CHE TEMPO CHE FA/ Chi è Raffaele Cantone, il presidente dell’Autorità anticorruzione

- La Redazione

Tra gli ospiti della puntata di oggi di “Che tempo che fa”, c’è anche il magistrato italiano Raffaele Cantone, nominato lo scorso marzo presidente dellAutorità nazionale Anticorruzione

cantone_magistrato_r439
Raffaele Cantone, presidente Anac (Infophoto)
Pubblicità

Tra gli ospiti della puntata di oggi di “Che tempo che fa”, c’è anche il magistrato italiano Raffaele Cantone, nominato lo scorso 27 marzo presidente dellAutorità nazionale Anticorruzione. Raffaele Cantone è nato a Napoli il 24 novembre 1963, ma si è trasferito presto a Giugliano, nella provincia del capoluogo partenopeo. Dopo essersi laureato in Giurisprudenza è entrato in Magistratura nel 1991. stato poi nominato Sostituto Procuratore presso il Tribunale di Napoli, carica che ha mantenuto fino al 1999, anno in cui è entrato nella DDA (Direzione Distrettuale Antimafia) di Napoli, per rimanerci per otto anni nel corso dei quali ha portato avanti importanti battaglie contro la criminalità organizzata. In particolar modo, ha cercato di mettere un freno al crescente potere dei Casalesi, soprattutto nella zona di Casal Dei Principi. Le sue importanti indagini hanno portato alla condanna con lergastolo di importanti esponenti del clan come Francesco Schiavone, meglio conosciuto con il soprannome di Sandokan, Francesco Bidognetti e tantissimi altri. Indagini che tra le altre cose sono state inserite anche dallo scrittore napoletano Roberto Saviano nel suo famoso libro “Gomorra”.

Pubblicità

Per i tanti risultati conseguiti nella lotta alla criminalità organizzata, Cantone è costretto a vivere costantemente sotto scorta, in quanto è emerso dopo una attenta indagine che i casalesi stavano mettendo in atto un piano per un possibile assassinio. Nel novembre del 2013, Raffaele Cantone ha presentato al Consiglio Supremo della Magistratura la richiesta di poter tornare a lavorare nelle vesti di inquirente e nello specifico di assumere il ruolo di Procuratore Aggiunto presso la procura del tribunale di Napoli Nord. Nel giugno del 2013 l’allora Presidente del Consiglio Enrico Letta ha deciso di inserire Raffaele Cantone in una task force per delineare un piano di azione per contrastare lopera della criminalità organizzata sul territorio italiano. Come detto in precedenza, da un paio di mesi è stato nominato da Renzi come presidente dellAutorità Nazionale Anticorruzione. Nel corso della propria vita Raffaele Cantone ha anche scritto e pubblicato alcuni libri molto significativi come I Casalesi – Nascita ed evoluzione (2012), Football Clan (2012), I Gattopardi (2010) e Solo per giustizia (2008).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori