Non dirlo al mio capo / Anticipazioni 19 maggio quarta puntata e news: Lisa si fidanza con Fabrizio, Romeo rompe con Mia

- La Redazione

Non dirlo al mio capo, anticipazioni quarta punta 19 Maggio 2016 e cronaca della terza: nei prossimi episodi della fiction vedremo Lisa finalmente alle prese con una causa vera e propria.

nondirloalmiocapo_r439
Non dirlo al mio capo

Cosa accadrà durante il corso della quarta puntata della Fiction Tv dal titolo Non dirlo al mio capo? Il quarto appuntamento con la fortunata serie, andrà in onda il prossimo giovedì 19 maggio 2016 sulla rete ammiraglia di Casa Rai a partire dalle 21.10. Anche la terza puntata della Fiction si è portata a casa ascolti di tutto rispetto conquistando 5,8 milioni di telespettatori, con share del 24,78%. Scopriamo a seguire la trama e le anticipazioni della quarta attesissima puntata! Il titolo del primo episodio sarà “Vestito o maschera?”. Enrico regalerà a Lisa un vestito per festeggiare il primo incarico importante: come reagirà Marta Castelli? Il secondo episodio invece si intitola “Dire, fare, combaciare”. Dopo una serie di equivoci con Lisa, l’avvocato Vinci si indispettisce fortemente e sceglie di far tornare la donna nelle sue vesti di semplice praticante, facendole fare – di fatto – un passo indietro. Un cliente però, costringerà Enrico a rivedere la sua posizione iniziale. Nel frattempo Lisa inizia a frequentarsi con Fabrizio. La storia d’amore tra Mia e Romeo continua ad andare avanti nonostante i vari impedimenti e l’atteggiamento di lui in quanto, dopo il trapianto Mia non era mai andato a trovarlo. Questo aspetto però, fa vacillare Romeo che inizia a frequentare Greta: i due giovani riusciranno a chiarirsi e tornare insieme?

È la nuova Fiction Tv della rete ammiraglia di Casa Rai che sta conquistando il cuore del pubblico da casa. Vanessa Incontrada, con la sua recitazione rilassante e confidenziale, continua ad appassionare i telespettatori e, gli ascolti tv della terza puntata andata in onda ieri, 12 maggio 2016 ne sono la piena dimostrazione! Cosa accadrà giovedì prossimo? Il 19 maggio infatti, andrà in onda il quarto fortunato appuntamento con la serie televisiva e, i colpi di scena sembreranno non mancare! Il primo episodio della quarta puntata di giovedì prossimo avrà come titolo “Vestito o maschera”, di che cosa parlerà? Vedremo finalmente Lisa alle prese con la sua prima causa nello studio legale di Enrico. Proprio l’uomo, vista l’occasione le regalerà un vestito speciale: come andrà a finire?

A Non dirlo al mio capo, la fiction con Vanessa Incontrada tornata in onda ieri su Rai Uno, Jacopo incarna lo stereotipo dell’uomo che soffre per amore, mentre Enrico appartiene alla categoria di quelli che in amore fanno soffrire l’altra parte. Con un post pubblicato sulla pagina Facebook ufficiale della fiction, lo staff che la gestisce ha provato a chiedere alle telespettatrici chi preferiscono tra i due: “Alcuni uomini fanno soffrire, altri soffrono: e voi preferite gli Jacopo o gli Enrico? #NonDirloAlMioCapo”. Nonostante l’intensa citazione di Jacopo sulla sua foto (“Niente è peggio che lavorare con qualcuno e desiderarlo più di ogni cosa”, le fan di Non dirlo al mio capo sembrano preferire quel tipo di uomo incarnato dal personaggio di Lino Guanciale: “Enrico sempre….”, “iamo sempre attratte da quelli come Enrico”, “Jacopo è l’amico che ho sempre desiderato, Enrico è l’amante che vorrei!!!!!!!!!!!”. Clicca qui per vedere il post e tutti i commenti.

Lino Guanciale è un attore molto amato, come provano i numerosi commenti su Twitter lasciati dai fan dopo la messa in onda della terza puntata di “Non dirlo al mio capo”. “Guanciale come l’ecstasy… eleva la temperatura corporea.. #NonDirloAlMioCapo”, “Vorrei essere sfigata come Lisa costretta a dover scegliere tra @LinoGuanciale e @AndreaBOSCA” e “@LinoGuanciale Sei fantastico anche in #NonDirloAlMioCapo le tue espressioni sono impagabili”, scrivono alcune utenti del social network. Un altro punta sull’ironia: “Finito #NonDirloAlMioCapo mi sa che tutte vorrebbero avere un guanciale di lino dove appoggiare la testa @LinoGuanciale”. Ora che Fabrizio (Andrea Bosca) ha baciato Lisa, Enrico dovrà decidere se fare sul serio con la sua praticante…

Ottimo risultato per la terza puntata di Non dirlo al mio capo, la ficiton con Vanessa Incontrada e Lino Guanciale, in onda su Rai 1 il giovedì sera. La puntata ha registrato 6.112.000 spettatori con share del 23,54% nel primo episodio, e 5.607.000 telespettatori per uno share del 26,03% nel secondo. La media è stata di 5,8 milioni spettatori e 24,78% di share. A molta distanza di punti di share, alle spalle di Non dirlo al mio capo, il film su Canale 5 “Philomena” con 3.203.000 spettatori e il 13,82% di share, e su Rai 2 1.252.000 spettatori con il 5,61% di share per Virus – Il contagio delle idee con Nicola Porro.

I fan di Mia e Romeo saranno rimasti delusi dopo la puntata di ieri di Non dirlo al mio capo. Romeo infatti è rimasto deluso dalla ragazza che non è andata a trovarlo in ospedale e così ha iniziato a frequentare Greta, suscitando la gelosia di Mia. “Vi voglio ringraziare per tutto. Grazie per capirmi. Spero che quello che ho fatto lo abbiate apprezzato. Notte amori miei”, ha scritto Saul Nanni il giovane attore che interpreta Romeo. Tanti i commenti in risposta: “Eccome amore mio sei stato fantastico ieri! Adoro questa serie #NonDirloAlMioCapo”, “Saul e Ludovica siete stati fantastici. Vi amo”, “Saul sono sempre più fiera di te, lo sai?” e “#Oggi avete spaccato di brutto”, scirvono i fan della coppia. La speranza è che nelle prossime puntate i due si riavvicinino e che per loro ci sia un lieto fine!

Continua il grande successo della nuova fiction di Raiuno “Non dirlo al mio capo”. Lino Guanciale e Vanessa Incontrada hanno fatto breccia nel cuore del pubblico che sperano di vedere il lato più tenero del terribile avvocato Enrico Vinci. Nel quarto appuntamento con “Non dirlo al mio capo”, in onda giovedì 19 maggio, Enrico e Lisa si ritroveranno nuovamente vicini. Dopo aver ottenuto un successo professionale, Enrico farà un regalo alla sua praticante che, nel frattempo, continua a frequentare il bel Fabrizio. Successivamente, Enrico e Lisa dovranno lavorare insieme ad un nuovo caso e non mancheranno i disguidi e i momenti d’intimità. Cosa succederà tra i due? Lisa è sempre più confusa. Da una parte continua ad essere molto attratta dal suo capo e, dall’altra, sente di poter ricostruire una vita accanto a Fabrizio a cui pensa di presentare anche i suoi figli. Come reagirà Enrico di fronte alla nuova storia d’amore di Lisa?

La storia di Non dirlo al mio capo si fa sempre più ricca di segreti: da un lato ci sono quelli, conosciuti solo dal pubblico, di Lisa, che nasconde la verità a Enrico. Dall’altro ci sono quelli dell’avvocato, che continua a voler coprire con una maschera priva di sentimenti un passato perennemente alla ricerca di uno spiraglio di luce attraverso il quale respirare e trovare una via d’uscita. Le vicende che hanno caratterizzato la vita di Enrico fino a quel momento sono sicuramente la chiave per comprendere il suo comportamento, il suo carattere, il suo approccio così freddo e distaccato nei confronti della vita. In questo scenario che, dal punto di vista sentimentale, si presenta come un deserto in cui anche una misera oasi sembra solo un miraggio, Lisa rappresenta la sua ancora di salvezza. E’ per questo motivo che, consciamente o inconsciamente, cerca di coinvolgere la sua praticante nella sua storia, cerca di farle capire quello che gli è successo, cerca di farle scoprire quali sono i suoi segreti. La riservatezza di Enrico sembra sgretolarsi di fronte alla spontaneità, al calore umano e alla dolcezza di una persona che, nei suoi confronti, dovrebbe essere autorizzata a mostrarsi tutt’altro che comprensiva e tollerante. Lisa, invece, lo comprende, gli parla col cuore e cerca di convincerlo a fare la cosa giusta per non rimpiangere le ricerche non approfondite, gli affetti non goduti, i familiari non ritrovati. Non sa, il “povero” avvocato Vinci, che l’unica persona di cui pensa di potersi fidare, in realtà, è proprio quella che gli sta mentendo, seppure a fin di bene. – Gli adolescenti di Non dirlo al mio capo hanno avuto un ruolo particolarmente importante durante la terza puntata della fiction. Il motivo non risiede soltanto nei “drammi” amorosi che si intrecciano intorno alle loro vite quotidiane, ma anche e soprattutto nella grande sfida che, tanto Romeo quanto Mia, sono chiamati ad affrontare. Avere quattordici anni e combattere, direttamente o indirettamente, contro una malattia così aggressiva non è semplice e il loro comportamento lo urla forte e chiaro. La paura è un sentimento che accomuna i due ragazzi: Romeo teme per la sua vita e Mia teme per lo stesso motivo, ma anche e soprattutto per la mancanza della forza necessaria a sopportare una persona ammalata accanto a sè. La sua vita sembra ripercorrere una strada già vissuta, quella della morte del padre. Mia ha perso il genitore all’improvviso e il suo timore, proprio in virtù della consapevolezza di questa possibilità per Romeo, è quella di rivivere quella sofferenza, di veder morire ancora una volta una persona che ama. Il suo è un atteggiamento di difesa e non di indifferenza. E’ un gesto d’amore, in un certo senso, perché il suo timore è dettato proprio dal legame affettivo che la tiene stretta a chi rischia di non trovarsi più al suo fianco. Mia non è insensibile, è semplicemente spaventata e la sua giovane età di certo non la aiuta.  – Non sono solo i ragazzi di Non dirlo al mio capo ad aver problemi ad avvicinarsi l’uno all’altro e a capire se, nonostante tutto, vogliono stare insieme oppure no. Sembrerebbe proprio che anche gli adulti non scherzino. Le trame sentimentali che si intrecciano in questa fiction creano una matassa di situazioni che non sarà molto facile sbrogliare. Marta ama Enrico, ma quest’ultimo non sembra proprio disposto ad aprire il suo cuore (almeno non a lei). Lisa ha conosciuto Fabrizio, che si è mostrato subito interessato a lei. La donna, però, pensa al suo capo, pur essendo delusa dal comportamento di Fabrizio che, inizialmente, non si era fatto vivo avendo perso il suo numero. Poi Lisa bacia Enrico, poi Fabrizio e, chissà, poi di nuovo Enrico? La situazione è decisamente complicata e, almeno per ora, non sembra prendere una direzione definitiva, offuscata com’è la strada dalla gelosia e dall’orgoglio. Sicuramente una trama così articolata, almeno per quanto riguarda le relazioni, piace ai telespettatori che trovano in questo turbinio di emozioni un motivo per seguire una fiction caratterizzata da situazioni, quelle che coinvolgono i clienti dello studio Vinci, non particolarmente avvincenti e interessanti. Non dirlo al mio capo ha i riflettori puntati sull’aspetto personale, sulla vita privata dei protagonisti e, forse proprio per questo, ne vedremo delle belle, soprattutto quando a tagliare i fili di questa famosa matassa arriverà la verità. Chissà se risolverà i dubbi o allontanerà ancora di più i nostri protagonisti dalla risoluzione (Maria Laura Leo)  – Nella prossima puntata di Non dirlo al mio capo vedremo Lisa finalmente alle prese con una causa vera e propria. Nel primo dei due episodi che saranno trasmessi, infatti, Enrico le regalerà un abito adatto alla circostanza e le farà assaporare il successo in ambito lavorativo. La donna inizierà a sentirsi a proprio agio in questo ambiente, al punto che i colleghi stenteranno a riconoscerla e Fabrizio si sentirà un po’ troppo messo da parte rispetto ai suoi impegni. Enrico, intanto, si dedicherà a un caso che riguarderà l’ex autista di suo padre. Questo evento gli permetterà di conoscere nuove cose del suo passato. Perla, intanto, metterà a punto un perfetto inganno per l’arrivo della zia Luigia. Mia deciderà di dare una festa, sperando di riuscire a fare pace con Romeo e con Greta. Nel secondo episodio, invece, dopo l’esperienza al timone della causa, Enrico sfrutterà nuovamente Lisa come praticante, accecato dalla rabbia nei sui confronti. Il cardinale Balestra, tuttavia, cliente dello studio, si convincerà che Lisa sia la fidanzata di Enrico e chiederà a entrambi di assisterlo. La storia con Fabrizio andrà avanti, tanto da portare Lisa a valutare la possibilità di fargli conoscere i suoi figli. Mia, nel frattempo, cercherà di accettare la storia tra Romeo e Greta. Ad aiutarla ci penserà un incontro fatto in piscina con un giovane nuotatore con cui discuterà per un’invasione di corsia. 

Le due donne che si contendono Enrico in Non dirlo al mio capo si trovano a chiacchierare. Marta si apre e racconta a Lisa dell’infanzia particolarmente pressante a cui è stata costretta dalla madre che le dava ogni giorno un voto. L’indomani Lisa espone ad Enrico quanto scoperto su Margherita: la ragazza era solita assumere droghe e ritiene conveniente contattare la controparte e accettare l’offerta avanzata. Enrico, invece, ha scoperto che altre persone sono state ricoverate la stessa notte per disidratazione. Poco dopo arriva la notizia della malattia di Marta, contratta, probabilmente, bevendo dalla stessa bottiglia da cui aveva bevuto Perla. Lisa accompagna Enrico al club di cui il padre era socio fondatore e, proprio quando i due si stanno avvicinando ancora una volta, arriva Stella, l’ospite di Enrico. L’avvocato, per andare a parlare con la donna, lascia Lisa al bar e si allontana. Al club si svolge un incontro con gli altri ragazzi ricoverati la stessa sera della morte di Margherita. Questi affermano di aver portato da casa la droga e di non essere coinvolti nell’accaduto. I protagonisti di Non dirlo al mio capo si ritrovano ancora da soli, questa volta a casa di Perla, nuovamente spacciata per la residenza di Lisa. La praticante affronta il suo capo, dicendogli di non essere pronta ad avere con lui un rapporto diverso da quello lavorativo. Enrico, tuttavia, è lì semplicemente per lavorare e, tra una considerazione e l’altra riguardo ai casi dello studio, dice a Lisa di aver capito che quella non è casa sua. La donna si spaventa a morte, ma Enrico fa semplicemente riferimento al fatto che, secondo lui, la sua praticante divide l’abitazione con un’amica. Jacopo, finalmente, si dichiara a Claudia. Romeo affronta Mia, spiegandole di aver preferito Greta a lei perchè, a differenza sua, la ragazza gli è stata vicino dopo il trapianto. Uscendo in balcone, Enrico e Lisa vedono Mia piangere e, subito dopo, rimangono chiusi fuori. Mentre l’avvocato aiuta la sua praticante a scavalcare il cancello che divide la terrazza da quella vicina, Lisa ne approfitta per parlare di nuovo del rapporto di Enrico con il fratello, suscitando l’ira del suo capo che le dà della cretina. Terminato il momento intimo tra i protagonisti di Non dirlo il mio capo, arriva Perla, che libera Enrico dalla terrazza e dall’imbarazzo dell’invadenza di Lisa. Tornata a casa sua, la donna parla con Mia, che confessa alla madre di averle rubato il denaro per andare dal parrucchiere. Poco dopo la ragazza scoppia a piangere. Gli avvocati scoprono che Vittoria ha permesso a degli spacciatori di entrare nel locale quella sera e portano la proprietaria del locale a confessare. A caso terminato, il colonnello Loffredo si complimenta con Enrico, sostenendo che suo padre sarà orgoglioso dell’uomo che è diventato. Spinto da questo complimento, Vinci decide di affrontare la verità su suo padre. Per festeggiare il caso risolto Enrico ordina a Lisa di prenotare un tavolo per loro due al club. Ad attenderli, nell’altra stanza, c’è la madre di Marta, scagionata dalla scoperta di Lisa di una chiamata arrivata in ospedale dopo una caduta dallo skateboard. La donna si complimenta con la praticante, suscitando ulteriore invidia in Marta, che origlia la conversazione. La cena con Enrico salta per colpa di un appuntamento dimenticato dall’avvocato. Lisa rimane male ma, poco dopo, incontra Fabrizio che spiega alla donna di non essersi fatto sentire perché il foglietto dove era scritto il suo numero è diventato improvvisamente bianco. Lisa ricorda di aver usato la penna con l’inchiostro magico di Giuseppe e decide di cominciare tutto da capo con Fabrizio. Dopo essersi ripresentati, i due si baciano sotto la pioggia.

La segretaria di Non dirlo al mio capo torna da single, dopo aver lasciato Nicola, per riprendersi il suo posto nello studio. Prima di andare via Matilde svela a Lisa di aver capito che la donna le nasconde qualcosa: si tratta dei suoi sentimenti nei confronti di Enrico. Lisa, infatti, continua a sognare il suo capo insieme a lei in atteggiamenti molto intimi. La protagonista confida a Perla di provare qualcosa nei confronti di Enrico e le racconta dei loro ripetuti incontri “ravvicinati”. Accompagnando i figli a scuola, Lisa incrocia l’uomo incontrato dopo l’appuntamento con Lorenzo. Si tratta di un supplente della scuola di Giuseppe e Mia e chiede alla donna il suo numero di telefono. Il nuovo cliente dello studio Vinci è il colonnello Loffredo che vuole giustizia per la figlia morta durante una festa per overdose. Le proprietarie del locale in cui è stato organizzato il party propongono una somma di denaro per evitare il processo, ma il colonnello non intende cedere. Le donne giurano di avere tutto in regola, ma Enrico ne dubita: la somma di denaro offerta è troppo alta per chi non ha nulla da nascondere. La protagonista di Non dirlo al mio capo viene raggiunta da Marta, visibilmente agitata per l’imminente arrivo della madre, insegnante di danza particolarmente rigida e severa. La donna è stata accusata di aver obbligato una ragazza a ballare, nonostante il lamento di questa per il dolore. La famiglia della ballerina chiede un risarcimento danni per il trauma psicologico provocato alla loro figlia. Enrico fa fissare a Claudia un appuntamento con Vittoria, proprietaria del locale incriminato. Quando Marta gli fa notare di essere impegnata quella sera, l’avvocato le dice di non essere tenuta a presenziare. Enrico concede poi a Lisa il permesso di informarsi su Margherita Loffredo. Jacopo, intanto, è sempre più disperato non notando nessuna attenzione da parte di Claudia. La protagonista della storia si divide tra Perla e Mia, entrambe ammalate. Quest’ultima la preoccupa in modo particolare: la vede sempre più triste e sospetta che la figlia le abbia rubato 50 euro dalla borsa senza osare chiederglielo. Mentre Lisa fa il suo dovere di mamma viene contattata da Marta che si presenta a casa sua all’improvviso. Per non far scoprire alla collega la verità sulla sua famiglia, Lisa accoglie Marta in casa di Perla.

Gli adolescenti di Non dirlo al mio capo non riescono proprio a comprendersi. Quando Mia va da Romeo trova un’alta ragazza e va via piangendo, trovando consolazione solo nell’abbraccio di Perla. Lisa, intanto, viene scaricata dall’uomo con cui era uscita perché questo si accorge che il suo intento era semplicemente quello di far colpo su Enrico. Uscendo dal ristorante, Lisa entra in un taxi e vi trova il suo capo che le chiede spiegazioni sul suo appuntamento e le suggerisce di lasciar perdere quell’uomo perché è sposato. La donna prende coraggio e gli fa notare che è un vigliacco, che non ha il coraggio di affrontare la realtà e di aver ignorato il biglietto di suo padre. Apparentemente arrabbiato per la notizia di non aver mantenuto per sé il suo segreto, Enrico rimprovera Lisa. La donna, tuttavia, si dice convinta del fatto che il suo capo voleva farle leggere quel biglietto, altrimenti non lo avrebbe mai lasciato lì. Subito dopo Enrico bacia nuovamente Lisa ma, improvvisamente, il taxi si ferma, l’avvocato si allontana e ordina alla sua praticante di scendere lì. Lisa chiude la portiera visibilmente irritata e, poco dopo, va via per uscire con Lorenzo. La protagonista di Non dirlo al mio capo, influenzata dal discorso di Enrico riguardo ai tentativi degli uomini di nascondere il segno della fede, attacca Lorenzo. Quest’ultimo, infatti, si presenta all’appuntamento con l’anulare sinistro fasciato e Lisa, sospettosa, lo aggredisce. L’uomo, in verità, si è semplicemente slogato il dito giocando a pallavolo ma, offeso dall’accusa, va via dicendo a Lisa che il conto dovrà essere pagato da lei. La donna, tuttavia, ha dimenticato la borsa nel taxi e, per sfuggire ad una figuraccia, scappa dalla finestra del bagno, finendo tra le braccia di un uomo che, cortesemente, le dà un passaggio per rientrare a casa. L’indomani Enrico, preso dai sensi di colpa, ricordando le visite fatte alla lavanderia di Aldo insieme a suo padre, consiglia al suo cliente della banca di restituire la proprietà alla famiglia del suo aggressore per non passare per degli usurai. Susanna, intanto, decide di dividere il suo risarcimento con Monica, così da permetterle di studiare. 

La vicina della protagonista di Non dirlo al mio capo trova, nella tasca dell’amica, un bigliettino. Si tratta del foglio che si trovava nella giacca di Enrico ed è un chiaro riferimento del padre dell’avvocato a un figlio illegittimo. Il giorno dopo Lisa trova il suo capo intento a cercare qualcosa a terra. La praticante intuisce subito che si tratta del biglietto e, senza farsi vedere, infila il foglietto nel cassetto della scrivania di Enrico. Quando l’avvocato le chiede dell’esito dello speed date, Lisa racconta dell’incontro con Lorenzo. Enrico, tuttavia, la fulmina con lo sguardo, facendole capire che la sua domanda riguardava solo Susanna. Poco dopo Matilde fa sapere all’avvocato di aver ricevuto una telefonata da parte della ragazza che ha cambiato idea sulla possibilità di avanzare con la causa. Romeo, nel frattempo, aspetta Mia davanti l’ospedale, convinto che la ragazza lo accompagnerà per la seduta di terapia. La giovane protagonista di Non dirlo al mio capo si reca davvero in ospedale da Romeo, ma vedendolo durante la terapia scappa via spaventata. Susanna, intanto, si lascia convincere e, nello studio di Enrico, incontra la vera madre che le racconta di aver trascorso molto tempo ad osservarla, da bambina, per trovare qualche somiglianza. Susanna, però, va via piangendo. Enrico si complimenta con Lisa, ma il bel momento termina velocemente quando Marta fa riferimento alla querela ai danni di Aldo e la praticante cerca di dissuaderlo dal farlo. Mia, intanto, non si trova da nessuna parte e, proprio quando Perla sta per chiamare Lisa, la ragazza rientra e ammette di non avere il coraggio di vedere Romeo in ospedale. Poco dopo Mia ci ripensa e chiede a Perla di accompagnarla dall’amico. Lisa, intanto, si presenta agli appuntamenti organizzati da Marta e il caso vuole che anche Enrico e la collega arrivino nello stesso locale. L’avvocato sembra non gradire la scena a cui assiste.

Mentre la protagonista di Non dirlo al mio capo continua a mentire sulla sua famiglia, Mia deve fare i conti con il ritorno a scuola di Romeo. Il ragazzo la invita a casa, ma lei rifiuta, rifilando la scusa della trigonometria da finire. Enrico, intanto, scopre che la madre della ragazza costretta a vivere da orfana era a conoscenza dello scambio di culle da molto tempo. Romeo telefona a casa di Mia per parlare con lei, ma la ragazza si fa negare da Perla che “si occupa, ma non si preoccupa” e, pertanto, non è interessata ad ascoltare le spiegazioni dell’adolescente di cui si prende cura. Marta organizza un appuntamento a Lisa, infondendole coraggio. Le clienti di Enrico confessano a Susanna di averla contattata dopo 12 anni per avere il denaro necessario a garantire alla “sorellastra” di studiare. Susanna va via arrabbiata, rifiutandosi di procedere con la causa. Enrico, tuttavia, ordina a Lisa di parlare con la ragazza, così da convincerla a proseguire, trattandosi di una cosa che è nel suo interesse. Per farlo, l’avvocato sfodera l’arma del ricatto per via del bacio. La praticante di Non dirlo al mio capo scopre che Susanna, quella sera, andrà ad uno speed date e decide di seguirla. Mentre Lisa va via dallo studio, Enrico la raggiunge e le chiede con chi uscirà tra le persone incontrate alla festa. Lisa si arrabbia e gli fa notare di essere una donna libera. Mentre i due si allontanano, Enrico viene aggredito da Aldo, figlio del proprietario di una lavanderia costretta a chiudere per via di un mutuo esagerato. La banca che preme sulla famiglia dell’uomo è difesa proprio da Enrico che decide di sporgere querela, costringendo Lisa a comparire come testimone. Tornata a casa, la praticante si prepara per lo speed date dove troverà Susanna. La situazione diventa esilarante, finché Lisa non tira fuori una foto di suo marito e racconta a Susanna del tradimento ricevuto da Alberto. Nel tentativo di convincere la ragazza, Lisa conosce Lorenzo. 

La terza puntata di Non dirlo al mio capo si apre con un flashback che ritrae Enrico durante un incontro con suo padre. L’uomo gli presenta suo figlio che, con grande sorpresa, è proprio Enrico. L’avvocato si sveglia di soprassalto, rendendosi conto che si tratta di un sogno. Insieme a lui c’è una donna con cui l’uomo ha passato la notte che, tuttavia, viene trattata in malomodo. Anche Lisa viene svegliata all’improvviso: si tratta della telefonata di un uomo a cui ha dato il suo numero alla festa dello studio. Contemporaneamente la protagonista riceve una seconda telefonata, ancora una volta da uno spasimante conosciuto al party. Quando Lisa riattacca la sua versione “casalinga” e dice di vergognarsi. A colazione la praticante trova Perla che, dopo aver accudito Giuseppe, le chiede della festa e di qualche incontro interessante fatto in quell’occasione. Lisa pensa subito al bacio con Enrico e la sua vicina se ne rende conto immediatamente.  L’avvocato di Non dirlo al mio capo brinda alla partenza di Claudia che decide di tornare in Puglia. All’arrivo di Lisa, Enrico le ricorda di essere in debito con lui e di non aver dimenticato il bacio che si sono scambiati. Un altro caso si presenta davanti agli avvocati: si tratta di uno scambio di neonate subito dopo la nascita. Una delle due è stata costretta a crescere senza la madre, morta subito dopo il parto. Jacopo, intanto, cerca il coraggio per dichiararsi a Claudia, ma viene anticipato da quest’ultima che gli propone di presentargli sua cugina Immacolata. Il telefono di Lisa continua a squillare irritando Enrico. Fortunatamente la nuova segretaria, Matilde, interviene silenziando la suoneria. Marta avvicina Lisa, proponendole un aiuto per trovare, tra gli spasimanti che continuano a telefonarle, l’uomo dei suoi sogni. La collega insiste per affibbiare alla praticante una persona con cui condividere la sua vita amorosa, così da evitare che si ripetano scene come quelle del bacio tra lei ed Enrico.

Siamo tutti pronti ad assistere ad una nuova puntata di Non dirlo al mio capo, novità di casa Rai a cui, ormai, ci siamo già affezionati. La settimana scorsa abbiamo lasciato Lisa ed Enrico, presi dalla passione, a scambiarsi un bacio appassionato sotto gli occhi delusi di Marta. Si starà formando una nuova coppia? Pare proprio di no, perché il bell’avvocato si è lanciato subito tra le braccia di un’altra donna, lasciando le sue colleghe lì a guardarlo. Ma Enrico non sa ancora del successo riscosso da Lisa alla festa dello studio. Questa sera, infatti, la aspetteranno un sacco di telefonate da parte di ammiratori a cui la praticante ha gentilmente concesso il suo numero e la faccenda susciterà non poca gelosia nel suo cinico e spietato capo. Che il suo cuore si stia schiudendo? Sarà pronto Enrico a sopportare l’arrivo di Fabrizio, anch’egli ammiratore di Lisa ma, a differenza degli altri, apparentemente ricambiato dal personaggio interpretato da Vanessa Incontrada? Staremo a vedere. Mettiamoci comodi e godiamoci lo spettacolo che sta per iniziare. 

Questa sera, giovedì 12 maggio, alle 21.20 su Rai 1 va in onda il terzo appuntamento con “Non dirlo al mio capo”, la fiction con Vanessa Incontrada e Lino Guanciale. Nelle nuove puntateLisa sarò alle prese con una serie di appuntamenti galanti, mentre Romeo sembra fare di tutto per far ingelosire Mia. Ma prima di scoprire le anticipazioni dei due nuovi episodi, facciamo il punto della situazione. Lisa ed Enrico si avvicinano e l’avvocato le racconta del padre Giusto, che è scappato dalla casa di riposo. Mia aiuta Romeo a completare una lista di cose che vorrebbe fare prima di essere operato. Marta viene respinta da Enrico, e coinvolge Lisa nelle sue pene d’amore, che intanto affronta Virginia. In tanto allo studio Jacopo non trova il coraggio di confessare i suoi sentimenti a Claudia, che deve affrontare il suo ragazzo Nicola. Alla festa dello studio Enrico bacia Lisa davanti a tutti, ma la donna scappa.

Lo studio Vinci difende una banca colpevole di aver affamato i propri clienti, questa causa costa a Enrico una aggressione. Romeo è tornato a scuola dopo l’operazione ma Mia sembra evitarlo. Durante la festa Lisa ha lasciato il numero a “qualche” uomo: il suo cellulare non smette di suonare. Enrico è geloso, mentre Marta spinge la “rivale” a dare una possibilità a questi spasimanti. Gli appuntamenti sono un disastro, ma una sere Lisa incontra Fabrizio (Andrea Bosca).

Allo studio Vinci arriva Elda, la madre di Marta. La donna è accusata di aver causato una frattura ad una allieva della sua scuola di danza. Romeo arriva a scuola con Greta, la classica “bella, bionda e senza cervella”: Mia è gelosa. Lisa incontra di nuovo Fabrizio e gli lascia il suo numero… ma non sarà facile organizzare un appuntamento!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori