Black Beauty/ Su Rete 4 il film di Caroline Thompson con Alan Cumming. La pellicola tratta dal romanzo di Anna Sewell

- La Redazione

Black Beauty, la trama del film che Rete 4 trasmette alle 15 di oggi, domenica 27 settembre 2015. La pellicola del 1994 è stata diretta da Caroline Thompson, al suo debutto alla regia

black_beauty_r439
Una scena del film
Pubblicità

Black beauty, il film del 1994 che Rete 4 trasmette nel primo pomeriggio di oggi, è un adattamento cinematografico dellomonimo romanzo di Anna Sewell, scrittrice inglese scomparsa nel 1878. In realtà questo romanzo è stata la sua unica opera, realizzata tra il 1871 ed il 1877: Sewell in questo periodo si era già ammalata e la sua salute stava velocemente peggiorando. Si era trasferita a Old Catton, un villaggio fuori dalla città di Norwich, ed era spesso costretta a letto dal quale non riusciva ad alzarsi. Per questo motivo dettò alla madre il testo del romanzo che alla fine venne venduto all’editore locale Jarrolds il 24 novembre 1877. Attraverso questopera, la scrittrice volle portare lattenzione proprio sulle crudeltà che spesso dovevano subire i cavalli a quellepoca. Non c’è religione senza amore, e le persone possono parlare quanto vogliono della loro religione, ma se non li insegnano ad essere buoni e gentili con gli altri animali come esseri umani, è tutta una farsa, si legge nel libro.

Pubblicità

Va in onda alle 15 di oggi su Rete 4 Black Beauty, film del 1994 diretto da Caroline Thompson, al suo debutto alla regia. La pellicola è la trasposizione cinematografica del romanzo omonimo scritto da Anna Sewell su una sceneggiatura realizzata e curata dalla stessa regista, mentre nel cast compaiono Alan Cumming, Andrew Knott e Sean Bean. La storia racconta di un cavallo ormai molto anziano, un vero purosangue Black Beauty (voce Alan Cumming) di pelo nero che ha la caratteristica di avere sul muso una stella di colore bianco. Il cavallo proprio per questa sua condizione di anzianità incomincia a ricordare ogni attimo della propria vita, iniziando dalla nascita, poi la sua infanzia nella bellissima campagna dove amava galoppare per le enormi distese. Il cavallo però ricorda benissimo anche quando è stato acquistato da vari e cattivi padroni che nonostante appartenessero all’alta aristocrazia ed avessero un certo tenore di vita usavano nei suoi confronti modi duri e terribili. Successivamente Black Beauty passa in rassegna il momento particolare della sua vita quando si era trasferito a Londra ed era diventato un tiracarrozze. Di questa fase ricorda con gioia e nostalgia l’incontro con un uomo che gli ha cambiato la vita e lo ha fatto crescere e maturare. Si tratta del cocchiere di nome Jerry Barker che gli ha insegnato moltissime cose e lo ha trattato come il suo più caro amico. Poi il cavallo torna con la mente a quando trainava dei pesanti vagoni e che questo lavoro lo aveva svolto per ben due anni. Finalmente Black Beauty ricorda di quando ha raggiunto la tanto sospirata e meritata pensione e si era trasferito all’interno di una fattoria in campagna dove aveva cominciato a ritornare indietro con la memoria e a ricordare quanto successo nella sua vita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori