UN AVVOCATO PER BABBO NATALE/ Su Canale 5 il film diretto da Timothy Bond

Un avvocato per Babbo Natale è il film che viene mandato in onda oggi, domenica 20 dicembre 2015, su Canale 5 a partire dalle 14.00: una pellicola di Timothy Bond, ecco la trama

20.12.2015 - La Redazione
Foto-Mediaset
Mediaset

The Case For Christmas o Un avvocato per Babbo Natale è un film natalizio americano canadese del 2011 diretto per la televisione: il regista della pellicola è Timothy Bond, che scelse George Buza e Dean Cane come protagonisti. La pellicola verrà trasmessa oggi, domenica 20 dicembre 2015, a partire dalle 14.00 su Canale 5. Vediamo la trama: Babbo Natale, che si è sempre distinto per il suo modo di fare, è sempre stato voluto bene da parte della popolazione di tutto il mondo. Il periodo di Natale era infatti uno dei maggiormente attesi da parte delle persone, che non vedevano l’ora di fare festa e di ricevere i doni: adulti e piccini si sono sempre divertiti durante questa festa, e soprattutto hanno riscoperto il piacere di trascorrere le feste con la famiglia ed il vero valore degli affetti personali. Purtroppo però, col passare del tempo, sembra che Babbo Natale abbia perso il suo tocco magico: piano piano, la festa di Natale ha iniziato ad essere sempre meno attesa e soprattutto poco piacevole da vivere. Sia grandi che piccini, con l’avvicinarsi di questa festa, hanno adottato un comportamento che risulta essere tutt’altro che tranquillo: non fanno altro che litigare tra di loro, visto che il Natale sembra renderli tutt’altro che felici. Babbo Natale, convinto che il mondo non sia cambiato e comportandosi sempre allo stesso modo, non fa altro che far peggiorare la situazione, visto che la gente diventa sempre più isterica durante questo particolare periodo. Per questo motivo, la popolazione di tutto il mondo decide di ribellarsi e di compiere un atto che nessuno si sarebbe mai immaginato: il mondo denuncia Babbo Natale, accusandolo di averli ingannati e delusi, visto che lo spirito natalizio è stato smarrito proprio a causa del suo modo di fare. La notizia giunge anche alle orecchie del diretto interessato, ovvero di Babbo Natale, che in un primo momento rimane assai deluso per il semplice fatto che, mai e poi mai, avrebbe immaginato che la gente si rivoltasse contro di lui. Per questo motivo, Babbo Natale decide di assume un avvocato per il processo, facendo ricadere la sua scelta su un giovane promettente di nome Michael, che purtroppo non sembra essere la scelta migliore. Il giovane infatti, da diverso tempo, ha completamente perso la voglia di vivere e festeggiare: dopo la morte della moglie, il giovane avvocato si comporta con tutti in maniera fredda. Il primo incontro tra i due sarà veramente devastante, visto che Michael tratterà Babbo Natale con sufficienza, ignorandolo completamente e trattandolo come se fosse un cliente chiunque. Col passare del tempo però, Michael cercherà di avvicinarsi a Babbo Natale, che farà il possibile per far passare la sofferenza al giovane avvocato, che con molta difficoltà cercherà di lavorare al caso che gli è stato affidato. La difesa di Babbo Natale però non è di certo semplice, visto che vi è un gruppo di persone deluse che potrebbe non essere felice della linea che lui decide di adottare per salvare Babbo Natale e la festa. Michael, che riuscirà anche a risolvere i suoi problemi con la figlia e soprattutto capirà che deve cercare di vivere per renderla felice, ritrova quello spirito natalizio che è stato smarrito per il brutto fatto che gli è accaduto e che lo ha visto come protagonista. Il giovane avvocato, dopo un’udienza che sembrava essere persa, riesce a risvegliare lo spirito natalizio nel cuore delle persone che avevano accusato Babbo Natale, il quale riesce ad essere giudicato non colpevole dei reati dei quali era stato accusato. Babbo Natale, felice come non mai, decide di regalare lo spirito natalizio a tutto il mondo ed immediatamente decide di tornare a lavoro, per evitare di perdere tempo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori