ANGELO PINTUS/ Chi è il comico che imita Banderas ospite del Festival di Sanremo 2015

- La Redazione

Questa sera sul palco del Festival di Sanremo 2015 vedremo come ospite anche Angelo Pintus, che avrà il compito di intrattenere il pubblico presente in teatro e quello televisivo

pintus_colorado_nuova_r439
Angelo Pintus (a sinistra)

Questa sera sul palco del Festival di Sanremo 2015 vedremo come ospite anche Angelo Pintus, che avrà il compito di intrattenere il pubblico presente in teatro e quello televisivo. Triestino di nascita, seppur con un cognome tipicamente sardo, classe 1975, ha fatto la gavetta lavorando nei villaggi turistici. La prima svolta nel 2000 quando forma il duo Angelo e Max insieme al comico Max Vitale. Dopo appena un anno Maurizio Costanzo lo vuole nel suo noto e ambito salotto del Maurizio Costanzo Show e nel 2007, sempre con il compagno di lavoro Max, vince la gara di comicità in onda su Rai 1 Stasera mi butto. Il duo poi si separa artisticamente e Angelo Pintus inizia a lavorare da solo. Mediaset lo sceglie come intrattenitore in diverse trasmissioni del suo palinsesto, fra cui Guida al campionato. 

Il 2009 è l’anno che lo consacra nel cast dei comici di Colorado su Italia 1. Qui insieme alle sue naturali vesti di comico indossa i panni di un novello imitatore, i suoi personaggi più noti sono stati l’indimenticabile Bruno Pizzul, il mitico Valentino Rossi e l’allenatore Josè Mourinho. Recentissima la sua apparizione a Colorado in cui impersona la professoressa Concettina da Calabria alle prese con l’insegnamento dell’inglese o la parodia di Antonio Banderas con la sua gallina del celebre spot pubblicitario. 

Il suo essere frizzante, simpatico e di talento gli ha permesso di crescere e diventare, nel tempo, uno dei comici italiani più genuini ed apprezzati. In breve è poi sbarcato anche al cinema. A quelli che il calcio, intervistato a proposito del film Tutto molto bello di Paolo Ruffini e parlando del suo ruolo, un fuori di testa, ha spiegato che gli è venuto naturale, dimostrando molta autoironia.

Non è piaciuto, ad alcuni fan e agli autori della trasmissione Tu si que vales, il suo post su Facebook a proposito della puntata in cui uno dei concorrenti esibiva con degli incredibili scorreggioni. Pintus nel post esternò il suo disappunto e citò con nostalgia i sabati divertenti della Corrida del rimpianto Corrado.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori