte le congetture fatte da una parte del pubblico e anche degli addetti ai lavori. In particolare, sembra che sul telone ritrovato vicino al corpo della donna, nel canale di scolo, non ha tracce del suo dna. Sarà un punto a favore del marito? Intanto, la vicina di casa parla della Ceste dicendo che era una donna sempre chiusa in casa e che non ha mai visto dei movimenti strani (quindi altri uomini) intorno a casa sua. Sarà vero?

Anche oggi, lunedì 24 novembre 2014, ci aspetta un nuovo appuntamento con il programma di attualità, approfondimento e gossip condotto da Barbara DUrso, Pomeriggio 5. La conduttrice, impegnata anche ieri a Domenica Live sempre sui canali Mediaset, è pronta per una nuova puntata dopo la folle serata di ieri con Alex e Simone: Cenettina con Alex e Simone #behappy #beautiful #loveislove #smile #sorriso #evviva #pictoftheday #ilikeit #instagood #instacool, ha scritto la conduttrice su Instagram pubblicando una foto (clicca qui per vederla).  Anche per oggi, dunque, dovremmo aspettarci una puntata ricchissima di novità insieme a Barbara DUrso. Riuscirà a fare meglio di venerdì, dove la trasmissione ha conquistato 2.644.000 spettatori con il 22.24% di share? Appuntamento alle 17.00 su Canale 5.

Nella puntata di venerdì 21 novembre 2014 viene dato ampio spazio alla vicenda dellassassinio di Elena Ceste con lausilio del direttore di Oggi Giangavino Sulas che è presente in studio per commentare i vari fatti. Si incomincia parlando del mistero del telefonino di Elena Ceste con gli inquirenti che sono riusciti a stabilire come esso sia stato spento da mezzogiorno prima della sua scomparsa per circa 24 ore, ossia il 23 gennaio. Telefonino che poi è stato riacceso la mattina della scomparsa come del resto conferma il fatto che lo stesso Michele abbia chiamato al numero della moglie per ben due volte non rendendosi conto di come il cellulare fosse nella macchina insieme a lui. Secondo Sulas potrebbe essere che Michele il giorno prima della scomparsa possa aver requisito il telefonino alla moglie. Viene mandato in onda un servizio per mezzo del quale si cerca di capire se Elena Ceste nellultimo periodo della propria vita fosse felice o meno, riportando lintervista del padre Franco nella quale sottolineò come durante una telefonata la figlia avesse dato una riposta che lasciava trasparire come vi fosse qualcosa che non andasse con il marito Michele (laccensione della caldaia). Viene quindi proposto un video che fa ripercorrere alcune tappe del passato di Elena Ceste, sin da quando era una bambina fino agli ultimi giorni della propria esistenza. Spazio anche alla vicenda del cane di Elena di cui si sono perse le tracce e che una inviata del programma è riuscita a rintracciare. Nello specifico linviata ha intervistato lex proprietario del cane che era un collega di lavoro di Michele, il quale aveva regalato il cane allo stesso Michele poiché piaceva tantissimo ad uno dei figli. Tuttavia qualche giorno dopo la scomparsa di Elena, Michele lo ha rintracciato facendo presente come non potesse più prendersi cura di lui per cui è stato dato ad unaltra persona. In collegamento il fidanzato al tempo del liceo di Elena Ceste, Paolo che parla degli attacchi che ha subito dal comitato insieme per Elena, di cui faceva parte e che dopo lintervista rilasciata a Domenica Live, è stato cacciato perché il programma ritenuto poco serio e di puro gossip. 

Piccolo flash sulla vicenda di Avetrana con il processo per la morte di Sarah Scazzi. Oggi è andata in scena la seconda udienza nella quale è stato deciso che Sabrina Misseri e sua madre Concetta debbano restare in carcere. Intanto, nel processo è ricomparso Michele Misseri che ancora una volta ha ribadito di essere lui lassassino. In studio arrivano Giovanna e Luigi che sono i genitori di Filomena, la donna di 39 anni, madre di due bambine che circa due mesi fa è stata aggredita nella propria casa dal marito che lha colpita con cinque martellate alla testa. Luomo ha chiuso i figli nella propria stanza per poi alzarli alle quattro con lintenzione di portarli dagli zii. Quindi ha avvertito i carabinieri di quello che ha fatto e comunque poi ci ha ripensato tentando di scappare ma è stato arrestato. Filomena è viva ma in condizioni gravi in quanto in coma vegetativo. Spazio alla storia di Emilia che partorisce un bambino senza essersi accorta di essere in gravidanza e si chiude con loroscopo di Ada Alberti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori