FAST AND FURIOUS – SOLO PARTI ORIGINALI / Diretta streaming del film su Italia 1 con Vin Diesel e Paul Walker: i commenti sul web

- La Redazione

Fast and furious – Solo parti originali, in onda stasera (3 marzo 2016) su Italia 1, a partire dalle ore 21.10: una pellicola con Paul Walker e Vin Diesel, ecco la trama e il cast completo

mediaset
La prima serata Mediaset di oggi

Fast and Furious – Solo parti originali“, il film andato in onda su Italia Uno questa sera è stato commentatissimo sul web e in particolare su Twitter. La maggior parte dei commenti però è stata velata da un sentimento di nostalgia nei confronti del compianto Paul Walker, attore simbolo della serie. Tra le molte frasi cinguettate dagli utenti sul noto social network si può leggere: “Vin e Paul.. I loro sguardi.. Ho le lacrime agli occhi. Oltre a recitare insieme erano come due fratelli. Paul“; oppure: “Mi manca troppo Paul… Troppo…“. Più in generale questo capitolo della saga dedicata ai motori è stato apprezzatissimo dai fan, come testimonia il commento di questa utente:”Lo potrei guardare un milione di altre volte #FastandFurious“.

Italia 1 manderà in onda alle 21:10, dunque fra pochissimo, il film d’azione “Fast and Furious – Solo parti originali”, con Vin Diesel, Paul Walker, Michelle Rodriguez e Jordana Brewester. Vediamo ora cosa possiamo scoprire dal trailer del film che ci darà un’idea della trama: il film di genere azione Fast and Furious – Solo parti originali è stato realizzato nel 2009 negli Stati Uniti per la regia di Justin Lin. Uno dei film action più visti degli ultimi anni con un trailer in cui si racconta la storia della saga che ritorna ad essere ambientata in America e nello specifico nella città di Los Angeles. L’agente Conner si è riunito con l’amico Dom Toretto che dopo aver espiato le proprie colpe, è appena uscito di carcere. Per i due c’è modo di fare nuovamente fronte comune e nello specifico nella lotta con un trafficante di droga che sta cercando di dettare legge in città in ogni ambito. Un bellissimo film da seguire tutto d’un fiato anche in diretta streaming con il servizio gratuito del portale Mediaset, nella pagina dedicata a Italia 1, cliccando semplicemente qui. Ecco il trailer con la trama.

Scopriamo qualche notizia interessante sulla pellicola in onda oggi su Italia 1 alle ore 21,10, ‘Fast and furious – solo parti originali’. Ottimi gli incassi, 30,5 milioni di dollari nel suo primo giorno di proiezione. Dopo una settimana incassò circa 71 milioni di dollari, molto più di quanto incassò The Fast and the Furious: Tokyo Drift. Solo durante la prima settimana il film ottenne il sesto incasso più alto del 2009, sorprendendo tutte le previsioni fatte precedentemente. Oltre a essere il film con maggior incasso dell’intero mese di aprile, Fast & Furious – Solo parti originali vanta anche il primato di film con maggior incasso di tutta la primavera. Il film ha incassato globalmente oltre 359 milioni di dollari, il secondo incasso più alto per un film sul genere d’auto (il primato lo detiene tuttora Cars – Motori ruggenti).

La pellicola in onda stasera su Italia 1 alle 21.10 è un film del 2009, diretto da Justin Lin. Fast and Furious – Solo Parti Originali (Fast & Furious), è un sequel dei primi due film della saga e del prequel di Tokyo Drift. Il protagonista della vicenda è Dominic Toretto (Vin Diesel), un piccolo malvivente che si muove nella Repubblica Dominicana per rapinare autotreni adibiti al trasporto della benzina insieme a Letty Ortiz (Michelle Rodriguez). Quando il suo amico Han Seoul-Oh (Sung Kang) gli suggerisce di andarsene, parte in direzione di Panama lasciando Letty. Trascorso un periodo di tempo, l’uomo riceve però una telefonata da Mia (Jordana Brewster), la sorella, nella quale viene a sapere che Letty è stata assassinata, per cui decide di tornare a Los Angeles. Al funerale, però, assistono senza farsi notare anche l’FBI e Brian O’Conner (Paul Walker), sua vecchia conoscenza ora reintegrato in qualità di agente.

I due decidono quindi di mettersi sulle tracce dell’assassino seguendo però piste differenti. Dom riscontrate tracce di nitrometano sul luogo dell’incidente, si interessa dell’officina ove è stata sottoposta a modifica la vettura di colui che ha ucciso Letty e riesce a farsi dare notizie utili dal meccanico, minacciandolo. Brian invece si muove attraverso l’FBI e viene a sapere notizie che si incastrano con quanto saputo da Dom, portando infine ad un incontro con David Park, un uomo che collabora con Arturo Braga, un criminale ricercato dall’Interpol. Per contattarlo, l’unico modo è vincere ad una corsa clandestina organizzata da Gisele Harabo (Gal Gadot), come in effetti avviene ad opera di Dom, il quale per battere Brian arriva a effettuare una chiara scorrettezza.

Lo stesso Brian, però, vuole partecipare all’operazione e decide perciò di incastrare uno dei piloti, procedendo alla sua incriminazione per spaccio di droga, riuscendo a sostituirlo. La sera successiva Dom e Brian vengono invitati ad un club gestito da Ramon Campos (John Ortiz), il vice di Arturo Braga. Mentre Brian segue l’uomo negli uffici situati sul retro in modo da poter trovare ciò che può servire alla sua indagine, Dom si reca nel garage in cui è parcheggiata l’auto la Ford Gran Torino a nitrometano che stava cercando. Raggiunto da Gisele Harabo, viene a sapere da lei che la vettura appartiene a Fenix Rise (Laz Alonso). Nella giornata successiva sia Dom che Brian vengono caricati su un camion insieme ad altri due piloti, senza sapere dove sono diretti, per poi sapere che dovranno raggiungere il Messico con le loro auto attraverso una serie di tunnel che corrono lungo la frontiera. Giunti a destinazione, però, i piloti sono sequestrati e minacciati con le armi, costringendo Dom ad usare il motore della sua auto per creare un ordigno a orologeria. Inoltre viene a sapere da da Fenix che è stato proprio lui a uccidere Letty.

Dopo essere fuggiti alla ricerca degli uomini di Braga, Brian e Dom prendono il carico di droga trasportato merce per portarlo al deposito dei veicoli confiscati ad opera delle forze di polizia. Lo stesso Brian dovrebbe arrestare Dom, decidendo però di non eseguire l’ordine. Ben presto, però, Dom, scopre che l’ultima chiamata di Letty è stata verso Brian e che la ragazza stava lavorando sotto copertura, incarico accettato per liberare Dom delle accuse a suo carico. Brian torna quindi al bureau e nel corso di un colloquio fissa il prezzo per catturare Braga, ovvero la completa libertà per il suo amico. Toretto, a sua volta, chiama Campos per proporgli lo scambio tra la droga sequestrata e sei milioni in dollari, in vista del quale l’FBI predispone un’operazione tesa all’arresto di Braga. Un’operazione resa problematica dall’inesistenza di immagini del criminale nei database dell’agenzia. L’operazione però fallisce e Brian, sospeso dai superiori per il fallimento, raggiunge Dom per concertare il nuovo piano, che prevede di raggiungere il Messico, ove è diretto Braga. Lo stesso Brian ormai ha però capito che Campos e il criminale ricercato sono la stessa persona. Dopo averlo catturato, Dom decide perciò di affrontare la giustizia senza più scappare, ma nel corso di un processo si vede affibbiare ben 25 anni di reclusione, spingendo l’amico a liberarlo, in aperto disaccordo con la decisione.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori