MATTINO 5 / Elena Ceste e Roberta Ragusa, anticipazioni e video. Puntata 4 novembre 2014

- La Redazione

Mattino 5, puntata 4 novembre 2014: si tornerà a parlare di Elena Ceste e Roberta Ragusa con i due conduttori. Inoltre, si affronterà anche l’argomento sicurezza stradale. 

mattino5
Mattino 5

Anche oggi, martedì 4 novembre 2014, ci aspetta su Canale 5 una nuova puntata di Mattino 5, il talk di approfondimento che si occupa di attualità e cronaca. Nellappuntamento di oggi, che vedrà alla conduzione i bravissimi Federico Novella e Federica Panicucci, si ritornerà a parlare di due casi cronaca italiana, cioè quello di Elena Ceste (clicca qui per il video), mamma scomparsa a Castiglione DAsti e per il cui caso è indagato il marito; e Roberta Ragusa, scomparsa due anni fa in provincia di Pisa. Inoltre, in studio ci si occuperà anche di sicurezza stradale. Mentre aspettiamo la messa in onda, ecco di che cosa si è discusso nella puntata andata in onda ieri: si inizia parlando della misteriosa morte della piccola bambina di 6 anni, Fortuna, avvenuta in un quartiere della cittadina di Caivano in provincia di Napoli. In studio ci sono la dottoressa Andreolli e Giovanni Terzi, mentre in collegamento da Caivano cè il corrispondente del quotidiano Il Mattino, Marco Di Caterina, che sta seguendo da tempo il caso. La piccola Fortuna è precipitata da non meno dieci metri di altezza e stando a quanto emerso dallautopsia, prima di morire ha subito delle violenze sessuali che potrebbero essere state fatte anche per diversi mesi prima dellaccaduto. Nel dibattito viene sottolineato che, essendo il quartiere posizionato in una sorta di zona franca dove lo Stato non riesce a far sentire la propria autorità, le indagini risultano piuttosto complesso perché nessuno intende collaborare e quindi il mostro che ha commesso questo gravissimo reato, è ancora in libertà. Vengono sottolineanti gli interessi economici delle attività portate avanti dalla criminalità organizzata ed in particolare del traffico di droga, il che come detto non consente un normale svolgimento delle indagini. Si cambia argomento parlando della guerra delle case, con il fenomeno delloccupazione abusiva che sta prendendo sempre più piede soprattutto nella città di Milano. Nel dibattito intervengono Carmela Rozza del Partito Democratico e Gabriella Giammanco di Forza Italia, mentre vengono raccontate le storie di due donne che si sono viste costrette per un istinto di sopravvivenza a fare questa cosa che ovviamente sanno benissimo non essere legale. Si parla anche del problema delle utenze domestiche e della rabbia dei vicini che in alcuni situazioni si ritrovano a dover pagare i loro consumi con allacci condivisi. Si cambia argomento con lingresso i studio del dottor Raffaele Mercuri, che parla di alcune terapie rigenerative per risolvere alcuni problemi estetici della zona del collo e del visto. Sono terapie che non cambiano assolutamente la fisionomia tipica delle persone. Si parla quindi del caso di Stefano Cucchi con Claudio Brachino e il collegamento in diretta con i genitori di Stefano che chiedono giustizia per il figlio con la notizia del pm di Roma che fatto presente come siano state riaperte le indagini per fare luce sulla questione. Nellultimo segmento della puntata si parla del caso della morte di Elena Ceste con la presenza in studio di Fabio Lombardi, del direttore di Giallo Andrea Biavardi, Ilaria Cavo ed in collegamento del professore Mastronardi. Le principali novità sono lintervista del medico curante della famigli di Elena Ceste che parla degli sms anonimi ricevuti, di cui ha voluto e dovuto dar conto ai carabinieri, e della testimonianza di un volontario della protezione civile, che avrebbe sottolineato come durante le prime ricerche per trovare Elena appena scomparsa, il marito Michele avrebbe dissuaso il gruppo di ricerche nellandare verso il posto dove poi è stata trovata. Si chiude con lOroscopo di Ada Alberti e la ricetta di Samya, che in questo caso presenta le sogliole al cartoccio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori