HURRICANE-IL GRIDO DELL’INNOCENZA/ Il film con Denzel Washington basato sulla vita del pugile Rubin Carter

- La Redazione

Va in onda stasera su Rai Tre il film del 1999 “Hurricane-Il grido dell’innocenza” (The Hurricane), direto da Norman Jewison e basato sulla vita del pugile Rubin Carter. La trama.

Fotolia_telecomando_R439
Fotolia

Va in onda stasera su Rai Tre il film del 1999 “Hurricane-Il grido dell’innocenza” (The Hurricane), diretto da Norman Jewison e basato sulla vita del pugile Rubin Carter interpretato da Denzel Washington. Ecco la trama: cresciuto negli anni ’40 in un’America ancora retrograda e discriminatoria, il giovane Rubin Carter (Denzel Washington), vittima di pregiudizi e di un quartiere violento, viene accusato di un delitto mai commesso, quello cioè di aver accoltellato un uomo che aveva tentato di abusare di lui e di un suo amico. Riconosciuto colpevole del ferimento dell’uomo, Rubin finisce in riformatorio ma riesce a scappare dopo una reclusione durata ben 8 anni. Decide allora di arruolarsi nellesercito, ma una volta tornato in Patria deve fare nuovamente i conti con la giustizia americana e scontare il resto della pena, aggravata dal fatto di essere fuggito dal riformatorio. Non appena libero, Rubin decide di incanalare tutta la sua rabbia nel pugilato, giungendo a diventare un professionista in grado di scontrarsi con il campione mondiale nella categoria dei pesi medi, assumendo il temibile nome di battaglia Hurricane (Uragano). Purtroppo anche in questo caso deve scontrarsi con i pregiudizi di giudici bigotti che decretano la sua sconfitta ai punti facendogli perdere il titolo di campione del mondo. La vita e la giustizia americana hanno in serbo altre orribili sorprese per Carter: luomo viene accusato di aver compiuto tre omicidi durante una sparatoria e condannato a scontare un ergastolo per ciascun delitto. Rinchiuso per lennesima vola in carcere, Rubin Carter si dedica anima e corpo alla stesura della sua autobiografia che, per una serie di casi fortuiti, viene letta da Lesra Martin (Vicellous Reon Shannon), un ragazzo di colore che vive a Brooklyn. Il giovane si riconosce nella storia del mito del pugilato e comincia con lui un rapporto damicizia per via epistolare, facendosi coinvolgere nelle vicende di Hurricane al punto tale da chiedere aiuto a dei suoi amici del Canada. Sarà grazie al ragazzo, ai suoi amici investigatori e al giudice federale Haddon Lee Sarokin (Rod Steiger), che Rubin Carter potrà vedere finalmente riconosciuta la sua innocenza ed essere liberato.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori