POMERIGGIO 5/ La signora Vilma torna a parlare del presunto fidanzato di Yara Gambirasio. News e aggiornamenti di oggi, 10 marzo 2015

Pomeriggio 5, news puntata 10 marzo 2015: Barbara D’urso ringrazia per gli ascolti. Oggi si occuperà dei casi di Yara Gambirasio, Roberta Ragusa e del reality L’Isola dei Famosi?

10.03.2015 - La Redazione
pomeriggio-5
pomeriggio 5

A Pomeriggio 5 torna a parlare la signora Vilma, la donna che nei giorni scorsi aveva affermato di conoscere il presunto fidanzato di Yara, Liviu. Dopo aver intervistato telefonicamente il ragazzo che ora vive in Finlandia e che nega di aver conosciuto Yara, una troupe di Pomeriggio 5 è tornata dalla signora Vilma per ascoltare la sua versione. In collegamento con Barbara D’Urso, la signora ha ribadito quanto sostenuto in precedenza, sostenendo che Liviu e Yara avessero una relazione. Parole che il ragazzo ha smentito sostenendo che la sua ragazza ai tempi fosse un’altra e di non aver mai conosciuto Yara Gambirasio. Sul finale della trasmissione la conduttrice ha fatto presente che Liviu è già stato sentito dagli inquirenti, i quali hanno potuto parlare anche con la sua ex fidanzata: la ragazza non si chiama Yara e ha confermato quanto sostenuto da Liviu.

Barbara D’Urso torna anche questo pomeriggio su Canale 5 con una nuova puntata di Pomeriggio 5, il contenitore pomeridiano del pomeriggio targato Mediaset. La giornata della conduttrice di Pomeriggio 5 inizia però molto prima, come dimostra la foto pubblicata sul suo profilo Facebook qualche ora fa. NeL selfie scattato dall D’Urso vediamo la presentatrice in palestra insieme al suo istruttore con tanto di pesi in primo piano. Come dimostra la didascalia, a Barbara piace fare esercizio sin dalle prime ore del mattino: “Stamani alle 7buongiorno@dott_lurgo ?#?allenamento? ?#?sport? ?#?triner? ?#?strong? ?#?benessere? ?#?salute? ?#?fitness? ?#?maifermarsi? ?#?picoftheday? ?#?instacool? ?#?instagood?”. La foto, pubblicata questa mattina intorno alle 9, ha ottenuto oltre 3200 “mi piace” e 175 condivisioni. Clicca qui per vedere la foto

Oggi, martedì 10 marzo 2015, va in onda un nuovo appuntamento con il contenitore pomeridiano di Mediaset condotto da Barbara Durso, Pomeriggio 5. La presentatrice non dimentica mai di ringraziare tutti i telespettatori che ogni pomeriggio confermano la fiducia nella trasmissione, e anche oggi su Instagram ha pubblicato una fotografia in cui conferma che gli ascolti di ieri sono stati eccellenti (clicca qui per vederla). La puntata di ieri, in effetti, ha ottenuto il 22.11% di share con un totale di 2 milioni e 695 mila amanti del piccolo schermo. Come andrà oggi? In attesa di scoprire anche di che cosa si occuperà Barbara DUrso (qualche approfondimento rispetto alla sesta puntata de LIsola dei Famosi o qualche novità in merito ai più importanti casi di cronaca?), ecco di seguito il riassunto della puntata in onda ieri.

Si comincia con un servizio su Massimo Bossetti che in carcere si preoccupa che sua moglie aspetti il suo ritorno e non lo tradisca. In una lettera che le scrisse quando era in isolamento e che ora è stata resa pubblica, egli le rivelò della brutta condizione in cui si trovava in carcere, solo contro tutti e le chiese di parlare con sua madre Adelina. Giangavino Sulas ha commentato in studio il contenuto di questa lettera, dicendo di vedervi nient’altro che le parole di un uomo innamorato. Eppure Barbara d’Urso ha voluto far notare l’anomalia di un uomo che raccontava cose strane ai suoi amici, come quando disse di aver picchiato sua moglie, quando invece non era affatto vero. Gli inviati di Pomeriggio 5 sono riusciti a parlare con Adelina, la quale ha difeso il genero dicendo che le accuse nei suoi confronti sarebbero false e infondate. Dal carcere Bossetti le ha scritto che la considera come una seconda mamma e la ringrazia per tutto quello che ha sempre fatto per lei. Bossetti aveva in casa almeno dieci cellulari e quelli più vecchi li rivendeva, tanto che uno era finito in Marocco. Questo particolare ha insospettito gli inquirenti,che sono andati a recuperare il telefono. Dall’esame dello stesso pare che per il momento non sia stato trovato nulla di compromettente. La prova regina contro Bossetti resta in ogni caso quella del DNA. Ma lo scoop di quest’oggi per Barbara d’Urso è stata l’intervista effettuata dal suo inviato Alessandro Cracco a quell’uomo che secondo una testimone avrebbe avuto una particolare amicizia con una certa Yara, che faceva la ballerina. L’uomo, di origini rumene, ha dichiarato di non conoscere nessuna ragazza di nome Yara, di essere stato in Italia per l’ultima volta intorno al 2009, di non ricordarsi esattamente quando è andato via e di ricordare però della signora Vilma che le affittava la stanza. Quest’ultima secondo l’uomo starebbe però dicendo il falso perché la sua fidanzata di Bergamo non si chiamava Yara, anche se aveva un nome piuttosto simile. Il giorno della scomparsa di Yara, inoltre, l’uomo sostiene che si trovava già in Romania. Chiusa la pagina dedicata a Yara, la D’Urso è passata ad occuparsi insieme a Sulas del caso di Roberta Ragusa. In collegamento c’era l’avvocato Nicodemo Gentile, legale dell’Associazione Penelope delle persone scomparse che, in quanto tale, ha assistito all’udienza nella quale è stato prosciolto Antonio Logli. Le motivazioni della decisione del giudice non sono state ancora rese note, eppure secondo l’avvocato Gentile sarebbe stato dato troppo poco peso alle tante testimonianze che vedevano Logli fuori dalla sua abitazione dopo la Mezzanotte. In questo caso il suo alibi sarebbe falso e per questo secondo l’avvocato avrebbe dovuto esserci almeno il processo. Sulla base di tali considerazioni vi sarà ora un ricorso nei confronti di questa sentenza. Nel frattempo la mamma di Antonio Logl si è detta soddisfatta perché l’incubo per suo figlio sembra essere finito. Per lo spazio finale dedicato all’Isola dei Famosi, Emanuela Gentilin ha fornito tutti gli aggiornamenti dall’Honduras. A commentare in studio c’era invece Anna Laura Ribas, che è una vera esperta perché è stata personalmente sull’Isola dei Famosi in una delle passate edizioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori