IL PICCOLO PRINCIPE/Il film d’animazione tratto dal romanzo di Antoine de Saint-Exupéry su Canale 5: 60 milioni di budget per un’opera in stop motion

Il piccolo principe, su Canale 5 il film di animazione ispirato al romanzo di Antoine de Saint- Exupéry: con le voci di Stefano Accorsi, Alessandro Gassmann e altri (oggi, 16 gennaio 2017)

16.01.2017 - La Redazione
Foto-Mediaset_new
film

E’ andato in onda su Canale 5 in prima tv in chiaro il film d’animazione Il Piccolo Principe tratto dal romanzo di Antoine de Saint – Exupery e diretto da Mark Osborne. La pellicola è stata realizzata in Computer Graphic per quanto riguarda il protagonista mentre per raffigurare il piccolo principe è stata usata la tecnica costosissima della stop motion tanto cara a Tim Burton ed Henry Selick. Per capirci è la stessa che vediamo in film come Nightmare Before Christmas, La Sposa Cadavere e la serie Wallace e Gromit. Per questo il film è costato circa sessanta milioni di euro, un costo davvero molto importante per un film d’animazione anche se complesso come questo.

Stasera in prima tv in chiaro va in onda su Canale 5 il film d’animazione Il Piccolo Principe. Il regista della pellicola è Mark Osborne nato a Trenton il 17 settembre 1970. Questi ha fatto il debutto con un cortometraggio di nome More insieme a Steve Kalafer con il quale ha ricevuto ben due nomination come miglior cortometraggio d’animazione. Il suo esordio con un lungometraggio è arrivato nel 2000 con Dropping Out. Il vero successo è arrivato nel 2008 quando ha diretto insieme a John Stevenson Kung Fu Panda anche questo nominato agli Oscar come miglior film d’animazione. Dopo di quello nel 2015 ha diretto appunto la pellicola tratta dal romanzo di Antoine de Saint – Exupery. Staremo a vedere se il film avrà un successo di pubblico in una serata particolare come quella di lunedì.

“Il piccolo principe” è una pellicola d’animazione realizzata nel 2015, liberamente ispirata all’omonimo romanzo di Antoine de Saint-Exupéry, vero e proprio capolavoro della letteratura per l’infanzia. Il film verrà trasmesso su Canale 5 alle ore 21.10 di lunedì 16 gennaio 2017. Sul sito dell’emittente, www.mediaset.it, sarà possibile accedere al servizio di diretta streaming, cliccando qui. Il trailer di questa pellicola visibile qui ci mostra una deliziosa ragazzina, la cui mamma ha già pianificato con grande puntualità tutto il suo futuro: anche se la donna ha in mente il benessere della piccola, la nostra protagonista si sente soffocare e ritiene che nella sua vita non ci sia davvero spazio per creatività e fantasia. Un giorno incontra un anziano aviatore che le fa un regalo davvero speciale: le racconta un’avventura accadutagli tanti anni prima. Al tempo, l’aviatore fece un brutto incidente e si trovò da solo in mezzo al deserto: qui conobbe un bimbo proveniente da un asteroide lontano, i cui capelli ricordavano il colore del grano. Il bimbo, misteriosamente, gli chiese se poteva per favore disegnare una pecora per lui…

Nella versione originale de Il piccolo principe ci sono tantissimi doppiatori di spicco che hanno partecipato al progetto, come nel caso di James Franco che ha prestato la voce alla volpe, Marion Cotillard che è la rosa, Jeff Bridges che invece ha doppiato l’aviatore Benicio Del Toro che per l’occasione ha fatto risuonare il proprio timbro di voce per il serpente. Nella versione italiana ci sono ugualmente tanti personaggi famosi a fungere da doppiatori come nel caso di Paola Cortellesi, Stefano Accorsi, Toni Servillo, Alessandro Siani, Alessandro Gassman, Pif, Micaela Ramazzotti e Giuseppe Battiston.

Su Canale 5, oggi lunedì 16 gennaio 2017, va in onda a partire dalle ore 21.10 il film di genere animazione Il piccolo principe (titolo originale Le Petite Prince). Una pellicola realizzata nel 2015 con durata di circa 108 minuti, per la regia di Mark Osborne che ha anche scritto il soggetto ovviamente traendo spunto dal noto ed omonimo romanzo scritto da Antoine de Saint- Exupéry. La sceneggiatura è stata ideata da Irena Brignull. Il film è stato prodotto dalla Orange Studio in collaborazione con la Onyx Films, la M6 Films, la On Animation Studios e la Paramount Animation mentre la distribuzione ai botteghini quanto meno in Italia è stata gestita dalla Lucky Red. Le musiche della colonna sonora sono state scritte da Richard Harvey con il supporto di Hans Zimmer, il montaggio è stato eseguito da Carole Kravetze Aykanian e Matt Landon.

Il film d’animazione racconta di una bambina che viene avviata da sua madre verso il mondo adulto e giorno dopo giorno verso sempre maggiori responsabilità e doveri. Un giorno la bambina si reca insieme a sua madre a fare un colloquio per poter entrare nella scuola più prestigiosa della città, la Werth Academy. Purtroppo però il colloquio non va come sperato e a rimanerci più male è soprattutto la mamma della bambina la quale decide di trasferirsi nel quartiere dove si trova la scuola, in modo da poter essere vicino a quel mondo, nonostante sua figlia non sia stata ammessa. La nuova casa si trova in prossimità di un’abitazione in cui vive un vicino alquanto bizzarro e particolare. Si tratta di un uomo anziano che in passato era stato un aviatore e che sta provando a sistemare il suo biplano. L’aviatore e la bambina fanno subito amicizia, così l’uomo inizia a raccontarle la storia di un ragazzino che ha incontrato alcuni anni prima nel deserto del Sahara, il Piccolo Principe. La bambina entusiasta di comprendere fino in fondo la narrazione, si reca sempre più spesso dal vicino di casa nonostante gli orari imposti dalla severa madre. Quando quest’ultima si rende conto che la figlia non ha rispettato i suoi orari, si arrabbia moltissimo e costringe la figlia a non uscire più di casa. Tuttavia, la bambina è molto curiosa di rincontrare il suo amico aviatore perché vuole conoscere la fine della storia del Piccolo Principe, ma quando apprende della morte del Principe si arrabbia molto con l’aviatore e va via. Quando però la bambina viene a sapere che l’amico aviatore è stato portato in ospedale, decide di intraprendere lei stessa il viaggio alla ricerca del Piccolo Principe. Tuttavia, mentre cerca di riparare il biplano, cade e sviene sognando un incontro magico con il Piccolo Principe. Al suo risveglio la bambina si reca con sua madre dall’aviatore comprendo appieno il significato dell’amicizia e dell’amore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori