LA PROVA DEL CUOCO/ Le ricette del 21 aprile 2016: triangolini rossi con melanzane e bufala, carpaccio tricolore, crostata al limone e frutta esotica

- La Redazione

La prova del cuoco, le ricette della puntata del 21 aprile 2016: triangolini rossi con melanzane e bufala, carpaccio tricolore, crostata al limone e frutta esotica.

la-prova-del-cuoco La prova del cuoco: estrazione di Lotteria Italia

Torna anche oggi, venerdì 22 aprile 2016, La Prova del Cuoco con Antonella Clerici. Prima di vedere cosa prepareranno oggi in studio andiamo a vedere le ricette della serata di ieri. Alessandra Spisni in occasione della ricetta del giorno di oggi prepara triangolini rossi con melanzane e bufala. Alessandra prepara la sfoglia, taglia la melanzana a cubetti e la mette in acqua e sale per togliere il sapore amaro. Il pomodoro dev’essere condito con abbandonante olio e un po’ di aglio. Dopo essere stati sbianchiti e cotti, i triangolini vengono fatti saltare con il condimento di pomodoro, olio, aglio e basilico. Si passa poi ai fondamentali di Anna Moroni, che oggi spiega come fare un’insalata di pollo al peperoncino, una vecchia ricetta sfiziosa e saporti. Innanzitutto, occorre preparare un brodo vegetale in cui cuocere il pollo per venti minuti, dove Anna mette un po’ di tutto. Bisogna poi soffriggere peperoni verdi, cipolle e aglio. Da una parte, frullare mollica con latte e noci. Quando il petto di pollo sarà cotto, bisognerà sfilarlo con le mani e terminare il condimento con olive nere, uovo e lattuga. Per il piatto si consiglia l’abbinamento di un vino bianco siciliano, il Catarratto.

Antonella si sposta poi per la rubrica health care, illustrata da Fabrizio Nonis, che oggi prepara un carpaccio tricolore. Il taglio di carne è situato nella coscia e si dilunga molto. La caratteristica di questo taglio, come spiega Fabrizio, è che costa solamente dieci euro. Le fettine vengono tagliate molto fini, viene aggiunto sale, formaggio grana e un formaggio alternativo, emmental o leerdammer. Dopodiché, occorre grattuggiare un po’ di limone sulle fettine per dare freschezza alla carne. Fabrizio aggiunge poi rucola e arrotola le fettine di carpaccio. Bisognerà fare attenzione a non bruciare durante la cottura, poiché le fette sono molto fini, ma un’altra delle caratteristiche del carpaccio è il poter lasciare la carne anche cruda. Fabrizio mette assieme basilico, grana, mandorle, sale rosa e olio per poi tritare il tutto e formare una sorta di pesto. Il piatto finale consiste in degli stuzzichini presentati in un piatto e accompagnati da questo pesto. L’ultimo tocco consiste nell’aggiungere altro limone e un goccio di olio.

Ambra Romani presenta uno dei suoi dolci prima del tiggì. Oggi Ambra prepara la crostata al limone e frutta esotica e propone oggi una frolla con due particolarità: è un mix poiché contiene due tipi di farina diversi e, in secondo luogo, ha tuorli di uovo sodo sbriciolati. Ambra inizia proprio con la preparazione della frolla, che dev’essere lavorata poco e in modo veloce, per non alterare i componenti. Bisognerà stenderla e farla riposare tre quarti d’ora o anche un’ora, sennò la crostata si sbriciolerà. Dopo averla sistemata in una teglia e fatta aderire per bene, si procederà con una cottura in bianco tramite fagioli. Si passa poi alla preparazione della crema. Come spiega Ambra, la crostata si può farcire con quel che più si preferisce. 





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori

Ultime notizie

Ultime notizie