Il segreto delle rose/ Su Rete 4 il film con Marian de Koning e Mario Carotenuto: il cast tecnico e la critica alla pellicola

- La Redazione

Il segreto delle rose, il film in onda su Rete 4 oggi, domenica 12 febbraio 2017. Nel cast: Marian de Koning, Mario Carotenuto e Adriano Cecconi, alla regia Albino Principe. Il dettaglio.

Foto-Mediaset_new
film

Il segreto delle rose è il film che andrà in onda su Rete 4 oggi, domenica 12 febbraio 2017, dalle 15.00. Una pellicola dal genere sentimentale che è stata diretta da Albino Principe, con il soggetto e la sceneggiatura estesi da Giulio Tedeschi con Mario Florian e Nino Salvo. Il montaggio è stato realizzato da Ivo Benedetti con le musiche della colonna sonora che sono state composte da Marcello Gigante e la fotografia diretta da Renato Carmassi. Girato con un budget più che modesto, il film non ha goduto del successo della critica, che ne ha aspramente commentato la regia e la recitazione, in particolare della attrice protagonista, figura di primaria importanza nell’opera, visto che le intere vicende dell’opera ruotano intorno al suo personaggio.

Il segreto delle rose è il film in onda su Rete 4 oggi, domenica 12 febbraio 2017 alle ore 15.00. Una pellicola sentimentale che è stata prodotta in Italia nel lontano 1958 per la regia del napoletano Albino Principe, autore anche dei film ”Una sposa per Mao” e ”Letto di sabbia”, mentre gli attori principali del film sono Marian de Koning, Mario Carotenuto, Adriano Cecconi e Dolores Palumbo. Ma ecco nel dettaglio la trama del film.

La bella ragazza olandese Marian (interpretata da Marian de Koning) viene in Italia per chiedere il divorzio dal proprio marito, con il quale ha un rapporto che ormai considera fallito. A Pisa, incontra una sua vecchia conoscenza, nonché suo primo amore, Alfredo, un giovane suo connazionale che ha intrapreso una vita nuova ed ha completamente dimenticato la relazione avuta con Marian. Affranta da questa cocente delusione, la ragazza è costretta a rifugiarsi a Napoli, visto che per alcuni malintesi viene scambiata per una contrabbandiera clandestina. A Napoli si rifugia da una sua vecchia amica, Susanna che le darà asilo e la nasconderà dalle autorità. Nello stesso momento però un personaggio ambizioso e vanaglorioso, il conte Di Nardi (interpretato da Mario Carotenuto), scommette con alcuni suoi amici che riuscirà a conquistare la bella olandese in un batter d’occhio. Marian, al contrario di quello che credeva il conte, resiste a tutte le avance del conte, intraprendendo una relazione con un umile pescatore di nome Davide. La ragazza sembra finalmente aver trovato una stabilità ma quando viene a sapere che in realtà il giovane pescatore possiede una famiglia composta da moglie e da un figlio, tronca immediatamente la relazione, lasciando il capoluogo campano in preda allo sconforto e alla disperazione. Sulla strada per lasciare Napoli, incontra un orfanello affidato ad un gruppo di frati, che confidano alla ragazza il fatto che il bambino è povero e non ha più famiglia. Marion comprende quindi che la felicità è a portata di mano e finalmente felice e serena torna dal marito nella sua terra natale, per vivere il resto dei suoi giorni accudendo lo sfortunato piccolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori