Il sogno di Harriet, su Rai 1 il film tratto dal libro di Katie Fforde. Diretta streaming

Stasera Rai 1 trasmette in prima tv il film Il sogno di Harriet. Vediamo la trama di questa pellicola diretta da John Delbridge e tratta da un romanzo di Katie Fforde

20.07.2014 - La Redazione
telecomando_R439
InfoPhoto

Stasera su Rai 1 va in onda il film Il sogno di Harriet di John Delbrigte con Wanda Perdelwitz, Ben Braun, Ulrike C. Tscharre, Stephan Schad, Stefphanie Stumph, Markus Quentin, Gerhard Gambers e Eva Scheurer. la storia di una ragazza madre, costretta a lasciare la scuola proprio perché è rimasta incinta. La giovane ragazza vive con il padre Ronald, che decide di iscrivere il nipote nella scuola che frequentava la ragazza, ma lo fa senza consultarla. Questa scelta fa andare su tutte le furie la ragazza, al punto che decide di lasciare la casa dove vive con il padre. Questa pellicola si può vedere anche in diretta streaming cliccando qui.

Stasera Rai 1 trasmette in prima tv il film Il sogno di Harriet (titolo originale: “Katie Fforde – Harriets Traum”), basato sullomonimo romanzo scritto da Katie Fforde. La pellicola è stata prodotta nel 2011 in Germania per la regia di John Delbridge. Vediamo la trama. Harriet Devonshire (Wanda Perdelwitz) è una ragazza di circa 15 anni che vive nella Hudson Valley insieme ai propri genitori in una zona molto tranquilla, dove la natura la fa da padrona con incantevoli paesaggi che riescono a togliere il fiato e far sognare chiunque. Probabilmente sono proprie le bellezze del posto che fanno nascere nella giovane donna una grande passione per il mondo della fotografia. Quella di Harriet non è una passione amatoriale, bensì una vera e propria aspirazione con il sogno di riuscire a diventare un giorno una fotografa di livello internazionale. Harriet è quindi una ragazza che si lascia trasportare dalle emozioni e questa sua caratteristica la contraddistingue anche nei primi rapporti con i ragazzi e in particolare ne conosce uno più grande di lei che sembra mostrarsi molto gentile nei suoi confronti per poi sparire completamente dinnanzi alle proprie responsabilità. Harriet si concede a lui con il risultato di rimanere incinta, ma rimane completamente sola nella decisione se tenere o meno il bambino, visto che il padre si volatilizza letteralmente.

una scelta molto complessa e sofferta, in quanto tenere il bambino significa per Harriet mettere da parte per un bel po di tempo tutti i propri sogni visto che dovrà occuparsi esclusivamente di lui. Inoltre, cè da tenere in considerazione la reazione dei propri genitori, che sono sempre stati molto attenti alle tradizioni e alle etichette e in particolar modo suo padre Ronald (Gerhard Garbes), uomo di sani principi morali. Harriet decide di tenere il bambino e tuttavia trova un valido supporto da parte dei propri genitori che ammortizzato un primo momento di scoramento, si rimboccano immediatamente le maniche per fare in modo che il nascituro possa essere accolto al mondo in un ambiente familiare sano e confortevole. Con lavvicinarsi della nascita del bambino, Harriet si vede costretta ad abbandonare i propri studi.

Nasce così Matthew (Markus Quentin) che non sembra proprio soffrire lassenza di un padre visto che di fatto lo diventa per lui il nonno Ronald. Per ottemperare a tutte le questioni legali, i genitori di Harriet sono praticamente costretti ad adottare il piccolo anche per potergli garantire tutti i diritti di cui dispongono gli altri ragazzi. Passano gli anni e Matthew cresce piuttosto bene non solo grazie allamore dei nonni ma anche a quello della mamma che ha messo da parte tutti i propri sogni, rimboccandosi le maniche e facendo una lunga serie di lavori saltuari per soddisfare tutte le esigenze di Matthew.

I rapporti all’interno della famiglia sono abbastanza positivi o quanto meno lo sono fino a che non si arriva a un punto di inevitabile rottura. Matthew è arrivato a essere un adolescente e quindi occorre che scelga il percorso formativo più adatto alle proprie aspirazioni. Ne nasce uno scontro familiare a causa di Ronald, che impone che il ragazzo venga iscritto alla medesima scuola frequentata dalla madre Harriet. Harriet si oppone alla cosa ma ben presto si rende conto di non avere alcuna voce in capitolo, in quanto per avere la custodia del figlio deve avere un lavoro fisso il che non corrisponde alla realtà dei fatti. Harriet allora si dà da fare per arrivare a tale status e dopo una serie di insistenze riesce a entrare in contatto con un famoso fotografo di New York, Leo Pubbright (Ben Braun).

Harriet così si trasferisce insieme al figlio Matthew nella Grande Mela dove lei intravede anche la possibilità di realizzare il sogno della propria vita, lavorando al fianco di un artista di primo livello come Leo. La realtà dei fatti sarà abbastanza differente in quanto la donna si trova a essere una sorte di assistente tuttofare. Sul lavoro nascono tensioni ma anche un sentimento di amore reciproco con Leo mentre per lei ci sono tanti pensieri e problemi da risolvere per via di episodi di bullismo di cui rimane vittima a scuola Matthew. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori