NICCOLÒ FABI/ Il cantante romano ospite di Fabio Fazio (Che fuori tempo che fa, sabato 16 aprile 2016)

- La Redazione

Nella puntata di Che fuori tempo che fa in onda stasera tra gli ospiti ci sarà anche il cantante Niccolò Fabi. Presto uscirà il suo nuovo album dal titolo Una somma di piccole cose

fabio_fazio
Fabio Fazio

Nella puntata di Che fuori tempo che fa in onda stasera tra gli ospiti ci sarà anche il cantante Niccolò Fabi. Nato Roma il 16 maggio 1968, il suo percorso scolastico è stato ottimale, tant’è che si è laureato con il massimo dei voti in Filologia Romanza. Tuttavia la principale passione di Niccolò è la musica che coltiva di fatto fin da quando era un tenero adolescente, una passione che gli viene tramandata dal padre Claudio che è un noto produttore discografico. A metà degli anni Ottanta si trova ad avere le prime esperienze nel mondo della musica, partecipando ad alcune tournee come assistente al palco. Inizia a esibirsi come batterista con una cover band dei Police in vari locali della periferia di Roma. È durante questo periodo che fa incontri che si dimostreranno molto importanti per la sua carriera di cantante con due altri astri nascenti della musica italiana come Max Gazzè e Daniele Silvestri. Ma sarà Riccardo Sinigallia a consentirgli di ottenere un primo contratto discografico con la Virgin.

L’exploit arriva nel 1996 con il singolo Dica che gli permette di ottenere un enorme successo, dandogli fama e quelle sicurezze di cui aveva bisogno. Nel 1997 arriva la sua prima partecipazione al Festival di Sanremo categoria Nuove proposte, dove conquista il premio della critica per la canzone Capelli. Un paio di mesi più tardi Niccolò Fabi riuscirà a pubblicare il suo primo album, Il giardiniere, che di fatto lo consacrerà nel firmamento della musica italiana. Nel 1998 decide di tornare a Sanremo con il pezzo Lasciarsi un giorno a Roma a cui farà seguito un secondo album intitolato Niccolò Fabi. Nello stesso periodo da il via a una collaborazione con Max Gazzè dalla quale prenderà vita il brano Vento d’estate che gli permetterà di vincere il premio Un disco per l’estate. Il successivo album è datato 2000, Sereno a ovest che verrà lanciato dal singolo intitolato Se fossi Marco per quello che sarà comunque un buon successo visto che sarà tradotto l’anno successivo anche in lingua spagnola.

Nel 2003 nuovo album di Niccolò Fabi intitolato La cura del tempo ma il successo non è lo stesso dei precedenti seppur al suo interno siano presenti diversi brani molto interessanti. Nel 2006 è la volta di Novo Mesto e nello stesso sarà pubblicata la prima raccolta di Niccolò Fabi intitolata Dischi volanti 1996-2006. Pochi mesi più tardi edita una raccolta di brani che lui ha cantato in lingua spagnola. Nel 2009 esce Solo un uomo e nel 2012 Ecco, mentre nel 2014 è protagonista insieme agli amici di sempre Daniele Silvestri e Max Gazzè del progetto musicale Il padrone della festa. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori