UMBERTO ORSINI/ Chi è lattore ospite a Che tempo che fa. A teatro con “Il giuoco delle parti” di Luigi Pirandello

- La Redazione

Nella puntata del programma Che tempo che fa condotto da Fabio Fazio, in onda stasera su Rai 3, sarà presente come ospite anche lattore italiano Umberto Orsini

orsini_umbertoR439
Umberto Orsini

Umberto Orsini, l’attore orspite questa sera di Fabio Fazio a CHe tempo che fa su Rai Tre, è in questi giorni a teatro con “Il giuoco delle parti”, celebre testo di Luigi Pirandello. Sul palco del Piccolo Teatro Strehler, Orsini interpreta uno dei testi pirandellani pirù riusciti del suo repertorio. L’attore rilegge il dramma di Luigi Pirandello in chiave inconsueta, proponendo una sua interpretazione del triangolo amoroso tra Leone Gala, sua moglie Silia e lamante di lei, Guido Venanzi. In questa reinterpretazione del testo di Pirandello, il regista e scenografo Maurizio Balò ha immaginato un Laone Gala che, sopravvissuto ai fatti, cerchi di ripercorrerli con i propri ricordi, offrendone una visione parziale e soggettiva. Umberto Orsini sarà al Piccolo Teatro Strehler con “Il giuoco delle parti” fino a domenica 22 marzo.

Nella puntata di stasera di Che tempo che fa in onda su Rai Tre, sarà presente come ospite anche lattore italiano Umberto Orsini. Nato a Novara il 2 aprile 1934, fin da giovane si è reso conto di avere una grande passione per larte della recitazione, che lo ha portato a creare i presupposti per una scintillante carriera rivolta al teatro, alla televisione e anche al grande schermo. Negli anni Cinquanta, dopo aver seguito dei corsi di recitazione, incomincia a misurarsi nel mondo del teatro ottenendo i primi importanti riscontri nellanno 1957, entrando per prima nella compagnia teatrale diretta dal regista De Lullo e che prendeva il nome di Compagnia dei giovani. Quindi passa in tantissime altre compagnie recitando al fianco di grandissimi artisti, come Enrico Maria Salerno e Gabriele Lavia.

Il debutto nel mondo del cinema avviene invece nel 1959 venendo scritturato nel cast di un capolavoro assoluto come La dolce vita per la regia del geniale Federico Fellini, ma tuttavia Umberto Orsini viene preso in grande considerazione soprattutto da un altro nome eccellente del cinema italiano e mondiale come Luchino Visconti che lui vuole tra i protagonisti di due ottime pellicole che gli consentiranno di ottenere diversi riconoscimenti, come La caduta degli dei del 1969 e Ludwig del 1972. Sono tantissimi i film di grande richiamo che vedono Umberto Orsini tra i protagonisti come, ad esempio, la commedia di Sergio Corbucci, Il Giorno più corto dove recita al fianco di Raimondo Vianello, Virna Lisi, Totò, Walter Chiari, Franco e Ciccio, Ugo Tognazzi, Aldo Fabrizi, Peppino De Filippo e tanti altri, Il delitto Matteotti per la regia di Florestano Vancini, Perdutamente tuo mi firmo Maccaluso Carmelo fu Giuseppe per la regia di Vittorio Sindoni e la partecipazione di Luciano Salce, Marisa Laurito, Stefano Satta Flores e tanti altri.

Lultimo film di Umberto Orsini è al momento Il mattino ha loro in bocca per la regia di Francesco Patierno e con Elio Germano, Laura Chiatti e Martina Stella. Invece, è molto più recente lultima apparizione in teatro da parte di Umberto Orsini e per la precisione è avvenuta nel 2014 nellambito dello spettacolo Il giuoco delle parti, che in questi giorni sta riproponendo a Milano. 

Inoltre, Umberto Orsini è stato protagonista di tantissimi contenuti indirizzati alla televisione partendo da “La pisana” datata 1960 per la regia di Giacomo Vaccari fino ad arrivare al successo conseguito con la fiction di Canale 5 del 2012, “Benvenuti a tavola – Nord vs Sud” per la regia di Francesco Miccicchè e nella quale vestì i panni del proprietario di un ristorante cucina milanese ubicato a Milano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori