Alvaro Soler/ Ha il raffreddore? Il giudice dei Gruppi torna in scena dopo la rinuncia dei Daiana Lou (X Factor 2016, Ed.10 quinto Live 24 novembre)

- La Redazione

Alvaro Soler, il cantante spagnolo è il giudice della categoria Gruppi: quali saranno i suoi giudizi più tardi sul palco dell’Arena? (X Factor 2016, Ed.10, quinto live giovedì 24 novembre)

xfactor_soler_2016
X Factor 2016

Alvaro Soler, il giudice della categoria gruppi di X Factor 2016, è sicuramente uno dei personaggi più amati del talent show musicale: bello, simpatico, gentile e di talento, è impossibile non tifare per lui! Il cantante spagnolo ha subito un duro colpo la scorsa puntata con l’abbandono di X Factor 2016 dei Daiana Lou, una delle band più brave e di talento di questa edizione. Nonostante tutto Alvaro Soler è andato avanti a testa alta e punta tutto suoi Soul System, che inizialmente erano stati scartati per far posto agli Jarvis, che hanno rinunciato: proprio poco fa il cantante ha pubblicato una foto dove appare sorridente ed elegante al computer con in mano dello zenzero: che abbia il raffreddore? Lo zenzero, infatti, è una pianta erbacea che viene assunta soprattutto quando si hanno i sintomi influenzali, come tosse e mal di gola e che fa molto bene alla salute. “Crazy Ginger Professor”, ha scritto Alvaro scherzando sopra la foto, che è stata commentata positivamente da tutti i suoi fan. Clicca qui per vedere la foto pubblicata da Alvaro Soler.

Ci siamo, sta arrivando il quinto live di X Factor 2016. Uno spettacolo scoppiettante, dal momento che vedremo anche ospiti importanti come le Little Mix. Molto importanti anche le personalità dei giudici, dal momento che Alvaro Soler è uno di questi. Grandissimi successi mondiali “El mismo sol” e “Sofia”, sue sono due delle hit più suonate degli ultimi anni. Il giovanissimo Alvaro ha dimostrato una grande sensibilità musicale durante gli scorsi step del programma, sfatando il mito che nonostante abbia un solo album all’attivo, possa sicuramente dimostrare intelligenza canora e acume nel valutare i talenti. Alvaro Soler è infatti il frutto delle sue scelte di vita: ha vissuto a Tokyo, a Barcellona e a Berlino, tutte e tre delle città molto eclettiche dal punto di vista musicale. 

Per questa ragione X Factor ci regala un giudice capace e molto sagace. Nella scorsa puntata è stato infatti in grado di dare dei giudizi intelligenti e mirati, anche se talvolta negativi. È stato il caso di Caterina Cropelli, la giovanissima cantante milanese trapiantata in Trentino. Alvaro ha sottolineato che nella sua allegra performance “Kiss the Sky” di Jason Derulo, è mancato qualcosa. Non ha voluto certo indorare la pillola, ma è stato molto corretto nello spronare la ragazza a fare di più, nonostante un’esibizione già di per sè molto valida. La scorsa puntata ha anche visto l’autoesclusione di uno dei gruppi di Alvaro: i Daiana Lou hanno deciso di abbandonare il programma, sotto gli occhi attoniti dei presenti. Dopo l’eliminazione dei Les Enfants e questo avvenimento, il giudice spagnolo resta solo con i Soul System. All’inzio, Alvaro li aveva scartati, preferendo a loro i Jarvis. Ironia della sorte, ora i Soul System sono uno dei papabili vincitori, adorati dal pubblico e dalla critica. Hanno una grande dote: tenere il palco come non mai. Ed è grazie alle assegnazioni di Alvaro che sono riusciti a conquistare anche i più reticenti. Ai Soul System durante il quinto live spetterà una doppia prova: nella prima manche gli è infatti stata assegnata una canzone tipicamente blues americana, mentre nella seconda manche la scelta di Alvaro è ricaduta su un tipico brano synth pop. Durante la settimana che precede il live i ragazzi si stanno impegnando moltissimo, lavorando in concerto con il loro giudice per far sì che questo li conduca alla finale. Molto importante, in questo caso, è stata la formazione di Alvaro: il cantante spagnolo giramondo è infatti in grado di gestire i più svariati stili e suggerirli così in modo concreto ai suoi pupilli, che certamente apprezzano il lavoro che Soler sta facendo su di loro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori