NANCY BRILLI/ Chi è il produttore col “c***o più ciucciato d’Italia? L’indizio: è molto potente…

- Dario D'Angelo

Nancy Brilli: l’attrice dopo aver preso le difese di Fausto Brizzi, sposta il mirino verso un fantomatico produttore. Poi le accuse alla tv che si sostituisce alla Questura.

nancy_brilli
Nancy Brilli

LA DIFESA DI FAUSTO BRIZZI

Nancy Brilli è stata tra le prime a schierarsi al fianco di Fausto Brizzi, il regista romano accusato di molestie sessuali da diverse attrice, molte delle quali rimaste anonime. E a far parlare, adesso, è la frase pronunciata proprio dalla Brilli durante una registrazione di Porta a Porta. Da Bruno Vespa, infatti, l’attrice ha spostato il mirino su un fantomatico produttore, definito senza troppi giri di parole il “c***o più ciucciato d’Italia”. Nel salotto di Rai Uno, Nancy Brilli aveva raccontato di aver subito una proposta poco gradita:”Un produttore mi mandò un tizio che non avevo mai visto che mi venne a prendere e mi disse: ‘Guarda che questo produttore è molto interessato a te, trova che tu possa avere un grandissimo futuro nel cinema’. Io gli dissi che non ero interessata, ero sposata e glielo dissi. Ero imbarazzata, stavo andando a lavorare e mi sembrava tutto molto strano. Il tizio si girò molto aggressivo verbalmente e mi disse: ‘Guarda che questo produttore c’ha il c…più ciucciato d’Italia’”. A distanza di giorni, però, il mistero rimane: di chi parlava Nancy?

NANCY BRILLI E L’INDIZIO SUL PRODUTTORE MOLESTATORE

Intercettata da Il Fatto Quotidiano, Nancy Brilli non ha voluto rivelare il nome del produttore in questione:”Non intendo rivelare l’identità certo a lei”, ha detto ad Antonello Caporale. Sull’ipotesi che il produttore possa essere in ansia per le sue parole, la Brilli ha detto:”Ha le spalle così larghe, certo non sarà impaurito dalle mie parole. Altri magari saranno più preoccupati. Ho riferito in tv una confidenza fattami da una persona dai modi piuttosto sgarbati e con un linguaggio piuttosto triviale. Il contesto (a Porta a Porta si parlava delle accuse di violenza sessuale a Fausto Brizzi, ndr) mi ha autorizzato a riferirne il contenuto con la medesima crudezza“. La Brilli ha risposto con intelligenza alla provocazione dell’intervistatore, che le ha domandato se avesse mai approfittato della sua posizione per fare avances a qualche attore:”Ma che dice? Semmai la conoscenza sul luogo di lavoro è stata la ragione di un innamoramento successivo. Come sa io sono stata sposata con Massimo Ghini, poi con Luca Manfredi“.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori