GIANNA NANNINI/ Chi è la rocker italiana ospite di X Factor 2014

- La Redazione

Nella finale di X Factor 2014, tra gli ospiti di cui è stata annunciata la presenza, spicca il nome della cantante italiana Gianna Nannini, famosa rocker girl

nannini_ok_R439
Gianna Nannini
Pubblicità

Nella finale di X Factor 8, tra gli ospiti di cui è stata annunciata la presenza, spicca il nome della cantante italiana Gianna Nannini. Gianna Nannini è nata a Siena il 14 giugno 1954 in una famiglia da sempre benestante in ragione dellimpresa nellambito dolciario del padre. Sorella dellex pilota di Formula Uno Alessandro Nannini, Gianna fin da quando era una tenera bambina incomincia a palesare una certa passione e talento verso il mondo della musica ed infatti i genitori la iscrivono presso una importante scuola di pianoforte a Lucca dove peraltro hanno luogo i suoi studi liceali. Contemporaneamente si dedica anche allaltra sua grande passione ossia quella per larte della pasticceria che tuttavia stava per costargli carissima. Infatti, quando era poco più che unadolescente, una mattina molto presto si dirige nella pasticceria dove con tanto di ricetta dei famosi ricciarelli, mette in moto la macchina che serviva per produrli senza tuttavia essere in grado di gestirne il funzionamento in maniera ottimale tantè che per via di un incidente Gianna Nannini si vede strappare due falangi della propria mano. Questo brutto episodio le rende molto difficile continuare nello studio del pianoforte ma allo stesso tempo non la scoraggia rispetto al proprio sogno di poter essere un giorno una affermata musicista. Infatti a 19 si trasferisce a Milano per seguire degli studi rivolti alla composizione di brani musicali, per poi incominciare ad esibirsi in diversi storici locali presenti sul territorio milanese. Incomincia a scrivere alcune canzoni tra cui diverse rivolte ad interpreti che erano già affermati.

Pubblicità

Negli anni Settanta incomincia a bussare presso diverse casa discografiche per trovare in Mara Maionchi della Numero Uno, la persona che credere cecamente nelle sue potenzialità. Inizialmente, viene inserita nel 1974 in un band chiamata Flora Fauna e Cemento. Nel 1976 tenta la grande avventura di solista, pubblicando il suo primo album intitolato Gianna Nannini. Lanno successivo è nuovamente protagonista con un nuovo lavoro intitolato Una radura, nel quale ci sono anche dei pezzi frutto di collaborazione con la PFM. Il grande successo per Gianna Nannini arriverà però soltanto nel 1979 con lalbum California, che viene letteralmente trascinato nelle vendite e nellappeal verso un pubblico giovanile grazie al singolo America. Un altro grande album targato Gianna Nannini è quello di 1982 intitolato Latin Lover che peraltro le consente di far breccia anche a livello europeo ed in particolar modo nella Germania dove frantuma ogni record anche grazie ad un concerto che verrà molto seguito ed apprezzato presso la città di Essen.

Pubblicità

Nel 1984 arriva la conferma del suo grande talento ottenendo un successo senza precedenti con lalbum Puzzle ed in particolar modo per mezzo della canzone Fotoromanza con cui ottiene un primo posto nelle vendite che durerà ininterrottamente per due settimane e sulla quale sarà basato un tour in giro per il mondo con oltre 40 tappe. Nel 1986 nellalbum Profumo con la canzone Bello è impossibile, il successo viene bissato e nel 1987 con la compilation Maschi altri abbatte addirittura il muro del milione di copie vendute. Nel 1990 le viene affidato insieme ad Edoardo Bennato la composizione della colonna sonora dei Mondiali di calcio di Italia 90 a cui si presenteranno con lindimenticata Unestate italiana. Iniziano per Gianna Nannini tantissime collaborazioni con artisti emergenti ed affermati sia nel panorama musicale italiano e sia a livello internazionale, come Roberto Vecchioni, Piero Pelù, Jovanotti.

Nel 1995 esce l’album “Dispetto” nel quale era presente un altro dei suoi più grandi successi ossia “Meravigliosa creatura”. Nel corso degli anni saranno tantissimi altri i pezzi che la mettono costantemente al centro dell’attenzione del pubblico come ad esempio “Grazie”, “Sei nell’anima”, “Io”, “Io e te”, “Ogni tanto”, “La fine del mondo” e tantissimi altri ancora. Il suo ultimo lavoro è uscito lo scorso primo dicembre con il titolo “Hitalia”, album nel quale Gianna Nannini reinterpreta 17 canzoni molto note della musica italiana e nel quale ci sono delle collaborazioni molto interessanti con interpreti di diverso genere come ad esempio Massimo Ranieri, Vasco Rossi e Gino Paoli. Per quanto concerne la sua vita privata all’età di 56 anni diventa mamma suscitando un certo dibattito dell’opinione pubblica rispetto alla situazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori