RACHIDA KARRATI/ Isola dei Famosi 2015, la “chef” furiosa con Melissa P.

Rachida Karrati, Isola dei Famosi 2015. Amata perché cucina per tutti, non ha apprezzato larrivo della Buccino, ma non si fa mettere i piedi in testa. Vediamo la sua settimana

16.02.2015 - La Redazione
isoladeifamosirachida
Rachida Karrati

Lira di Rachida Karrati: Io non accetto ordini da nessuno. la risposta che dà alla richiesta di Melissa P. di portare la pentola con il cibo dentro la capanna per poter mangiare e non bagnarsi vista la pioggia. Ma Rachida reagisce e dice che non accetta comandi da nessuno, e visto che è lei a cucinare, di conseguenza è lei a decidere dove va consumato il pasto. Tutto nasce dal fatto che le Donatella non avevano come coprirsi a causa dei vestiti bagnati, da qui la richiesta di Melissa P. Ma la ex concorrente di Masterchef fraintende, pensando che sia un discorso in generale e afferma di non voler aiutare le ragazza perché sono loro le prime ad non aiutare mai. Si lamenta del fatto che non fanno mai nulla, mentre tutti dovrebbero darsi da fare a lavorare e aiutare il gruppo.

Rachida Karrati continua la sua permanenza a L’isola dei Famosi e le sue doti culinarie sono l’arma segreta con la quale conquisterà tutti i suoi compagni e chissà che magari non riesca a prendere l’ambito Rocco Siffredi per la gola. Mai dire mai. Perché da quando è arrivata sull’isola la bella Cristina Buccino, Rocco sembra aver gradito la presenza della modella calabrese al punto da far nascere il tarlo della gelosia nel cuore della brava cuoca del gruppo Rachida. In effetti c’è da dire che Rocco tratta Rachida con molto affetto e sin dai primi giorni tra loro si è instaurato un rapporto di fiducia e stima unico però forse è del tipo fratello e sorella, manca quel qualcosa che fa scattare la molla, quella scintilla improvvisa tra due persone e questo evidentemente Rachida lo ha notato. Dopo una settimana finalmente i naufraghi sono riusciti ad accendere il fuoco. Il primo pensiero di tutti naturalmente è stato rivolto al cibo. Il popolo dell’isola, unanime, si è messo all’opera per cercare pentole ed attrezzi per cucinare ed all’unisono tutti chiedevano a Rachida di cucinare qualcosa. Gli ingredienti a disposizione al momento non sono tanti, ma Rachida non si è persa d’animo. Con l’acqua del mare e del riso è riuscita a cucinare un risotto che comunque è stato apprezzato dai naufraghi affamati. Qualcuno però si è lamentato che era troppo salato. La bella Rachida non si è scomposta e l’indomani ha ripetuto l’impresa. Ha anche esternato il pensiero che se ci fossero state anche delle salsicce o magari una bistecca fiorentina da cucinare, sarebbe stata certamente una cosa ben più bella ma purtroppo c’era solo il riso. Chissà se Rachida non abbia anche poteri premonitori, perché in effetti il momento della carne si stava avvicinando a loro insaputa con l’occasione successiva. Rachida si mette all’opera ed inizia a preparare il riso. Durante la preparazione ha elargito anche qualche perla di saggezza sul metodo di preparazione del risotto. La quantità da usare, come, quando e quanto brodo versare sul riso ed i tempi di cottura. Una descrizione particolare e puntigliosa. Tutti ascoltavano attenti e guardavano Rachida all’opera. Nel frattempo Rachida, insieme agli altri naufraghi, è riuscita a conquistare la ricompensa in palio con la seconda prova: olio, vino e due chili di filetto. La sua involontaria richiesta esternata durante la preparazione del risotto si è magicamente realizzata. Naturalmente il compito di preparare la carne sarà suo ed i colleghi naufraghi non vedono l’ora di gustare un’altra sua prelibatezza ed anche di variare il menu. Però non è facile mettere d’accordo tutti quanti e Rachida se ne accorge subito. Chi vuole la carne al sangue e chi invece la preferisce ben cotta, come il famoso detto chi la vuole cotta e chi la vuole cruda per intendere che non si è mai contenti nella vita. Addirittura c’è chi vuole sia la carne che il riso insieme. Ognuno dice la sua incurante del fatto che Rachida in fondo non è la loro cuoca e le risorse non sono infinite e non possono essere sprecate in una sola volta. Insomma, ad un certo punto Rachida perde la pazienza ed inizia ad urlare contro tutti. Non capisce come mai non si riescono a mettere d’accordo comportandosi oltretutto da immaturi, perché in effetti non sono al ristorante ma su un isola deserta. Alla fine vince la scelta di cucinare riso e carne insieme. Rachida si mette subito all’opera. Taglia il filetto ricevuto come ricompensa in tanti pezzetti e lo cucina insieme al riso. Sembrerebbe che la pace adesso possa regnare, ma la bella marocchina ha una evidente antipatia verso Cristina e non riesce a nasconderla e nemmeno a contenerla. Infatti, appena la modella calabrese le chiede di poterla guardare mentre è intenta a cucinare, lei le risponde con tono sgarbato e scostante chiedendole se non avesse mai visto sua mamma cucinare. Cristina per fortuna non raccoglie la provocazione di Rachida evitando così di generare ancora un altro litigio. Un punto per Cristina stavolta. Infine Rachida dichiara apertamente la sua intolleranza verso Cristina e promette di nominarla alla prossima sessione. Chissà se dietro l’apparente antipatia verso la modella calabrese, in realtà Rachida celi una fobica paura di vedersi portar via il suo Tarzan, come lo chiama lei, Rocco Siffredi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori