Carlo Cracco/ Perde una stella Michelin ma ne conquista una da… sceriffo! (Le Iene Show)

- Silvana Palazzo

Carlo Cracco a Le Iene Show: lo chef oerde una stella Michelin ma ne conquista una da… sceriffo! Il programma di Italia 1 ha realizzato uno sketch con il giudice di Masterchef

Carlo_Cracco_LaPresse
Carlo Cracco (foto LaPresse)

Carlo Cracco lascia la cucina per diventare una Iena? No, lo chef è stato solo vittima di uno scherzo delle Iene che, vestite da Re Magi, gli hanno portato in dono delle stelle. Non è ancora chiaro se lo sketch andrà in onda stasera, in occasione della nuova puntata del programma di Italia1, ma già cresce l’attesa. Le anticipazioni confermano che Cracco è stato allo scherzo quando gli sono state consegnate una stella di Natale, una della Walk of Fame di Hollywood, una da sceriffo e un’altra filante… “Le userò per abbellire il mio nuovo ristorante”, ha commentato – come riportato da Il Gazzettino – lo chef pluripremiato, che non ha perso occasione per promuovere il suo nuovo locale. Aprirà tra non molto in Galleria Vittorio Emanuele II a Milano. Lo sketch nasce dalla notizia della perdita di una stella Michelin da parte di Carlo Cracco. Un declassamento che lo chef vicentino ha assorbito senza alcuna polemica: “Adesso cercheremo di recuperare. Capita, a volte si sbaglia”.

CARLO CRACCO A LE IENE SHOW CON “I RE MAGI”

La star della cucina in televisione Carlo Cracco ha perso una stella Michelin, scendendo da due a una. Questa è stata la grande novità della guida Michelin 2018 presentata al Teatro Regio di Parma. Una brutta sorpresa per il giudice di Hell’s Kitchen e Masterchef, bersagliato dalle critiche sui social network. “Meno tv, più cucina” e “Quando pensi a tutto tranne che a fare il tuo lavoro, è normale!” sono alcuni dei commenti con cui gli utenti su Twitter hanno affrontato la vicenda. La scelta della guida Michelin sarebbe una conseguenza del cambio di locale, da via Victor Hugo alla Galleria, dove aprirà entro la fine dell’anno il Garage Italia Customs, lanciato in società con Lapo Elkann. Una delle regole è che non si ereditano le stelle dalle passate attività, quindi in caso di cambi di gestione, di chef o di sede. Oltre a Carlo Cracco, anche lo chef Claudio Sadler ha perso una stella. A festeggiare invece Norbert Niederkofler del St. Hubertus a San Cassiano il Val Badia, che vanta invece tre stelle.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori