GOTHAM 2/ Anticipazioni e video promo puntata 9 marzo 2016: Gordon scende a patti con Galavan

- La Redazione

Gotham 2, anticipazioni puntata 9 marzo 2016 in onda su Premium Action: Gordon scende a patti con Galavan ma gli chiede prima di promettere di ripulire la città.

GOTHAM_Cast_R439
Gotham

Ne vedremo delle belle questa sera su Premium Action nella quinta puntata di Gotham 2. In “Scarificazione” Jim Gordon e il resto della polizia verranno attaccati addirittura con un lanciarazzi e diventerà evidente che i cattivi della città non seguono le vecchie regole. Theo Galvan porterà avanti il suo piano servendosi del Joker, che ora “sa chi comanda”. Ma dietro a Galvan c’è qualcun’altro, un misterioso uomo incappucciato che intende redimere Gotham col sangue e che intende farlo molto presto. La polizia però non si lascerà intimidire, come afferma con sicurezza il capitano: “Questa è una guerra e noi li fermeremo prima che brucino l’intera città”. Clicca qui per vedere il video promo di Gotham 2×05.

Nella prima serata di oggi, mercoledì 9 marzo 2016, Premium Action trasmetterà un nuovo episodio della seconda stagione di Gotham, in prima visione Tv. La puntata che andrà in onda è la quinta, dal titolo “Scarificazione”. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa. Oswald (Robin Taylor) raduna tutti i maggiori criminali della città e mostra la sua rabbia perché nessuno di loro confessa di aver collaborato nell’evasione dei Maniax. Ordina a tutti i presenti di non agire senza prima averlo informato e poco dopo Tabitha (Jessica Lucas) si presenta alla villa, informandolo che il fratello Theo (James Frain) lo vuole incontrare. Alla Centrale, Nathaniel Barnes (Michael Chiklis) fa il suo ingresso come nuovo Capitano ed invita chiunque non provi rabbia per gli ultimi fatti di dimettersi. Nessuno osa muoversi, ma il Capitano inizia a chiamare qualche nome e li licenzia dopo averli accusati di corruzione ed altri reati minori. Un agente si ribella e provoca solo ancora di più l’ira di Barnes che lo arresta. Avvisa anche tutti gli altri che arresterà chiunque dimostrerà di essere pigro o corrotto, invitando poi Gordon (Ben McKenzie) a seguirlo nel suo ufficio. In base alla sua scheda lo definisce un piantagrane e subito dopo lo nomina suo vice, ripromettendosi di ripulire la città da tutte le brutture. Data l’assenza del Sindaco James (Richard Kind) e la morte del vice Kane (Norm Lewis), due consiglieri si affacciano all’orizzonte come candidati al posto di Sindaco: l’attivista Janice Caulfield (Saundra Santiago) e Randal Hobbs (Michael Mulheren). I media insinuano che solo un nome manca all’appello come miglior candidato, quello di Theo Galavan. In quel momento Pinguino si presenta al suo rifugio e manifesta la sua ammirazione con cui è riuscito a salvarsi dall’ultimo evento. Subito dopo, fa la sua entrata Barbara (Erin Richards) e Pinguino capisce che è stato Theo ad organizzare l’evasione da Arkham. Tabitha insinua che Oswald sia solo un porta ombrelli e Theo gli illustra il suo piano di ricostruzione per Gotham in cui è prevista la distruzione di migliaia di abitazione. Lo incarica anche di fare fuori i Consiglieri perché ha intenzione di candidarsi come Sindaco e non vuole qualcuno che intralci i suoi progetti. Pinguino non ritiene di essere l’assassino che cerca, ma Theo gli rivela di aver catturato la madre e lo costringe. Durante la notte, Barnes convoca Gordon d’urgenza e lo mette a capo di una squadra d’assalto formata dai migliori Cadetti: Sal Martinez (Lucas Salvagno), Josie Mac (Paulina Singer), Carl Pinkney (Ian Quinlan) e Luke Garrett (Lenny Platt). Il giorno dopo, Theo viene insignito della medaglia al valore ed al coraggio e sfrutta un assalto di Pinguino ed i suoi uomini mascherati per avere la scusa di candidarsi come Sindaco. Il criminale entra poi nella sede della Caulfield e la uccide. Il giorno dopo, Selina (Camren Bicondova) si presenta alla scuola di Bruce (David Mazouz), ma Alfred (Sean Pertwee) le dà un pugno in faccia per vendicare la morte dell’amico e le impone di sparire. Quando il giovane Wayne si avvicina alla limousine, Alfred gli consegna scarpe da ginnastica e tuta, invitandolo a correre per allenarsi. Intanto, Edward (Cory Smith) si dimostra determinato ed invita la signorina Kringle (Chelsea Spack) a cena. Bruce invece organizza una cena con Theo come ringraziamento per avergli salvato la vita. Il criminale gli presenta la nipote Silver (Natalie Lind), informandolo che frequenteranno la stessa scuola. Nella notte, Victor Zsasz (Anthony Carrigan) si presenta negli uffici di Hobbs per uccidere il Consigliere ed elimina facilmente la maggior parte delle sue guardie del corpo. Poco dopo interviene la squadra d’assalto e Hobbs riesce a salvarsi, ma Victor riesce a fuggire. Gordon decide quindi di affrontare Pinguino, ma il criminale gli ricorda l’omicidio che ha commesso lui nel passato. Il giorno seguente, Barnes dà alla squadra d’assalto di basare il primo incarico sulla caccia a Pinguino. 

Galavan fa rapire Sid Bunderslaw a cui tolgono l’occhio per poter accedere alla cassaforte della Wayne Enterprises. Intanto, Pinguino assolda i fratelli piromani Pike per sostenere il progetto di Theo. La squadra d’assalto fa invece una retata in un luogo in cui si ricicla il denaro ed in seguito in un mercato nero. Gordon interviene sul posto e uccide uno dei fratelli Pike, obbligando gli altri a chiedere l’aiuto di Bridgit per rubare un pugnale piuttosto antico di proprietà della famiglia Wayne. Theo chiede a Gordon di sostenerlo nella campagna elettorale in qualità di Presidente del sindacato, ma riceve un rifiuto. Pinguino scopre invece che il pugnale venne usato nel XIX secolo da un antenato di Bruce per uccidere Caleb Dumas. Ottenuta giustizia, i Dumas vennero esiliati da Gotham e assunsero il nome di Galavan, motivo per cui Theo e Tabitha cercano vendetta tramite la morte di Bruce. Pinguino decide di sfruttare la scoperta per ricattare Galavan ed ottenere che la madre venga liberata. Più tardi, i fratelli Pike vengono sorpresi durante un’operazione da Gordon e Barnes e così decidono di lasciare Bridgit sul posto. La ragazza dà fuoco all’edificio e nell’incendio muore Luke Garrett. Senza alcuna possibilità, Gordon accetta la richiesta di Galavan ma gli chiede prima di promettere di ripulire la città.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori