La venticinquesima ora/ Su Rete 4 il film di Spike Lee, i riferimenti ad altri film

- La Redazione

Nel pomeriggio di oggi, 22 gennaio 2016, Rete 4 trasmette La venticinquesima ora, il celebre film di Spike Lee interpretato da Edward Norton e Rosario Dawson. Ecco la trama

Edward_Norton Edward Norton interpreta "La venticinquesima ora"

Rete 4 trasmette oggi pomeriggio La venticinquesima ora, un film toccante e, a tratti, molto coinvolgente che, come anticipato, in termini di incassi è stato un vero successo. Per quanto riguarda la critica, invece, le opinioni sono state alquanto discordanti. Alcuni, infatti, lo hanno definito un vero e proprio capolavoro in grado di dipingere a tinte forti una realtà complessa ed articolata. Altri, invece, lo hanno trovato scontato e niente affatto innovativo. In ogni caso, La venticinquesima ora è stato un film che, nel bene e nel male, è riuscito a far parlare di sé. Il film, inoltre, al suo interno contiene moltissimi richiami ad altre pellicole. Il monologo iniziale di Monty, ad esempio, è un chiaro richiamo al film di Spike Lee ‘Fa’ la cosa giusta’. Come non riconoscere, poi, un esplicito riferimento a Taxi driver? Una cosa è certa: non appena arrivato in Europa, il film di Spike Lee La venticinquesima ora ha incassato il consenso di tutti ed è stato incoronato come il miglior film del regista.

Oggi, 22 gennaio 2016, Rete 4 trasmette alle 15.55 La venticinquesima ora, un film drammatico diretto dal talentuoso Spike Lee ed interpretato da Edward Norton, Philip Seymour Hoffman, Barry Pepper, Rosario Dawson ed Anna Paquin. La pellicola è uscita nelle sale cinematografiche nel 2002, ottenendo fin da subito un buon successo: la citrica, infatti, non esitò a lodare sia il regista che l’attore protagonista.

La trama. Il protagonista della storia è Monty Brogan, uno spacciatore senza scrupoli di New York fidanzato con la bella Naturella, una giovane donna portoricana. Tra i suoi amici ci sono Jacob e Frank; il primo è un insegnante invaghito di una sua allieva, l’altro invece, un broker. Il padre di Monty, James è un pompiere in pensione che, molto spesso, si ritrova a pensare a tutti i suoi colleghi rimasti vittime dell’attentato alle Torri Gemelle dell’11 settembre. La vita di Monty è alquanto tormentata. L’uomo, infatti, è costretto a fare i conti con una condanna a 7 anni di carcere per detenzione di eroina, che una squadra di polizia ha trovato a casa sua grazie ad una soffiata. A Monty resta sono una notte in libertà da trascorrere con le persone a cui vuole bene. Il film inizia con un monologo di Monty in cui tenta di fuggire dalle sue colpe. Insieme ai suoi cari, poi, decide di recarsi in un locale per divertirsi e passare la notte in allegria, nonostante la paura del carcere. Il momento dell’addio arriva inesorabile ma il padre di Monty sembra non volersi arrendere e decide di immergersi in un sogno in cui al figlio viene data la possibilità di vivere una sorta di venticinquesima ora della giornata in occasione della quale avrà la possibilità di rimediare a tutti i suoi sbagli.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori

Ultime notizie

Ultime notizie