Panariello sotto l’albero 2017/ Ospiti e diretta, Roberto Giacobbo: “Gesù è nato in estate” (Ultima puntata)

- Elisa Porcelluzzi

Questa sera, venerdì 22 dicembre, alle 21.25 su Rai 1 va in onda la seconda e ultima serata dello show “Panariello sotto l’albero”, in diretta dal Modigliani Forum di Livorno.

panariellosottolalbero2
Panariello sotto l'albero

PANARIELLO SOTTO L’ALBERO 2017, DIRETTA ULTIMA PUNTATA E OSPITI

Gianna Nannini si dichiara ‘un po’ viareggina, un po’ livornese’. Le sue origini toscane sono indubbie, dal momento che la sua ‘c’ è pressoché inesistente. Esibizione di default sulle note di Cinema; ah, nel caso fosse necessario specificarlo, la presupposta regina del rock italiano è entrata in scena accompagnata da Fotoromanza. Giorgio Panariello immagina a suo modo Charles Aznavour. A dire il vero, oltre a immaginarlo, lo porta in scena. “Ci vorrebbe proprio un presentatore, avere qui Aznavour non è cosa da tutti”. Detto, fatto: Carlo Conti varca la soglia e subito lo introduce. Un po’ crozziana, questa performance con tanto di parrucca. “Ci faccia l’istrione”, chiede Conti. Evidentemente è in corso un misunderstanding, perché Charles si ricopre di aculei. “Ma quello è l’istrice!”, protesta il conduttore. Anche per l’amico Carlo c’è un regalo: “Quadretto con veduta di Sanremo”. Sì, perché un anno senza vederlo… Si torna ai monologhi. “Penso che tutti voi siate tifosi. Certo è che non ci sono più i calciatori di una volta…”. Roberto Giacobbo stravolge un po’ i piani, con la sua rivelazione: “Gesù è nato tra maggio e agosto”. Ma come, Giacobbo, butti via così giorni e giorni di prove? Chiudiamola qui: questo show non ha più senso. [agg. di Rossella Pastore]

DA ESPOSITO A RANIERI

Secondo monologo: attaccamento smodato a cani e gatti. “Gli animali devono fare gli animali. L’agnello, per esempio, deve stare in campagna, non fare campagna (elettorale)”. Questa è bella. “Ma si possono spendere tremila euro per una collana-collare? Abbina un vestitino da seimila, no?”. Quanto ai ristoranti per soli cani: “Si mangia proprio da cani. Se noi abbiamo Carlo Cracco, loro cos’hanno? Carlo Bracco?”. Torniamo seri: “Ogni anno, vengono abbandonati migliaia di… politici, dagli elettori. Molti fanno una fine orribile, schiacciati sotto le soglie di sbarramento”. Sbattuti oltre, meglio. Segue slideshow di foto di ministri e parlamentari. Solo a titolo d’esempio, ne vediamo una che ritrae il cane di piccola taglia Brunetta: “Mai lasciare che salgano sulle poltrone. È la fine. E chi li smuove più?”. Fine monologo. Giovaninno Esposito entra in scena sulle note di O mia bela Madunina, sebbene il suo cognome tradisca ovvie origini napoletane. Omettiamo quanto avviene dopo. In una parola: osceno. E anche un po’ scemo. Poi arriva Luisa Ranieri, che gli concede un lento sulle note di Vasco Rossi. No, niente rock: la canzone in questione è ovviamente Albachiara. [agg. di Rossella Pastore]

GLI SKETCH CON CONTI E PIERACCIONI

Secondo appuntamento di stagione per Panariello sotto l’albero, il tradizionale show di Natale targato Rai 1. Numerosi gli ospiti al Modigliani Forum di Livorno: Biagio Antonacci, Benji&Fede, Cristina D’Avena, Gianna Nannini e il rinnovato trittico Max Pezzali-Nek-Francesco Renga. Per la fiction, Luisa Ranieri; per lo sport, Andrea Pirlo. Pezzo forte, il duo Carlo Conti-Leonardo Pieraccioni: con Panariello replicheranno alcuni degli sketch più divertenti del loro tour, oltre a omaggiare il collega e amico di sempre. Ad attenderli, dopo i successi di quest’estate, una data esclusiva al Beacon Theatre di New York. Il segreto del successo? Nei loro copioni, cinema, teatro e tv si intrecciano indissolubilmente: ciascuno dei tre è mattat(t)ore della propria arte, e il loro sguardo è sempre rivolto all’attualità. A introdurre le loro performance, Diana Del Bufalo, soubrette e madrina della serata degna sostituta di Tosca D’Aquino. La regia di Panariello sotto l’albero è di Stefano Vicario; la direzione artistica è a cura di Giampiero Solari. [agg. di Rossella Pastore]

“ECCO PERCHÉ HO SCELTO LIVORNO”

Due anni fa Panariello era sempre sotto l’albero di Rai1. Rimane il titolo ma lo spettacolo in diretta si presenta inedito. Stasera, andrà anche in onda con la sua seconda e ultima parte. Proprio il conduttore e attore, intervistato per Sorrisi.com, ha spiegato che cambia il suo modo di vedere il mondo, rispetto a ciò che aveva proposto due anni addietro: “Due anni fa diffidavo di Internet e dei social, li guardavo un po’ con fastidio. Facevo male: questo è il mondo, questa è la Rete, e noi siamo pesci presi in questa rete. Lo spettacolo rimarrà un varietà, con il comico tradizionale, ma stavolta avrà una struttura moderna, compreso il modo di approcciare la tecnologia”. Poi racconta che per la parte web, si farà aiutare da Diana Del Bufalo, sua valida spalla in questi due appuntamenti. Infine, svela perché ha scelto di nuovo Livorno come location: “Quando mi hanno chiesto dove mi sarei trovato meglio ho pensato subito di tornare al Modigliani Forum, dove ho lavorato sia da solo sia con Conti e Pieraccioni. È perfetto come capienza ma anche dal punto di vista organizzativo, della struttura e dei camerini. Poi, certo, il fatto che si trovi in Toscana mi fa sentire un po’ a casa”. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

IL MOMENTO PIU’ COMMOVENTE DI IERI SERA

Tra i momenti più belli e commoventi della prima puntata di Panariello sotto l’albero in onda ieri sera, la lettera al padre mai conosciuto da parte del comico. “C’è un messaggio che io avrei sempre voluto mandare ma purtroppo di quella persona non ho mai avuto il numero” ha esordito il toscano. Poi il pensiero, che ha emozionato sia il pubblico in sala che i telespettatori da casa: “Caro babbo. Non so se devo chiamarti proprio babbo come si fa in Toscana oppure papà come dicono nella terra del nonno che m’ ha cresciuto, perché io non so neanche di dove sei. Certo, io e te si fa proprio una bella coppia: io non ti ho mai conosciuto e te non ti hanno neanche avvisato di essere il mi’ babbo. Sono nato il 30 di settembre questo significa che te, babbo, hai fatto l’amore con la mamma circa in questo periodo qua, sotto Natale. Fare l’amore. Spero che tu abbia davvero fatto l’amore. Voglio pensare a un momento di intimità […] forse anche frutto di una decisione sbagliata chi lo sa ma che sia stato amore”. Poi Panariello ha ricostruito l’incontra tra i suoi genitori per terminare con gli occhi gonfi di lacrime: “Babbo io ti ho immaginato in così tanti modi e invece non so neanche quanti anni hai. Così a occhio potresti essere fra i 70 e gli 80 anni, chissà se sei ancora in forma o hai bisogno di un piccolo aiuto, ne ho avuto tanto bisogno anch’io. Se questo fosse davvero un messaggino, babbo, ora qui ci vorrebbe una faccina buffa, come la mia, però non so neanche se ti somiglio”. Cosa accadrà stasera? Scopritelo sintonizzandovi su Rai1 nel prime time per il secondo e ultimo appuntamento pieno di ospiti, musica e sano intrattenimento rigorosamente in diretta. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

IL BIS SOTTO L’ALBERO

Tutto pronto per il bis di Panariello sotto l’albero. Lo show di Rai1 con e di Giorgio Panariello torna in diretta questa sera con una nuova puntata, la seconda e ultima del programma, con una serie di tanti ospiti e novità importanti. Diana Del Bufalo è pronta a mettersi al fianco di Giorgio Panariello dopo il successo della prima puntata in cui è riuscito a raccogliere oltre il 21% di share portando a casa oltre 7 punti in più rispetto alla diretta concorrenza di Canale 5 con Le Tre Rose di Eva. Canzoni, balli e gli sketch di Giorgio Panariello che si prepara per il gran finale portando sul palco anche i suoi storici amici Carlo Conti e Leonardo Pieraccioni. I tre insieme si lasceranno andare ad una nuova serie di battute e, soprattutto, una versione “moderna” di Romeo e Giulietta. Naturalmente anche la bella veronese avrà un volto maschile, chi dei tre si armerà di lunghe trecce pronte a tirare su anche il dolce Romeo? Lo scopriremo questa sera, intorno alle 21.20 con Panariello sotto l’albero. (Hedda Hopper)

TUTTI GLI OSPITI DI PANARIELLO SOTTO L’ALBERO

Questa sera, venerdì 22 dicembre, va in onda su Rai 1 dalle 21.25 la seconda puntata di “Panariello sotto l’albero”, in diretta dal Modigliani Forum di Livorno. Al fianco di Giorgio Panariello ritroveremo Diana Del Bufalo, cantautrice e attrice apprezzata nella fiction “C’era una volta Studio Uno” e protagonista del film in uscita con Diego Abatantuono “Matrimonio Italiano” di Alessandro Genovese. Stasera continua la narrazione della vita del comico toscano che sarà accompagnato da grandi nomi dello spettacolo e non solo. Tra gli ospiti di questa sera ci sarà Biagio Antonacci. Il cantautore milanese è impegnato nel suo nuovo tour nei palazzotti che è partito lo scorso 12 dicembre da Jesolo. Dal 5 gennaio 2018 sarà in rotazione radiofonica “Fortuna che ci sei”, il nuovo singolo è il secondo estratto dall’ultimo disco di inediti del cantautore “Dediche e manie”, uscito lo scorso 10 novembre. Sul palco anche Benji & Fede, che hanno appena pubblicato il singolo “Buona Fortuna”, che anticipa il terzo album del duo. Ci sarà anche Cristina D’Avena, “prezzemolina” del momento: la regina delle sigle dei cartoni tv è tornata alla ribalta dopo aver pubblicato il disco “Duets –  Tutti Cantano Cristina”, in cui duetta con grandi nomi della musica italiana sulle note delle sigle più famose. 

OSPITI ANCHE CARLO CONTI E LEONARDO PIERACCIONI

Grande musica nella seconda puntata di “Panariello sotto l’albero” con Gianna Nannini che ha da poco pubblicato il disco “Amore Gigante” e che a marzo riprenderà da Bologna il suo “Fenomenale tour”. Ospiti anche Max Pezzali, Nek e Francesco Renga. Il trio, dopo il singolo “Duri da battere”, si prepara per il loro primo tour insieme che partirà a gennaio 2018. Giorgio Panariello ospita anche l’attrice napoletana Luisa Ranieri, protagonista del nuovo film di Ferzan Ozpetek “Napoli Velata” che uscirà nelle sale il 28 dicembre. Spazio anche al mondo dello sport con Andrea Pirlo, che a inizio novembre ha dato l’addio al calcio giocando i cinque minuti di recupero concessi dall’arbitro nel match fra il New York City (squadra del “regista” italiano) e il Columbus Crew. Infine non mancheranno gli amici di una vita di Panariello: Carlo Conti e Leonardo Pieraccioni. Il trio, dopo aver conquistato il pubblico italiano con 31 date sold out nei principali palasport italiani, si prepara a conquistare New York con una data esclusiva il 13 aprile 2018 al Beacon Theatre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori