ROBERTO PERUGINI / Il concorrente di Forlì piace a giudici e pubblico, convincerà anche chef Heinz Beck? (Masterchef Italia 6, oggi,19 gennaio 2017)

- La Redazione

Roberto Perugini, concorrente di Masterchef Italia 6, stasera 19 gennaio 2017, affronterà nuove prove e dovrà vedersela con Chef Heinz Beck, come se la caverà?

Masterchef_6_Giudici_Concorrenti_comunicato
MasterChef Italia 6

Si sta confermando un concorrente temibile a Masterchef Italia 6. Nella sesta edizione del programma di Sky Uno, l’operaio di Predappio è riuscito a superare le prove sempre più difficili, a discapito di altri concorrenti, come Vittoria e Alain che sono stati eliminati nella scorsa puntata. Cosa riserverà stasera Roberto ai giudici Joe Bastianich, Carlo Cracco, Bruno Barbieri e Antonino Cannavacciuolo? I giudici, ma anche il pubblico, stanno apprezzando molto l’operaio e papà di due bambine che finora ha cucinato secondi piatti a base di pesce, convincendo gli chef stellati del programma e riuscendo a superare tutte le prove brillantemente. Questa sera, però, se la dovrà vedere con un altro grandissimo chef: Heinz Beck, che valuterà i piatti dei concorrenti all’Invention test. Vediamo cosa ha fatto Roberto nelle scorse puntate. Durante la quarta puntata di Masterchef Italia 6 – andata in onda giovedì 12 gennaio su Sky Uno dalle 21.15 – Roberto ha proposto un piatto chiamato Terra e blu alla Mistery Box: per la prima sfida il cuoco di Forlì ha deciso di cucinare una sua ricetta personale usando topinambur, cipolle bianche e riso carnaroli e mescolandoli a vino bianco, formaggio blu di Morozzo, panna fresca, pomodori secchi, funghi pioppini, burro ghiacciato, more, menta e noce moscata. Invece nella seconda sfida, quella dell’Invention Test, il papà di Predappio ha servito un piatto dal titolo 5 di denari, realizzato con mango, capesante, mazzancolle, lime, pomodori ciliegini, scalogno, coste di sedano, olive taggiasche, foie gras, miele, basilico e olio evo. Con queste due ricette Roberto si è assicurato il passaggio alla prova in esterna che si è svolta in Sud Tirolo: gli aspiranti Masterchef sono stati divisi, come sempre, in due squadre, la rossa e la blu e hanno cucinato per gli ospiti di una sagra locale, a oltre 1300 metri di altitudine. La brigata rossa nella quale c’era anche Roberto si è aggiudicata la prova, condannando i blu al temutissimo Pressure Test: al termine di questo ballottaggio, sono stati eliminati Vittoria Polloni e Alain Stratta. Roberto ha festeggiato il passaggio di turno: lo vedremo, quindi, stasera nella quinta puntata, se supererà le prime due prove, volerà con i concorrenti rimasti a Santorini, location della prossima esterna, la sua squdra riuscirà ad aggiudicarsi la prova e scongiurare il pericolo eliminazione?

Roberto è nato nel 1979 a Forlì ma vive a Predappio, in provincia di Forlì-Cesena dove fa l’operaio in una fabbrica di mobili: ha due figlie e si definisce dolce, sincero e sensibile. La passione per la cucina è nata anni fa, per questo hobby ha studiato spiando le ricette della mamma e della suocera e specializzandosi nella cucina tradizionale romagnola. Con i soldi della vincita a Masterchef Italia 6 Michele vorrebbe coronare il suo sogno, cioè aprire un ristorante chiamato l’Osteria dell’ospedale dove i clienti possono scegliere ingredienti e cottura dei propri piatti. A proposito, il suo piatto forte è il risotto alle capesante che ha proposto nell’ultima Mistery Box: gli ingredienti sono cenere di bambù, cappelletti, risotto, zafferano e polvere di caffè. Ma la ricetta a cui Roberto è particolarmente affezionato è quella che piace alle sue figlie, gli spaghetti con il pesto: lo chef di Forlì e le sue bambine vanno nell’orto vicino casa, raccolgono il basilico fresco e cucinano insieme. Se c’è un cuoco al quale Roberto si ispira è Igles Corelli, come lui nella cucina del giovane di Predappio non possono mai mancare pomodoro, basilico e lime. Il suo punto debole ai fornelli sono i dolci: ne mangia troppi e non sa prepararli. Ma Roberto è un maestro nell’improvvisazione ai fornelli: una volta aveva a sua disposizione solo un’anguria, allora l’ha cotta alla piastra e l’ha servita agli amici proponendola come grigliata di frutta con olio e sale grosso.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori