KEVIN SPACEY/ L’attore americano ospite di Maria De Filippi (Amici 2016, Ed. 15 serale prima puntata 2 aprile)

- La Redazione

Kevin Spacey, Scopriamo di più sul mitico attore americano, che si dichiara un uomo del popolo, che non disdegna la sempre più diffusa mania dei selfie (Amici 2016, Ed.15 serale).

kevin_spacey
Kevin Spacey

L’ospite del primo appuntamento serale di Amici 15, che andrà in onda stasera, 2 aprile 2016, sarà l’attore, produttore cinematografico, regista e sceneggiatore americano Kevin Spacey. Nasce nel New Jersey, a South Orange, il 26 luglio del 1959. Il suo papà era un tecnico dell’industria aerospaziale statunitense, Lockeed Corporation, mentre la madre era una segretaria. Ha anche un fratello e una sorella maggiori. Spacey mostra fin da subito un carattere estremamente vivace e i genitori lo iscrivono alla Northridge Military Academy; qui viene cacciato per aver malmenato un altro studente. Decide poi d’iscriversi alla Chatsworth High School e fa la conoscenza di due futuri colleghi: Mare Winningham e Val Kilmer. Kilmer gli consiglia di recarsi a New York ed iscriversi alla Juillard School, ma poi la abbandona per andare a Broadway. Il suo primo risultato avviene nel dramma storico Enrico VI, dove recita nel ruolo di messaggero. In seguito, a puntare su di lui ci pensa il regista Mike Nichols, che lo fa partecipare nei film Bugie, baci, bambole & bastardi, Hearthburn-Affari di cuore e Una donna in carriera. Il primo riconoscimento è del 1991, con la vittoria del Tony Award come miglior attore non protagonista nella commedia Lost in Yonkers. Nel 1996 conquista invece l’Oscar come miglior attore non protagonista per la recitazione nel film thriller I soliti sospetti, nel ruolo di Roger “Verbal” Kint. Un altro Oscar, stavolta come miglior attore, è portato a casa da Spacey grazie alla sua interpretazione nel film The Big Kahuna. Nel 1996 debutta come regista con Insoliti criminali, mentre l’anno successivo crea la casa di produzione Trigger Street Production.

Nel 2013 è il protagonista della serie tv House of Cards – Gli intrighi del potere, che gli permette di vincere il Golden Globe; innumerevoli i complimenti ricevuti dal pubblico e dalla critica. Nel 2014 ha offerto la sua voce per il videogioco Call of Duty: Advanced Warfare. È l’interprete del capo della corporazione militare privata Atlas, Jonathan Irons. Dal 2003 è direttore artistico del teatro londinese Old Vic ed ha quindi ottenuto la cittadinanza britannica. È inoltre amico dell’ex presidente americano Bill Clinton e un sostenitore e finanziatore dei democratici. Lo scorso 23 febbraio è sbarcato su Instagram pubblicando un post in cui afferma di essere un uomo del popolo e quindi di amare anche lui la mania dei selfie da scattare fuori di casa.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori