Nicolò Raniolo/ Uomini e donne, standing ovation del pubblico: questo basterà a Sabrina?

- Hedda Hopper

La standing ovation del pubblico accoglie l’arrivo di Nicolò Raniolo in studio, questo basterà alla bella tronista per sceglierlo e lasciarsi andare nonostante i suoi dubbi?

nicolo_raniolo_uomini_e_donne_instagram
Uomini e Donne, trono classico

Nuova puntata del trono classico di Uomini e donne e nuovo incontro tra Nicolò Raniolo e Sabrina Ghio. La tronista prenderà di nuovo la scena della seconda puntata della settimana dedicata al trono classico e lo farà con la sola diatriba trai suoi due corteggiatori. Sabrina al momento è molto tentata proprio da i due Nicolò ma come spesso ha fatto notare anche Gianni Sperti sembra proprio che la bionda sia più conquistata dal comportamento di bello e dannato di Nicolò Raniolo. L’ex tentatore di Temptation Island e di Giorgia Lucini è arrivato nel programma chiarendo il fatto che Sabrina non è proprio il suo ideale di donna ma alla fine ha ceduto al suo fascino. Le prime esterne fredde e quasi meccaniche hanno lasciato trasparire qualcosa di più in questi ultimi giorni fino a quella che vedremo oggi pomeriggio.

L’ESTERNA E LA DICHIARAZIONE DI INTENTI

Secondo le ultime anticipazioni di Uomini e donne dedicate proprio a Nicolò Raniolo, sembra che il corteggiatore sia riuscito a liberarsi della sua maschera di bello e dannato, per dedicarsi completamente alla tronista che ha apprezzato il gesto. In particolare, in esterna, Nicolò ha avuto modo di dichiararsi per lei dimenticando tutto quello che ha detto all’inizio di questo trono. Sabrina ha saputo conquistarlo tanto da lasciarsi andare e abbattere quel muro di diffidenza che lo teneva lontano. I due hanno avuto modo di abbracciarsi e coccolarsi regalando al pubblico presente in sala una bella esterna, anche il pubblico a casa apprezzerà quello che è successo tra loro? Al momento sembra che i fan del programma abbiano un debole proprio per il tentatore fino a che qualcosa o qualcuno non farà cambiare loro idea. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori