LE IENE SHOW/ La mattanza della Grindadrap e l’intervista alle milizie dell’Isis. Replica e riassunto puntata 16 novembre 2015: video streaming

- La Redazione

Le Iene Show, replica e riassunto puntata 16 novembre 2015: come vederla sul web in video streaming grazie al servizio di Video Mediaset. Conducono Teo Mammucari e Ilary Blasi su Italia 1

iene-show Ilary Blasi e Teo Mammucari - Infophoto

Nella puntata di lunedì 16 novembre 2015 della trasmissione “Le Iene Show” condotta su Italia 1 da Teo Mammucari, Ilary Blasi ed il Trio Medusa si parte con un vecchio reportage realizzato da Marco Malisano in cui vengono intervistati alcuni terroristi dell’Isis piuttosto giovani che parlano di come siano arrivati a prendere questa scelta rimarcando la convinzione che molto presto l’Isis si diffonderà anche in Europa. Terminato il servizio in studio arrivano Marco Giallini ed Edoardo Leo per presentare il loro ultimo film intitolato “Loro chi?“. Quindi è la volta di un altro servizio che vede l’inviato Mauro Casciari andare nelle Isole Far Oer per parlare di una millenaria mattanza di delfini e balene a dir poco “barbara”. I cittadini di questa zona, che politicamente fa parte della Danimarca anche se ha una governo autonomo, uccidono in un giorno stabilito dell’anno un incredibile numero di esemplari di queste due specie protette facendo diventare le acque che bagnano la costa letteralmente rosse per il sangue versato. Tra l’altro essendo la carne molto ricca di mercurio non viene nemmeno utilizzata per sfamare la popolazione in quanto dannosa per l’organismo umano per cui i tanti esemplari uccisi vengono rigettati in mare. Casciari prova ad intervistare gli abitanti del luogo che non sapendo cosa rispondere sul perché facciano questo massacro, si limitano ad evidenziare come essa sia una tradizione che loro porteranno avanti comunque non prendendo neppure in considerazione i danni che arrecano all’ecosistema marino e non solo. La mattanza viene chiamata Grindadrap. Inoltre, le forze dell’ordine locali ostacolano il servizio della iena e si adoperano affinchè la Grindadrap possa avvenire senza problemi aiutati da una legge locale a favore.

Il servizio successivo si occupa di Massimiliano, un ragazzo focomelico privo di entrambe le braccia ma che tuttavia è un vero e proprio campione dei video gioco. Massimiliano nel corso del servizio sfida un noto giocatore del Milan, Niang. Massimiliano è protagonista di un’intervista rimarcando come grazie alla sua straordinaria forza di volontà riesca a condurre una vita assolutamente normale, lavora come mental coach e riesce anche a guidare l’auto senza problemi. Nel successivo servizio la iena Giulio Golia si è recato nei pressi della città di Messina per parlare della vicenda dell’acqua che per venti giorni è mancata ai poveri cittadini. Nel servizio si vede chiaramente un grande nervosismo con residenti che arrivano ad accusarsi vicendevolmente per presunti furti di acqua. Poi la iena si occupa della vicenda soprattutto da un punto di vista tecnico e politico facendo venire a galla come da 35 anni nessuno si sia mai sincerato di operare della manutenzione alla condotta che poi ha ceduto. Nel successivo servizio, l’inviato Matteo Viviani è andato a Ginevra in Svizzera per parlare della clinica Binario 9 dove vengono aiutati i tossicodipendenti somministrando loro dell’eroina in maniera controllata ed igienicamente protetta. In pratica, dal servizio si evince che l’eroina non derivante dal mercato nero abbia effettivamente delle qualità curative per alcuni casi come la tossicodipendenza, peraltro consentendo di abbassare il livello di malati HIV. Nel prossimo servizio ci si occupa di un chirurgo che ha portato avanti la propria professione senza averne diritto. In pratica sembrerebbe che lui non abbia conseguito la laurea in medicina. Della vicenda si occupa Nadia Toffa che racconta la storia di due donne operate dal chirurgo e che nel corso dell’intervento sono morte. Il presunto chirurgo ha tantissime cause in corso con la clinica dove ha operato per venti anni che si dimostra disponibile a risarcire le vittime.

Nel successivo servizio viene intervistato un ragazzo di nome Angelo che come professione è un escort. Angelo racconta di proposte che avrebbero visto protagonisti anche un famoso magistrato che tuttavia si scopre essere in realtà un prete. Angelo racconta dei tanti vizi di questo prete del quale si presume possa utilizzare i soldi delle offerte per fare uso di cocaina e soddisfare i tanti vizi che ha. Della vicenda si occupa poi la iena Nina Palmieri che grazie ad un complice riesce ad ottenere un’intervista con il prete in questione che in un primo momento nega ogni cosa per poi ammettere ogni colpa, tuttavia sottolineando come i soldi che usa siano i suoi e che tutto questo di cui lui si pente, è frutto di una solitudine e di una mancanza di affetto. Nel servizio seguente Enrico Lucci si occupa di un fenomeno piuttosto in voga nel mondo della politica e per la precisione quello dello scissionismo con tanti personaggi politici che stanno creando un proprio partito come nel caso di Fini, Stefano Fassina, Pippo Civati e tanti altri ancora. Filippo Roma invece si occupa della vicenda del Vaticano ed in particolare è alla ricerca del cosiddetto Corvo. Intervista Francesca Chaouqui. Si ritorna a parlare di Isis con il servizio realizzato da Luigi Pelazza che alcuni mesi fa ha intervistato un terrorista dopo l’attentato a Charlie Hebdo.

Replica Le Iene Show, puntata 9 novembre 2015: come vederla in video streaming – È possibile vedere o rivedere la puntata de “Le Iene Show” andata in onda ieri grazie al servizio di video streaming disponibile su Mediaset.it, cliccando qui.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori