POLIZIOTTO SUPERPIU/ Stasera su Rete 4 il film con Terence Hill

- La Redazione

Stasera, mercoledì 22 aprile 2015, su Rete 4 verrà trasmesso il film “Poliziotto Superpiù”, che vede protagonista Terence Hill diretto da Sergio Corbucci. Vediamo la trama della pellicola

Foto-Mediaset
Mediaset

Poliziotto superpiù è un film del 1980, che va in onda questa sera su Rete 4, interpretato da Terence Hill (nome d’arte di Mario Girotti) per una volta non in coppia con il suo storico partner Bud Spencer. La regia è di Sergio Corbucci, noto per aver diretto moltissime pellicole italiane tra gli anni ’60 e ’70, tra cui molti western, alcuni con protagonisti Totò (Totò, Peppino e la dolce vita, 1961) e Adriano Celentano (Er più – Storia d’amore e di coltello, 1971). Di Corbucci è anche uno dei più famosi e divertenti film di Alberto Sordi, Sono un fenomeno paranormale (1985). Poliziotto superpiù è stato distribuito anche in America, dove è arrivato con il titolo di Super Fuzz o Super Snooper. Il film è una sorta di versione comica di film di fantascienza tanto in voga in quegli anni in America in cui delle persone normali acquisivano superpoteri se sottoposte a radiazioni. Nel cast del film c’è anche Erns Borgnine. Borgnine (1917-2012) era un attore statunitense di origini italiane molto amato dal pubblico, ha infatti interpretato molte pellicole, per lo più film western, tra i quali Da qui all’eternità (1953), Quella sporca dozzina (1967), Il mucchio selvaggio (1969). Nel film c’è anche Joanne Dru, un’attrice nota per Il fiume rosso (1948) di Howard Hawks, e che in Poliziotto Superpiù ha recitato per l’ultima volta (è poi morta nel 1996). La pellicola ha una durata complessiva di 104 minuti e la colonna sonora è stata composta da Carmelo e Michelangelo la Bionda, due fratelli musicisti considerati gli iniziatori della disco music in Italia.

Ecco la trama. Il protagonista è un poliziotto che lavora a Miami e si chiama Dave. Un giorno, inavvertitamente, finisce in un’area dove viene sottoposto a delle radiazioni nucleari. Questo, anziché ucciderlo, gli conferisce dei poteri straordinari, come un’incredibile forza fisica, la capacità di leggere nel pensiero, e quella di poter muovere gli oggetti a distanza. Intenzionato ad usare tali poteri per un nobile scopo, Dave si dà da fare per fare ancora meglio il suo lavoro, ma ha un problema: ogni tanto i suoi poteri scompaiono, e lui non capisce perché. Un giorno, scopre che ogni volta che vede rosso, i poteri vanno via: ma lo scoprono anche dei malviventi a cui stava dando la caccia. Questi ne approfittano per incolparlo della morte di un suo collega, William. Dave viene condannato a morte, ma riesce a salvarsi e a salvare anche William, miracolosamente sopravvissuto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori