UN POSTO AL SOLE / Filippo lascia i Cantieri? Il marito di Serena insofferente verso il padre

- Annalisa Dorigo

Un posto al sole, anticipazioni 27 ottobre: Filippo è sempre più insofferente nei confronti del padre e di Marina, al punto da pensare di lasciare i cantieri.

un-posto-al-sole
Un posto al sole

Va in onda oggi l’ultima puntata settimanale di Un posto al sole durante la quale i rapporti tra Marina e Roberto continueranno ad essere particolarmente tesi. La coppia, infatti, si troverà nuovamente a litigare sul lavoro causando le dure critiche di Filippo. Quest’ultimo sarà sempre più insofferente nei confronti del padre e della sua ex moglie e mediterà persino di lasciare l’impresa nella quale lavora da tempo. Ma per la Giordano ci sarà anche altro a cui pensare: dopo una giornata complicata sotto ogni punto di vista, la donna tornerà nel suo appartamento si troverà davanti ad uno scenario assolutamente inatteso. Esso riguarderà in qualche modo Matteo Serra? E sì, sarà la sua salute a risultare compromessa proprio come la stessa Marina aveva temuto fin dall’inizio? In attesa di scoprirlo, vi segnaliamo la certezza del pubblico della soap partenopea secondo il quale tra i (quasi) ex coniugi Ferri la parola fine non è ancora stata detta.

Un posto al sole: Niko e Susanna fanno pace ma…

Nell’episodio di Un posto al sole di oggi si tornerà a parlare del processo di Luca Grimaldi e della poco attendibile testimonianza di Anita Falco. Niko sarà sempre più insofferente per quella che riterrà una scelta sbagliata e cercherà di convincere Ugo, anche se senza raggiungere il risultato sperato. Con Susanna, invece, le cose andranno meglio dopo il litigio avvenuto ieri: la coppia troverà il chiarimento e farà pace, anche se avremo la sensazione che non sia finita qui. Renato, nel frattempo, cercherà di diminuire la tensione con Nadia, soddisfacendo le sue richieste: le darà maggiori attenzioni, come lei desidera, e per questo seguirà il consiglio di Raffaele e le proporrà un viaggio in una capitale europea. Ci sarà solo un problema, però, la scelta di Poggi ricadrà su un luogo fin troppo vicino a Napoli. Tale proposta si trasformerà in una nuova ragione di attrito?



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori