GIUSEPPE POVIA/ Il cantante è razzista? Irruzione di Cesar, ragazzo di colore, sul palco a Bresseo (Le Iene)

- Silvana Palazzo

Giuseppe Povia vittima di uno scherzo de Le Iene Show durante un concerto a Bresseo, in provincia di Padova. Le ultime notizie sul cantautore milanese e gli aggiornamenti 

povia_giuseppe_facebook
Povia sui fatti di Macerata

A rivelare in cosa consiste lo scherzo de Le Iene ai danni del cantante Povia, è Il Mattino di Padova che ha ripercorso quanto accaduto nei giorni scorsi, nel corso del concerto organizzato in occasione della Fiera di Bresseo. Povia se la vedrà con Cesar, ragazzo di colore in realtà inviato della trasmissione, che fingendosi uno sconosciuto ha voluto testare la veridicità delle dichiarazioni del cantautore milanese, confermando come di fatto non sia né razzista né omofobo. “Non eravamo al corrente di chi fosse quel ragazzo e solo alla fine ci hanno detto che erano de Le Iene”, aveva confermato lo staff di Povia dopo l’irruzione sul palco con tanto di esibizione del ragazzo. Il concerto è quindi proseguito con i maggiori successi dell’artista impegnato anche sul fronte sociale e politico e spesso al centro di dibattiti sui social per le sue posizioni contro la classe politica ed europea. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

LO SCHERZO AL CANTAUTORE MILANESE

Oggi tocca a Giuseppe Povia subire uno scherzo da parte de Le Iene Show dopo Elenoire Casalegno, Eva Henger e Roberto da Crema. Nella puntata che va in onda oggi, domenica 15 ottobre 2017, il cantautore milanese sarà protagonista di un gioco organizzato dal programma di Italia 1 a sue spese. Non ci sono dettagli sullo scherzo che Le Iene hanno organizzato: si sa solo che è stato panificato durante un concerto di Povia a Bresseo, in provincia di Padova. Sarà allora interessante scoprire la reazione dell’artista, visto che non è sempre corso buon sangue con la nota trasmissione di Mediaset. Non molto tempo fa pubblicò un video contro Le Iene, e nello specifico per quanto accaduto nella puntata condotta da Nadia Toffa con J-Ax e Fedez. In uno dei servizi mandati in onda venne raccontata la storia di due papa gay e J-Ax alzò il dito medio nei confronti del Family Day. Da qui la dura replica di Giuseppe Povia.

GIUSEPPE POVIA, LE ANTICIPAZIONI SULLO SCHERZO DELLE IENE

Lo scherzo de Le Iene Show a Giuseppe Povia non è passato inosservato, essendo stato realizzato durante un suo concerto in occasione della Fiera di Bresseo. Il cantautore milanese era ospite della rassegna musicale di Teolo, dove ha portato i suoi principali successi, da “I bambini fanno ooh” a “Vorrei avere il becco”, passando per “Luca era gay”. È andato però in scena un insolito teatrino: sul palco, il cantautore ha invitato Cesar, un ragazzo di colore che «per caso oggi ascoltava questa canzone e ballava in maniera entusiasta. Gli ho chiesto di venire qui con me a ballare “Immigrazia” e lui ha accettato. È uno dei pochi che ha capito questa canzone». A fine esibizione, però, Cesar si è svelato al pubblico raccontando lo scherzo. «Siamo del programma televisivo “Le Iene”e qualche giorno fa abbiamo intervistato Povia in merito a razzismo e omofobia. Lui ha dichiarato di non essere né razzista né omofobo e in queste ore lo ha confermato coi fatti. Mi sono finto uno sconosciuto e ho chiesto di poter collaborare con lui, e lui non ci ha pensato minimamente e mi ha voluto sul palco», riporta Il Mattino di Padova.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori