THE INTERN/ Anticipazioni puntata 30 marzo 2017: Filiponi non vuole occuparsi di un caso. Perché?

- Morgan K. Barraco

The Intern, anticipazioni puntata 30 marzo 2017, in prima Tv assoluta su Fox Crime. Filiponi rimane coinvolto in un caso di omicidio; Constance indaga su una truffa di famiglia.

foxcrime_logo_facebook_2017
The Blacklist, su Fox Crime

Nella prima serata di oggi, giovedì 30 marzo 2017, Fox Crime trasmetterà due nuovi episodi di The Intern, in prima Tv assoluta. Sarranno il 3° ed il 4°, dal titolo “Ombre dal passato” e “Esalazioni“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: la giovane Louise (Laureline Le Bris-Cep) viene ritrovata priva di vita in una discarica, di fronte al locale del padre. Ad indagare sul caso Frederic Filiponi (Arié Elmaleh) e Constance Meyer (Michèle Bernier), che scoprono come la ragazza si trovasse in un quartiere malfamato, prima della morte. Dopo i primi sospetti sul fidanzato della ragazzina, Constance e Frederic si concentrano sui Blancheteau. Secondo le ipotesi del giudice, infatti, il padre della vittima potrebbe essersi spinto troppo oltre ed aver ucciso Louise perché lo aveva rifiutato. Sul corpo della ragazza, infatti, sono presenti delle evidenti tracce di violenza. Convinto che sia colpevole, Frederic ordina che il granaio di famiglia venga perquisito e all’interno viene ritrovato del sangue che lascia intuire come sia la scena del crimine. Le indagini tuttavia pornano verso i Blancheteau, una coppia collegata alla famiglia della vittima ed al locale del padre di Louise. Cathy (Smadi Wolfman) non crede che il marito possa essere colpevole, nel frattempo scomparso nel nulla. La moglie crede che Franck (Nicolas Jouhet) possa aver trovato rifugio presso un amico di infanzia, che abbia nelle vicinanze. Filiponi emette quindi un mandato di cattura ed una richiesta di estrazione, ma Constance vorrebbe fare molto di più. Al mattino successivo, il giudice viene informatto che Franck è stato ritrovato incatenato al cancello del Consolato. Sul petto, una scritta che lo accusa di essere un assassino. Giorni prma, Louise tende un inganno a Franck e lo minaccia di dire a tutti che è un pedofilo, dopo aver scoperto che ha dato l’ordine di far chiudere il locale del padre. Filiponi e Constance vengono chiamati ad indagare su un omicidio: il corpo di una donna è stato ritrovato all’interno della piscina di una casa in vendita. La vittima è Ingrrid Montauban (Blandine Marmigère), un agente immobiliare incaricata di vendere la villa. Sulle prime, le indagini evidenziano solo come la donna fosse solitaria, anche se qualcuno parla di un fidanzato misterioso. Intanto, Barth (Philippe Lelièvre), il marito di Constance, ha una forte discussione con la figlia Alice (Jeanne Lambert) per via di un lavoro che potrebbe metterla in situazioni di pericolo con gli uomini. All’arrivo della moglie, Barth cerca di nasconderle una sorpresa: sta rimettendo a posto la vecchia moto con cui adoravano esplorare la città. Constance, tuttavia, non lo gradisce. Il giorno seguente, Filiponi è sempre più irritato ed il suo umore non migliora di certo in seguito alla visita di Alex (Théo Trifard), il fratello maggiore. Constance, ignara di tutto, nota solo che l’uomo sembra molto informato sulla morte di Ingrid ed affronta Filiponi, scoprendo la verità. Grazie alle indagini, Constance scopre che la vittima aveva una relazione con una donna e sfruttava le chat per attirare uomini abbienti, che venivano invitati in seguito in serate particolari. Grazie all’intuito di Constance, si scopre che Caroline Naudon (Hélène de Saint-Père) è sul lastrico e che quando la vittima l’ha scoperta, hanno avuto una lite. Confessa di essere innamorata di Ingrid e di averla uccisa quando le ha tolto tutto, anche la loro relazione.

Il giudice Claire Delaunay viene ritrovata priva di vita in fondo ad una rupe. Le analisi della scena del crimine, rivelano però che la donna non si è suicidata né è rimasta vittima di un incidente. Filiponi si trova in un forte stato di shock, dato che conosceva la vittima, e decide di prendere l’iniziativa, chiedendo di essere estromesso dalle indagini. Omette tuttavia di rivelare un piccolo particolare del suo passato: ha avuto una relazione sentimentale con la vittima. Il 68enne Victor Jacquet, il direttore di una fabbrica tessile, viene assassinato in circostanze poco chiare. Il giudice Filiponi e la sua allieva più promettente Constance, è interessato al profilo della vittima, che si presenta come un single incallito particolarmente autoritario. L’indagine porterà in seguito la squadra verso una truffa di famiglia piuttosto singolare.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori