EDDIE THE EAGLE – IL CORAGGIO DELLA FOLLIA / Da oggi al cinema il film con Hugh Jackman e Taron Egerton (2 giugno 2016)

- La Redazione

Eddie the Eagle, è il film che esce oggi, giovedì 2 giugno, nelle sale cinematografiche italiane. Tra gli attori Taron Egerton, Hugh Jackman, Christopher Walken, è ispirato a una storia vera

Cinema_SalaR439
Il film al cinema (Infophoto)

Il giorno 2 giugno 2016 uscirà nelle sale cinematografiche italiane il film Eddie the Eagle – Il coraggio della follia (titolo originale: Eddie the eagle), ispirato ad una storia vera. Questo lungometraggio è stato presentato al Sundance Film Festival; è già stato distribuito negli USA e in Gran Bretagna tra i mesi di febbraio e marzo 2016. La distribuzione italiana è a cura della 20th Century Fox. Il film racconta la storia di Eddie Edwards, nato nel 1963. Ad interpretarlo è l’attore Taron Egerton. Del cast del film fanno parte anche Hugh Jackman, che interpreta Bronson Peary, l’allenatore di Eddie, e Christopher Walken, che veste i panni di Warren Sharp, il mentore di Peary. Il soggetto del film è stato scritto da Simon Pelton basandosi su fatti veri, anche se in chiave romanzata. La regia è di Dexter Fletcher. 

2 giugno 2016Nel 1973, Eddie Edwards (interpretato da ragazzo da Tom Costello) ha solo dieci anni, ma già sogna di poter partecipare alle Olimpiadi. A qualunque disciplina si cimenti, però, riesce solo a fallire miseramente. Sua madre però cerca di incoraggiarlo, al contrario di quello che fa suo padre che invece lo avvilisce continuamente. Man mano che cresce, Eddie abbandona il sogno di partecipare ai giochi estivi e inizia a coltivare quello di poter prendere parte ai giochi invernali. La sua goffaggine però lo porta ad essere sempre escluso dal team britannico per le Olimpiadi. Eddie però è deciso a non mollare, e pensa così di proporsi per una disciplina che l’Inghilterra non ha mai avuto, ovvero il salto con gli sci. Per allenarsi va in Germania, e anche qui tutti lo deridono, ritenendo le sue aspirazioni sciocche e folli. Eddie cerca di imparare da solo e ottiene i primi successi, fino a che non si infortuna gravemente cercando di saltare da 40 metri. A questo punto viene notato da Bronson Peary, che dopo avergli consigliato di lasciar perdere, si fa conquistare dalla sua determinazione e decide di allenarlo. Bronson era a sua volta un saltatore ma aveva abbandonato la carriera per incolmabili divergenze con il suo mentore, Warren Sharp. Ora ha davvero poco tempo per permettere ad Eddie di qualificarsi alle Olimpiadi Invernali di Calgary del 1988; ma lui e il suo allievo adottano ogni metodo, anche quelli meno ortodossi, per riuscire in quell’impresa. 

Eddie Edwards, il cui vero nome era Michael, riuscì infine a partecipare alle Olimpiadi. Il suo caso destò tanto scalpore che persino l’allora presidente degli Stati Uniti, Ronald Reagan, volle assistere alla gara. Eddie si classificò ultimo, e in seguito non potè più partecipare alle Olimpiadi poichè vennero fissati dei requisiti minimi da rispettare. Il regista Dexter Fltcher ha diretto anche Wild Bill (2011) e Sunshine on Leith (2013). Ha anche interpretato vari film e telefilm come attore, tra questi The Elephant Man (1980) e Stardust (2007). Il vero Eddie Edwards ha visto le anteprime del film e ha detto che solo una piccolissima percentuale ha riscontro con i veri eventi della sua vita. Le Olimpiadi di Calgary del 1988 sono famose anche perché concorse per il bob a 4 una squadra di atleti giamaicani, la cui storia venne raccontata in un altro film, 4 sottozero (Cool runnings, 1993).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori