RACCONTI INCANTATI/ Il film con Adam Sandler in cui le storie prendono vita

- La Redazione

Va in onda questa sera su Italia Uno, a partire dalle 21.10, il film “Racconti incantati”, diretto nel 2008 da Adam Shankman e interpretato da Adam Sandler. La trama.

sandler_r439
Foto: InfoPhoto

Va in onda questa sera su Italia Uno, a partire dalle 21.10, il film “Racconti incantati”, diretto nel 2008 da Adam Shankman e interpretato da Adam Sandler. La trama prende il via con la voce narrante di un uomo che racconta di come, quando era giovane, era il proprietario e direttore di un piccolo ma accogliente hotel. Tuttavia, nonostante la passione e laiuto dei figli Skeeter (Adam Sandler) e Wendy (Courteney Cox), gli scarsi incassi lo costringono a vendere la struttura a un certo Barry Nottingham (Richard Griffits), al quale è riuscito a strappare la promessa di affidare a Skeeter la direzione dellalbergo. La storia riprende da quando lo stesso Skeeter si ritrova a lavorare per il signor Barry, nei panni però di tuttofare. Insomma, le cose per Skeeter non vanno come le aveva progettate suo padre. Un giorno lo contatta sua sorella Wendy per invitarlo alla festa di compleanno della figlia Bobby. In realtà lo scopo dellinvito è quello di chiedere a Skeeter un piacere: prendersi cura di Bobby e Patrick per una decina di giorni, cioè il tempo necessario per fare il trasloco. Violet, che è anche la direttrice della scuola locale, è costretta a trasferirsi perchè il Comune ha ceduto la pericolante struttura e il terreno al signor Barry, il quale ha intenzione di costruirci sopra un nuovo e più elegante albergo. Skeeter, per prendersi cura dei due nipotini, richiede un aiuto alla propria amica Jill (Keri Russell) che ovviamente ci sa fare molto più di lui. Skeeter riesce quindi a cavarsela, instaurando un buon rapporto con i bambini, tantè che ogni sera per farli addormentare racconta loro delle favole che si inventa sul momento: ben presto, però, questi stessi racconti prenderanno vita. Skeeter si rende conto della cosa e, anche se non riesce a spiegarsi come possa accadere, decide di tentare di sfruttare questo incredibile prodigio a proprio favore per diventare il direttore dellhotel. Tuttavia le cose non vanno proprio come avrebbe voluto, anche a causa delle modifiche che i nipoti mettono continuamente alle storie. Questo non farà altro che metterlo ancor di più in cattiva luce con il signor Barry che affida il ruolo di direttore al molto meno capace Kendall (Guy Pearce). Inoltre Skeeter, a causa del suo comportamento, vede incrinarsi anche il rapporto con lamica Jill, con la quale si era creata una certa empatia. Skeeter però non si da per vinto e decide di aiutare il signor Barry a ottenere gli ultimi permessi per la costruzione del nuovo hotel, ma quando si accorge che questo è il motivo per il quale viene abbattuta la scuola pubblica, mette a conoscenza della cosa Jill insieme alla quale decidono di salvarla. Il titolo originale del film è Bedtime Stories, ha una durata di circa 1 ora e 40 minuti ed è stato distribuito dalla Walt Disney Pictures.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori