Carlo Cracco/ Ecco perché non sarà a Masterchef Italia 7: “Devo pensare a costruire il futuro”

- Fabiola Iuliano

Carlo Cracco questa sera non sarà fra i giudici di Masterchef Italia 7. Il noto chef stellato, infatti, ha scelto di lasciare il popolare cooking show per dedicarsi ai suoi numerosi…

carlo_cracco_hell_kitchen_facebook_2017
Carlo Cracco a Hell's Kitchen Italia (Facebook)

Carlo Cracco non sarà fra i giudici che, a partire da questa sera, commenteranno le performance degli aspiranti cuochi della nuova stagione di Masterchef Italia 7. Lo chef stellato, infatti, ha annunciato il suo addio al format con la fine della della sesta stagione che si è conclusa lo scorso 9 marzo, un congedo motivato dai numerosi impegni e dalla necessità di dare il via ai suoi progetti futuri. “Giovedì premierò il vincitore e poi mi fermo”, aveva annunciato Cracco in un’intervista a Repubblica, “devo pensare a costruire il futuro, mio e di tutto lo staff. E anche della cucina italiana”. Dietro alla sua scelta, almeno in apparenza, nessun malumore con lo staff del noto programma di cucina: lontano dal set, infatti, lo chef si è dedicato alla realizzazione del suo ristorante a in Galleria Vittorio Emanuele a Milano e del locale in piazzale Accursio, il “Garage Italia”, un luogo da poco inaugurato e tutto a tema motori, che lo vede al fianco di un volto noto del mondo dell’imprenditoria: Lapo Elkan.

LA RISPOSTA PICCATA DI JOE BASTIANICH 

Un ristorante appena inaugurato, un nuovo locale che sarà operativo entro il prossimo febbraio nella Galleria Vittorio Emanuele a Milano e un libro che reinterpreta il concetto di cucina applicato alla salute (“Il buono oche fa bene”, casa editrice Villardi): la vita di Carlo Cracco lontano dalle cucine di MasterChef Italia 7 non potrebbe essere più piena, segno che la scelta di lasciare il noto cooking show di Sky è stata dettata, principalmente, dalla voglia di buttarsi a capofitto nei nuovi progetti. La sua decisione, però, è stata aspramente criticata dall’amico ed ex collega Joe Bastianich, che raggiunto da il Fatto Quotidiano ha commentato la sua decisione con parole al vetriolo. “Carlo Cracco è un presuntuoso. Morto un papa se ne fa un altro”, ha rivelato nel corso di una intervista l’imprenditore italo-americano, che in un primo momento ha ipotizzato di lasciare libero il posto vacante fino a quel momento affidato a Carlo Cracco. Successivamente, la scelta di sostituirlo con lo chef Antonia Klugmann, che questa sera farà il suo debutto del popolare cooking show di Sky in qualità di primo giudice donna nella storia italiana del format.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori