MADAM SECRETARY / Anticipazioni del 4 ottobre 2016: Bess affronta il passato (finale di stagione)

- La Redazione

Madam Secretary, anticipazioni del 4 ottobre 2016, in prima Tv assoluta su Rai 2. Bess interroga Juliet; Stevie ed Harrison al centro dello scandalo; Juliet confessa il colpo di Stato. 

Madame_Secretary_Facebook_r439 Madam secretary 2

Alle 17:10 di oggi, martedì 4 ottobre 2016, Rai 2 trasmetterà l’ultimo episodio di Madam Secretary, in prima Tv assoluta. Si tratta della 22esima puntata, dal titolo “Dimenticare Baghdad“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati: Juliet (Nilaja Sun) guarda di nascosto la famiglia tramite la telecamera al di sopra del televisore. Intanto, Bess (Téa Leoni) partecipa ad un’altra seduta di terapia per curare il disturbo da stress post traumatico e finisce per piangere, sentendosi sotto pressione per via di tutto quello che le è successo. Aiden Humphrey (Hill Harper), il marito di Juliet, viene prelevato il giorno dopo dai federali che premono perché riveli qualsiasi informazione sull’ex agente. Il Segretario invece viene convocato dal Presidente e poco prima della riunione, Jackson (Zeljko Ivanek) le rivela che Juliet è stata rintracciata al confine fra l’Algeria e la Mauritania grazie all’errore fatto la sera precedente. Dalton (Keith Carradine) le confessa poco dopo di aver dato il consenso affinché Juliet venga introdotta nella lista nera e che quindi verrà uccisa tramite un drone. Bess crede che potrebbero ancora andare avanti con le trattative, ma anche Jackson crede che la donna stia solo prendendo tempo per fare comunque il suo colpo. Aiden invece chiede l’aiuto di Henry (Tim Daly) perché non sa che cosa dire ai figli, dato che la bambina in particolare cerca sempre la mamma. Henry ovviamente non può parlare dell’operazione top secret, ma Aiden gli chiede una mano e lo invita al compleanno della figlia che si svolgerà il giorno successivo. Bess prova a fare un ultimo tentativo, ma Jackson le impone di sottostare al volere del Presidente. Crede infatti che non debbano sollevare delle tensioni interne ed eseguire solamente gli ordini. Nel frattempo, Jay (Sebastian Arcelus) viene avvisato di un fatto spiacevole in Giordania: il governo sta infatti per fare l’esecuzione di un cittadino solo perché gay,ma Jay non intende riferirlo al Segretario perché intervenga. Bess invece raggiunge la festa della figlia di Juliet, ma non può dire nulla ad Aiden, nonostante le sue insistenze. La Casa Bianca l’avvisa poi che in realtà Juliet li ha solo depistati e quando le viene mostrata l’immagine della videosorveglianza, capisce subito che si trova in realtà in America. Nonostante le iniziali resistenze, Jay alla fine fa di tutto per salvare il cittadino giordano e quando Bess si rifiuta di andare avanti, le sottolinea cosa succede al corpo delle vittime con la lapidazione. Putroppo il Segretario ha le mani legate perché teme che la Giordania li attacchi in seguito con una bomba atomica nei loro punti deboli. Bess però sa bene di che cosa sta parlando, ma non può davvero intervenire. Juliet invece organizza un attacco alla Casa Bianca per impedire la firma del trattato con l’Iran ed uccidere il Presidente del Paese, ma viene fermato dagli uomini di Dalton. Mentre il Presidente firma il trattato con l’Iran e Jay partecipa alla manifestazione contro la lapidazione in Giordania, Juliet si presenta a casa e viene arrestata dall’FBI proprio di fronte agli occhi dei suoi figli.

Bess si confronta con la sua ex amica Juliet e vive un flashback di quando Dalton, all’epoca Direttore della CIA, le ha offerto un lavoro. In quel momento, le disse chiaramente che le avrebbe cambiato tutto il corso della vita. Juliet alla fine confessa il proprio ruolo nel Colpo di Stato, azione che porta Bess a riflettere su quanto avvenuto nel 2005, la sua ultima settimana nella CIA ed la carica di Capo della stazione di Baghdad. Un Senatore contatta inoltre Bess ed Henry per aumentare il loro peso politico e danneggiare l’amministrazione attuale. Intanto, Stevie ed Harrison iniziano una relazione amorosa, non sapendo che presto dovranno accettarne le conseguenze.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori

Ultime notizie

Ultime notizie