WINX CLUB – IL MISTERO DEGLI ABISSI/ Il cartoon italiano in cui lamicizia diventa “magia”

Le Winx compiono dieci anni e per loccasione la Raimbow riporta le fatine di Iginio Straffi al cinema, con una nuova avventura. La recensione di CLAUDIA CABRINI

21.09.2014 - Claudia Cabrini
Winx_AbissiR439
Una scena del film

Si intitola Winx Club – Il mistero degli abissi e, almeno a detta delle più dolci e accanite fan, si prospetta già un grande grandissimo successo. Bloom, Stella, Flora, Aisha, Musa e Tecna, questi i loro nomi, sono infatti pronte a incantare grandi e piccini salvando ancora una volta il regno di Alfea e, lo lascia intuire il titolo, anche lOceano Infinito intero. Nate dallidea del grande Iginio Straffi, proprio questanno le Winx compiono dieci anni! E così, Raimbow, casa di produzione del film, decide di festeggiarle con un quarto lungometraggio di animazione. Le fatine più famose della TV tornano allora su grande schermo pronte a regalare intrepidissime avventure.

Questa volta, infatti, danno loro fastidio le Trix, perfide e storiche antagoniste, sempre pronte a combinar guai abbagliate dal potere che sperano, un giorno, di aver tutto per loro. E cosa potrebbe far più gola di niente popò di meno che un trono? Gli umani, infatti, stanno inquinando gli Oceani, mettendo inevitabilmente a repentaglio lecosistema dellOceano Infinito. Sarà così allora che le Trix penseranno di coglier loccasione per tentar un colpo di mano e diventare, finalmente, imperatrici.
Ma le Winx, si sa, sono più buone, più gentili, carine, simpatiche e forti! Non assisteranno affatto alla distruzione dei mondi sommersi e, pronte a sfruttare la purezza del loro cuore, riusciranno a ristabilire lequilibrio dellOceano Infinito, contrastando – una volta per tutte – le cattive rivali, e riportando la pace nella Dimensione Magica.

Dopo lultimo successo ambientato nellAntica Roma dal titolo Gladiatori di Roma 3D, Raimbow ci sforna ora una storia tutta nuova, con delle protagoniste decisamente magiche che, anche grazie a un po di romanticismo, tante avventure, e a una buona dose di sogni, son già pronte a riconquistare tutti, piccole principesse e non solo! Sicuramente il merito va alla bravura di Straffi, che con semplicità riuscirà, senza troppa fatica, a incollare alla poltrona anche i genitori più moderni, certo coinvolti da questo strabiliante miscuglio di colori ed emozioni.

Ricchezza di particolari e tanta cura per i dettagli, Winx club – Il mistero degli abissi è una favola ecologista che, ce lo racconta lo stesso Straffi, vuole puntare lattenzione sulla bellezza dei nostri oceani e sul loro delicato equilibrio. Le Winx hanno un pubblico molto giovane, allargato ovviamente alle loro famiglie. Ci tenevo che questo nuovo film fosse avventuroso, divertente e al tempo stesso con ben presente il tema fondamentale della magia. La magia, daltronde, è proprio in ognuno di noi. E le Winx, amiche per la pelle, hanno una marcia in più rispetto ai loro avversari.

Perché questo sì che è uno dei film d’animazione di cui l’Italia può davvero vantarsi! Una favola non banale ma altresì semplice e diretta, che permetterà sicuramente ai maschietti di impersonarsi in combattenti impavidi come il bel Sky, profondamente innamorato della rossa Bloom, e alle femminuccie, invece, di ispirarsi alla streghetta, pardon!, fatina che più piace loro.

E allora, mamme, papà… che aspettate? Il regno di Alfea è in pericolo! Correte nelle sale e gustatevi come le Winx, tra un pesciolino e l’altro, riusciranno a riportare l’equilibrio dell’Oceano Infinito a… galla!

I commenti dei lettori