AMICI 2014/ Ed.13, La finale. Le pagelle del serale: i top e flop, Deborah ai vertici delle classiche

- La Redazione

Amici 2014 termina con la finalissima di martedì sera. Quali i punti deboli e di forza della puntata? Ecco le nostre pagelle pungenti della finalissima. Dear Jack, Deborah Iurato e…

maria_de_filippi-ce_posta_per_te_R439
Maria De Filippi

Ancora colpi di scena e grossi numeri per la vincitrice di Amici 2014, ovvero Deborah Iurato. La cantante dei bianchi continua a scalare le classifiche italiane con i suoi singoli e il suo album e dopo la vittoria di ieri sera le cose non fanno che migliorare. La 21enne siciliana ha trovato posto anche in streaming dove, nella settimana appena trascorsa, era entrata nella top20 della classifica dei brani più ascoltati sulla piattaforma di Telecom Italia, Cubomusica, con la sua ‘Danzeremo a luci spente’. Davanti a lei solo nomi illustri come Cesare Cremonini con ‘Logico #1’, Rocco Hunt con ‘Nu juorno buono’ e Katy Perry con ‘Dark Horse’ sul podio e poi anche Coldplay, Pharrell Williams, Stromae, Imagine Dragons, Clean Bandit, Calvin Harris, Shakira.

Rieccoci con una nuova pagellina dedicata al coach dei bianchi di Amici 2014, Moreno Donadoni, ex del talent e vincitore della scorsa edizione. Il rapper genovese è stato un flop o un top? Il secondo almeno noi la pensiamo così: voto 7 a Moreno. ha combattuto come un leone in un’arena ma alla fine piange e applaude ai ragazzi. I dubbi restano sulla sua partecipazione ma gli va riconosciuto di averci provato fino all’ultimo a calarsi nel difficile ruolo del coach. Alla fine, però, è riuscito a portare a casa la vittoria per il secondo anno consecutivo, complimenti al piccolo rapper!

Habemus finale e Habemus le nostre pungenti e cattive pagelle su Amici 2014. Oggi ci sentiamo davvero acidi e mentre lucida, dopo una diretta arrivata dopo l’una di notte, siamo qui a tirare le somme della serata. I commenti più acidi riguardano gli outfit di alcuni presenti a cominciare da Gabry Ponte e Miguel Bosè, oggi nelle nostre pagelle vogliamo includere anche loro. Voto 5 a Gabry Ponte non solo per i suoi allucinanti selfie nella pausa pubblicitaria ma anche per le sue scarpe, che lo stesso Panariello fa notare ringraziandolo di aver passato l’evidenziatore sopra prima di entrare in studio, e per tanti altri “momenti clou” che lo riguardano. Come se fosse a casa sua “svaccato” sul divano, Gabry Ponte si gode lo spettacolo con le sue scarpe alate sulla poltrona, quasi da video su Mistero, e il suo smoking un pò da brividi. Il suo sorriso, però, conquista le donne ma nient’altro. Lo rivedremo nella prossima edizione? Tutto fa (temere o sperare, in base ai punti di vista) di sì, pronti per altri look stravaganti? Voto 7 a Miguel Bosè ma solo come premio alla sua carriera, diciamo così. Tutti sono sicuri che presentarsi in vestaglia, come lo stesso Panariello gli ha detto, è sintomo del suo affetto per la De Filippi che lo fa sentire a casa sua. Tutti hanno avuto un pensiero al suo povero costumista che in queste serate ha dovuto rispolverare i vecchi film di Lino Banfi anni 80 e non solo. Voto 9 alla nostra vincitrice, Deborah Iurato. Dalla Sicilia con furore la bella cantante dei bianchi vince e stravince portando a casa premio e soldi ma soprattutto un album di inediti e di successi. La sua voce potente e i suoi occhi profondi e scuri hanno fatto il resto. Unica pecca? La sua cadenza e il suo italiano davvero un pò troppo out, diciamo così. Voto 8 ai Dear Jack hanno il merito di aver incollato al televisore le ragazzine di Italia ma non di aver portato a casa il premio finale come tutti si aspettavano. Televoto truccato? Le fan dicono di sì, ma sono le polemiche immancabili di chi non accetta i verdetti. Preghiamo Valerio Staffelli di regalare un tapiro d’oro alla band. Infine, voto 10 alla padrona di casa. Sempre bella, sempre capace di cogliere sfumature, punti di forza e punti deboli delle persone che “abitano” il suo studio per sfruttarli al meglio. Anche quest’anno chiude una stagione televisiva sulla cresta dell’onda. Complimenti a Maria, l’unica che vince sempre e comunque. (Piera Scalise)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori