CHICAGO PD 2 / Anticipazioni puntate del 15 e 8 gennaio 2016: conferenza con pericolo!

- La Redazione

Chicago Pd, anticipazioni puntata 8 gennaio 2016: Torna l’appuntamento con la serie di Premium Crime. Saranno trasmesse oggi le puntate ”Che stai facendo!” e “Il baratro”, episodi 15 e 16.

Chicago_PD_r439_fb
Chicago PD 3 in onda su Premium Crime in prima Tv assoluta

La prossima settimana, 15 gennaio 2016, tornerà con le nuove puntate l’appuntamento con Chicago Pd. In onda andranno gli episodi 17 e 18 dal titolo ”Say her real name” e ”Get back to even”. Nel primo episodio sta per aver luogo una conferenza commerciale nella quale viene avvisato un pericolo da tenere sotto controllo. Ruzek si infiltra nel gruppo e incontra una ragazza che successivamente lo chiamerà chiedendogli urgentemente aiuto. Le indagini di una rapina andata a male fa uscire fuori un legame tra Voight e un adolescente. Platt nel frattempo si prenderà cura di una giovane donna che è arrivata nel quartiere. Il resto lo vedremo in onda su Premium Crime in attesa delle altre cinque puntate che ci porteranno alla fine della seconda stagione di Chicago Pd.

Burgess (Marina Squerciati) inizia a provare rimpianto per non aver accettato la proposta di Voight, incolpandosi di essere troppa abitudinaria. Mentre è di pattuglia con Roman (Brian Geraghty), vede delle attività sospette in un negozio. Roman cerca di fermarla ma è troppo tardi: Chang (Rich Ting) confisca le loro pistole e le radio. I due si trovano così in trappola e senza mezzi per chiedere aiuto. La terribile avventura che vivrà con Roman, darà la spinta a Burgess per affrontare il cambiamento. Ecco il promo dell’episodio. 

Torna oggi, 8 gennaio 2016, la serie Chicago Pd su Premium Crime con gli episodi 15 e 16 dal titolo ”Che stai facendo!” e “Il baratro”. Prima di vedere cosa accadrà oggi andiamo a vedere dove siamo arrivati. Riassunto ultima puntata: Antonio (Jon Seda) viene chiamato d’urgenza dalla sorella Gabriela (Monica Raymund) per incastrare un uomo che potrebbe essere responsabile dell’incendio che ha ucciso Shay (Ellen Woglom). Voight (Jason Beghe) accetta di far indagare la squadra alla ricerca di qualche prova che possa incriminare Adrian Gish (Robert Knepper). Erin (Sophia Bush) ed Halstead (Jesse Lee Soffer) fanno delle ricerche sul passato del sospettato e scoprono che sta usando l’identità di un ragazzo morto durante un incendio. Voight decide di mettere Gish sotto pressione e lo fa sorvegliare da Roman (Brian Geraghty) e Burgess (Marina Squerciati) mentre la squadra gli mette a soqquadro l’appartamento. Gish capisce il loro gioco e decide di fare la sua mossa per dimostrare di essere più furbo. Poco dopo, la volante di Roman e Burgess scoppia a causa di una bomba ma non possono collegare l’episodio al sospettato. La caserma 51 offre il loro sostegno e il Comandante rivela che anche il vero nome di Gish è in realtà di un pompiere morto anni prima, il padre di Peter Mills (Charlie Barnett). Tempo dopo, Gish crea un diversivo per liberarsi di Alvin (Elias Koteas) e Ruzek (Patrick John Flueger) mentre il resto della squadra risale al vero appartamento del sospettato. Al suo interno scoprono che ha inviato dei messaggi falsi a Gabriela e che ha intenzione di eliminarla. Nel frattempo, Gabriela rimane bloccata in un ascensore che Gish riempie poi di benzina nel tentativo di uccidere anche se stesso durante l’incendio. Antonio riesce ad arrivare in tempo per azionare l’ascensore e uccidere Gish salvando così la sorella. Burgess scopre invece che Trudy (Amy Morton) è ansiosa perché crede di essere sorvegliata dagli Affari Interni e fa di tutto per aiutarla. Alla fine scopre invece che l’ha ingannata per ottenere un articolo a suo favore su un giornale. Erin informa la squadra di un episodio in cui è coinvolta la madre Bunny (Markie Post). La donna lavora nel noleggio furgoni del compagno e ha trovato un guanto insanguinato all’interno di un mezzo che ha affittato ad un cliente antipatico.

Erin risale al nome del cliente e scopre che usa un alias perché ha dei precedenti per furto. Intanto, Halstead crede che sia meglio che Voight non sappia nulla della sua relazione con Erin perché non vedrebbe la cosa di buon occhio. Erin ed Halstead si mettono a sorvegliare Nick Vosh (Michael Filipowich) e lo sorprendono mentre cerca di effettuare una rapina. I detective riescono a catturarlo ma la donna che ha cercato di prendere in ostaggio rivela che Vosh ha rapito la sua famiglia. La detective Gina Gawronski (Angelique Cabral) dell’Antirapina informa la squadra che i dirigenti delle banche rapinate hanno previsto una ricompensa per chi catturerà Vosh ed il complice. La Gawronski sospetta anche che il complice ucciderà la famiglia di Sarah Normak (Kara Zediker) quando scoprirà che Vosh è stato arrestato. Poco dopo, la squadra viene informata del ritrovamento di alcuni cadaveri che corrispondono al marito e ai figli di Sarah. Voight preleva Vosh dall’ospedale per farlo parlare ed ottiene il nome di Jared Miko (Geoff Meed) che riesce a catturare in un hotel. L’uomo rivela che Bunny sapeva delle loro intenzioni e che abbia parlato solo per vendetta. Erin non sa se credere alla madre mentre Voight scopre che la donna è minacciata da uno strozzino. Miko riesce ad evadere e la squadra lo recupera a casa di Vosh ma Sarah gli spara prima che entri in centrale. Quella sera, Bunny scopre che non avrà la ricompensa perché credono che sia una complice dei due criminali ma Voight decide di aiutarla e di pagare il suo debito. Erin lo segue da lontano e lo ringrazia quando scopre il suo gesto. Antonio invece accetta l’invito di Gina ed inizia la sua prima relazione dopo il divorzio dalla moglie.

Nei prossimi episodi: “Che stai facendo! (ep.15)” Burgess e Roman escono in strada per un giro in pattuglia. L’agente si rende conto che è un’abitudinaria e che non è in grado di cambiare la propria vita, nonostante Voight le abbia offerto l’opportunità di prendere una nuova direzione. Poco dopo, i due agenti vivranno un episodio in un magazzino del tutto particolare e fornirà a Burgess la spinta necessaria per affrontare un grosso cambiamento. I poliziotti stanno seguendo infatti una pista su un giro di contrabbando e vengono presi in ostaggio dai malviventi. Roman viene catturato nuovamente durante la fuga ma Burgess spara al criminale che li tiene sotto sequestro. L’Intelligence arriva poi in loro soccorso e procede con l’estrazione dei poliziotti. “Il baratro (ep.16)” Gli Affari Interni arruolano Antonio per un’operazione sotto copertura che dovrebbe portare verso la risoluzione di un caso di scomparsa. La vittima è un ufficiale di Polizia di Chicago e Antonio scopre poco dopo che uno dei suoi vecchi amici fa parte della gang. Nel frattempo, Burgess e Roman indagano su un falso furto con scasso che si trasforma presto in qualcos’altro. Una coppia si presenta alla Polizia per denunciare uno strano fatto e riferisce di aver affittato un appartamento ad uno sconosciuto che ha dei modi alquanto sospettosi. I due agenti si affidano a Mouch per riuscire a proseguire con le indagini ed entrare nell’appartamento segnalato. I due scoprono che al suo interno è presente un cadavere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori