TUTTE CONTRO LUI/ Il film sul “potere” dell’amicizia al femminile

- Claudia Cabrini

Cameron Diaz, Leslie Mann e Kate Upton sono protagoniste della commedia di Nick Cassavetes, dove a farla da padrona è lamicizia tra donne. La recensione di CLAUDIA CABRINI

TuttecontroluiR439
Una scena del film

Uscito nelle sale cinematografiche italiane soltanto il 19 giugno, Tutte contro lui vanta già irrimediabilmente importanti incassi e un grandioso successo. La nuova esilarante commedia al femminile diretta da niente popò di meno che Nick Cassavetes, con la bellissima Cameron Diaz accompagnata sul grande schermo da due volti splendidi come quello di Leslie Mann e Kate Upton, racconta della storia più vecchia del mondo (o quasi); una moglie convinta di aver sposato un uomo perfetto, che scopre al contrario di essere stata ripetutamente tradita. Ma, e qui viene il bello, stavolta niente conflitti tra cuori spezzati. Al contrario, infatti, una sorprendente e inaspettata amicizia nascerà tra moglie e amanti, a loro volta imbrogliate dallunico uomo che le ha conquistate tutte spacciandosi per un single prontissimo al gran passo verso laltare.

Un film che fa ridere tanto, e che fa anche emozionare. Sicuramente adatto a un pubblico femminile, Tutte contro lui ha la spiccata e perfetta capacità di ridare sicurezza a chiunque sia la spettatrice di turno. Perché stavolta il motto lunione fa la forza lo si evince da tre donne che, col cuore spezzato, riescono a rifarsi delluomo che le ha temporaneamente illuse – e un pochino distrutte – dimostrando abilmente quanto davvero il coraggio possa ridonare bellezza. E, quasi come nelle peggiori favole, anche qui un imprevisto e una tristezza che tuttavia ridonano la consapevolezza alle protagoniste che anche le batoste a volte occorrono, per ricominciar tutto da capo, nel modo migliore che si possa immaginare.

E allora lamante numero uno Carly (Cameron Diaz) e lamante numero due Amber (Kate Upton) aiuteranno non solo la bella Kate (Leslie Mann) a divorziare dal marito, ma, soprattutto, a far sì che il suo piano truffaldino nei confronti di tante aziende che in lui avevano riposto fiducia e denaro, venga assolutamente sventato. Sì, perché Mark, nei cui panni vediamo laffascinante Nikolaj Coster-Waldau, è un broker il cui unico scopo è truffare i clienti, aprendo conti correnti da miliardi di dollari – ovviamente intestati alla moglie affinché su di lui non ricadano colpe. Ma tre donne sono meglio che una, e così conti correnti svuotati, broker povero, ridicolo e divorziato.

La magia, però, sta soprattutto nellamicizia. Unamicizia vera e sentita, che porta queste tre giovani (Amber un pochino più delle altre) bellezze a capire come lamore talvolta sia secondario (oltre che adulterino) alla sorellanza che anche tra donne (raramente, ma mai dire mai) può sbocciare.

Nel cast straordinaria partecipazione di due simpatici volti americani come quello di Niki Minaj, che a oggi, ebbene sì, si è data anche al grande schermo, e dell’irresistibile Taylor Kinney. Importante e divertentissima anche la partecipazione dell’affascinante Tom Jhonson nei panni del padre di Carly che, attratto dalle formose curve delle giovani americane, cederà poi al sorriso della neoventenne Amber, diventandone compagno fedele.

Un film entusiasmante, che non cade nel banale, né pecca di eccessiva ironia. Simpatico e non pesante, commovente al punto giusto. Dal regista de Le pagine della nostra vita, una nuova commedia rosa che di sicuro piacerà. Assolutamente da non perdere. Consiglio agli uomini: se portate la fidanzata al cinema, state attenti! Con Tutte contro lui potreste aprirle un mondo di creatività a proposito di come farvela pagare se qualcosa dovesse non funzionare…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori