FESTIVAL DI VENEZIA 2015 / 72esima Mostra del cinema, il programma della quarta giornata. La proiezione di Amarcord restaurato (oggi, 5 settembre)

Festival di Venezia 2015, la 72esima Mostra del cinema: il programma della quarta giornata oggi 5 settembre. Fra i film in concorso debutta l’italiano “In attesa” di Piero Messina

05.09.2015 - La Redazione
Leone_Oro_VeneziaR439
Mostra del cinema di Venezia (Infophoto)

Altro omaggio agli amanti del cinema d’autore alla 72esima mostra del cinema in corso a Venezia. Stasera 5 settembre verrà presentata nella Sala Volpi una copia restaurata di Amarcord di Federico Fellini con dieci minuti di contenuti extra. “Amarcord è un capolavoro senza tempo, lopera di un genio grazie al quale le apparentemente circoscritte cronache di una piccola provincia sono diventati pezzi di un romanzo di formazione in cui ci si può riconoscere a Roma o New York o Tokio” ha detto il sindaco di Rimini, Andrea Gnassi che sarà presente a Venezia per presentare la pellicola. Il restauro di Amarcord è stato reso possibile usando il negativo del film che è stato poi passato in un liquido ad alta risoluzione 4K.

Fra i vari ospiti del Festival di Venezia 2015, arriverà oggi 5 settembre Gianna Nannini in occasione della proiezione del documentario Janis dedicato a Janis Joplin. In assenza della protagonista, ci sarà una rocker italiana a farne le veci. La Nannini, che sta lavorando al nuovo album, parteciperà alle presentazione della pellicola con la regista Amy Berg. Dopo la presentazione alla 72esima mostra del Cinema, il film sulla cantautrice americana arriverà nelle sale il prossimo 8 ottobre. Dopo qualche settimane dovrebbe arrivare anche il nuovo album della Nannini, che probabilmente in alcune delle interviste di oggi al Lido darà qualche anticipazione sul nuovo lavoro.

Il film “L’attesa“, primo lungometraggio italiano in gara al Festival del Cinema di Venezia 2015, verrà proiettato alle ore 17:00. L’attesa intorno alla pellicola diretta da Piero Messina è molto alta, ma cosa ha da dire al riguardo l’attrice protagonista, la splendida Juliette Binoche? L’attrice di “Chocolat” e de “Il paziente inglese“, veste i panni di Anna, una madre sconvolta dalla tragica perdita del figlio, che si convince a nascondere la verità sulla morte del ragazzo alla nuora proveniente dalla Francia, preferendo al lutto una realtà parallela e allo stesso tempo alternativa. La Binoche ha spiegato ciò che l’ha spinta ad accettare questa parte:”Non affrontavo il dolore di una madre dai tempi di “Film Blue” di Kieslowski. La storia di Messina mi ha convinto perché trattava largomento in maniera nuova: il mio personaggio è una donna che si crea un mondo magico per non pronunciare linnominabile. Quando ho letto la sceneggiatura ho avuto un incontro interiore con Anna. Certi ruoli voglio che attraversino la mia vita“. La diva francese ha anche spiegato come è riuscita a calarsi in un ruolo così complicato:”Ho approcciato il personaggio senza sapere come lo avrei interpretato. Mi sono trovata di fronte a una realtà non basata sulla memoria ma sullimmaginazione. Sono partita da una sensazione fisica per esplorare con limmaginazione una possibile realtà“. Infine un pensiero sul regista Messina:”Quando ho incontrato Piero mi ha trasmesso lamore per la vita, il suo fuoco, la sua energia e il desiderio di realizzare un sogno portando sul grande schermo una storia forte“.

E’ attesa per stasera nel Festival del cinema di Venezia 2015, alle 22.15 la proiezione di “Equals” il film di Drake Doremus con Kristen Stewart,  Nicholas Hoult, Guy Pearce e Jacki Weaver. Sulla pagina Twitter del regista troviamo commenti entusiasti: “Drake Doremus l’ha fatto ancora. Kristen Stewart non è mai stata meglio. Il miglioR film della 72esima edizione del Festival di Venezia”, “Equals racconta in un modo meraviglioso la bellezza e il potere dell’amore. L’estetica ti colpisce dritto al cuore. Solo applausi per Drake Doremus!”, “Drake Doremus sperimnenta con Equals, sia visivamente che tematicamente. Performance eccezionali. Finale devastante. Fantastico”.

Siamo giunti al quarto giorno della 72esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia. Una giornata che propone un programma piuttosto ampio nel quale spicca larrivo del primo film italiano in gara. Si tratta della pellicola Lattesa, diretta dal regista Piero Messina con la partecipazione nel casto di Juliette Binoche, Giorgio Colangeli, Antonio Folletto e Lou de Laage. Un film di genere drammatico ambientato in Sicilia nel quale due donne, Anna e Caterina, sono costrette ad una convivenza praticamente forzata durante la quale imparano a conoscersi. Laspetto interessante è che si tratta di suocera e nuora.

Oggi, sabato 5 settembre, va in scena la quarta giornata della 72esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia. Una giornata molto attesa giacchè è prevista la presentazione del film The Danish Girl che a detta di molti esperti e critici, veste i panni del principale favorito per la vittoria finale. Il film è diretto dal regista Tom Hooper con la collaborazione di Lasse Hallstrom, presentando un cast composto da Eddie Redamayne, Alicia Vikander, Rachel Weisz e Ben Whisha. Si tratta di un film biografico la cui trama è frutto delladattamento cinematografico del romanzo La danese scritto da David Ebershoff nel 2000 e nel quale si parla di una struggente storia damore che portò al primo cambio di sesso da uomo a donna avvenuto a Copenaghen negli anni venti.

Dopo il trionfo del Festival di oggi dedicato a Johnny Depp, oggi si torna a parlare di cinema vero e proprio alla 72esima mostra del cinema di Venezia. Molto interesse intorno a uno dei film italiani in concorso: L’Attesa di Piero Messina con protagonista Juliette Binoche e alla pellicola Danish girl data come una delle favorite per la vittoria finale. In scena oggi anche il film con Kristen Stewart, attesissima in Laguna e che è stato a suo modo “colpevole” della mancata presenza di Robert Pattinson, anch’egli invitato in questa quarta giornata del Festival ma che per la contempranea presenza della sua bella ex, ha deciso di declinare l’invito: non proprio una mossa geniale quella degli organizzatori ad invitarli nella stessa giornata. Ecco il programma di oggi 5 settembre al festival del cinema di Venezia: alle 15:00 nella Sala grande il film fuori concorso SOBYTIE (THE EVENT) di Sergei Loznitsa (Paesi Bassi, Belgio, 74, v.o. russo/inglese s/t inglese, italiano). Alle 17:00 LATTESA di Piero Messina (Italia, Francia, 100, v.o. italiano/francese s/t inglese/italiano) con Juliette Binoche, Lou de Laâge, Giorgio Colangeli, Domenico Diele, Antonio Folletto, Giovanni Anzaldo, alle 19:30 THE DANISH GIRL di Tom Hooper (Gran Bretagna, Usa, 120, v.o. inglese s/t italiano) con Eddie Redmayne, Alicia Vikander, Amber Heard, Sebastian Koch, Ben Whishaw, Matthias Schoenaerts e alle 22:15 EQUALS di Drake Doremus (Usa, 101, v.o. inglese s/t italiano) con Kristen Stewart, Nicholas Hoult, Guy Pearce, Jacki Weaver. Al Palabiennale si comincia dalle 13:00 con la rassegna Orizzonti e il film THARLO di Pema Tseden (Cina, 123, v.o. tibetano/cinese s/t inglese/italiano) con Shide Nyima, Yangshik Tso, poi alle 15:30 MOUNTAIN di Yaelle Kayam (Israele, Danimarca, 83, v.o. ebraico s/t inglese/italiano) con Shani Klein, Avshalom Pollak, Haitham Ibrahem Omari e alle 17.30 BLACK MASS di Scott Cooper (Usa, 122, v.o. inglese s/t italiano) con Johnny Depp, Joel Edgerton, Benedict Cumberbatch, Rory Cochrane, Jesse Plemons, Dakota Johnson, Peter Sarsgaard, Kevin Bacon.
Per la rassegna Cinema in giardino verrà proiettato il film “Amarcord” di Federico Fellini introdotto da un’intervista al regista Giuseppe Tornatore, presente al Lido.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori