ROBERTA BRUZZONE vs SELVAGGIA LUCARELLI / La criminologa fa causa a Virginia Raffaele? La blogger: “Fa più ridere lei della parodia”

- La Redazione

E’ polemica tra Selvaggia Lucarelli e Roberta Bruzzone. La criminologa non ha preso bene la sua imitazione fatta da Virginia Raffaele e la blogger è intervenuta: “Fa più ridere lei”.

selvaggia_lucarelli_phixr
Selvaggia Lucarelli

Nuovo battibecco sul web per Selvaggia Lucarelli. Questa volta il bersaglio della blogger è Roberta Bruzzone, la criminologa spesso ospite dei salotti televisivi. Nell’ultima puntata del serale di Amici 2015 abbiamo visto Virginia Raffaele regalare al pubblico una magistrale imitazione della Bruzzone. La criminologa però non l’ha presa bene e ha minacciato di procedere per vie legali contro la comica. In sua difesa è intervenuta Selvaggia Lucarelli, con un post sulla sua pagina Facebook: “Leggo che la Bruzzone, in un tweet, lascia intendere di aver scomodato il suo favoloso team di legali per bastonare Virginia Raffaele che ha osato farne una parodia (divertente) ad Amici. Nella vita ho ricevuto un po’ di querele, alcune neanche le ricordo o non le ho mai sapute perchè finiscono archiviate e tanti saluti, ma la lettera dell’avvocato della Bruzzone per un mio servizio su Sky me la ricordo bene. Spiccava. Non solo per la pretestuosità degli argomenti (era un servizio innocuo e fu l’unica tra 100 servizi a offendersi), ma perchè inviò copia al Ministero delle pari opportunità per accusarmi di sessismo. AL MINISTERO DELLE PARI OPPORTUNITA’. (che come immaginerete s’è occupato della cosa. Come no.) Ora, a parte che scomodare i tribunali per una parodia fa più ridere della parodia stessa, io al posto della Bruzzone della parodia sarei ben felice. La Raffaele è ben più simpatica e gnocca di lei. (tanto il ministero delle pari opportunità è stato abolito, magari scriverà alla Boldrini)”. Lo sfogo non è passato inosservato alla criminologa, che ha deciso di rispondere per le rime usando i soli 140 caratteri messi a disposizione da Twitter: “Pensate anche quella “candidata al Nobel” della Lucarelli si e’ “scomodata” sulla vicenda con le sue “perle”..deve avere finito lo smalto..”. Lo “smalto” in questione è l’oggetto di un post precedente della Lucarelli, in cui descriveva come il poco tempo libero di una donna si potesse quantificare velocemente pensando ai momenti che riesce a ritagliarsi per mettersi lo smalto. Gli utenti però sembrano sostenere la Lucarelli piuttosto che la Bruzzone, colpevole di non essere abbastanza ironica: “A quanto pare l autoironia non le appartiene proprio!!”, “Dovrebbero dare un premio alla Bruzzone , per la sua ….IRONIA!!!”, “Che amarezza……Bruzzone e fattela una risata ogni tanto!!!!!”. Nel duello a colpi di tweet e post, l’ultima parola però sembra averla avuta ancora una volta Selvaggia Lucarelli, che ha ripreso un tweet di risposta della Bruzzone a un’utente che aveva definito la Lucarelli “velenosa”: “Beh anche io al suo posto lo sarei…porella…la vita è stata davvero crudele con lei…e anche la genetica. La blogger ha postato lo screenshot della conversazione e ha aggiunto: “La Mosetti vola decisamente più alto della Bruzzone. Urge perizia psichiatrica per la criminologa”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori