BLUE BLOODS 7/ Anticipazioni del 28 aprile 2017: Frank e la polizia sotto accusa!

- Morgan K. Barraco

Blue Bloods 7, anticipazioni del 28 aprile 2017, su Rai 2 in prima visione Tv assoluta. Danny e Andy dovranno indagare su un omicidio, lottando contro l’omertà dei vicini

bluebloods_01_facebook
Blue Bloods, i casi della serata (Facebook)

Nella seconda serata di oggi, venerdì 28 aprile 2017, Rai 2 trasmetterà un nuovo episodio di Blue Bloods 7, in prima Tv assoluta. Andrà in onda il quarto, dal titolo “Regole Mafiose“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati nella puntata precedente: Frank (Tom Selleck) fa un discorso pubblico alla cittadinanza, ma rimane contrariato nel vedere fra i presenti anche uno dei suoi maggiori finanziatori. La situazione peggiora quando il Comandante viene messo al centro di manifestazioni d’affetto accese. Lo staff lo inforrma in seguito che Goodman (Saul Rubinek) è stato fermato per guida in stato d’ebbrezza e porto abusivo d’arma da fuoco, oltre al fatto che ha dato il suo nome all’agente che lo ha fermato. Intanto, Danny (Donnie Wahlberg) e Maria (Marisa Ramirez) intervengono in seguito alla chiamata di Emily Harrison (Danielle Savre), che rivela di essere stata aggredita e violentata da Brandon Mitchell (Chris Conroy), un giovane rampollo. Dopo l’interrogatorio, Maria chiede a Erin (Bridget Moynahan) di aprire un fascicolo sul sospettato, nella speranza che non se la cavi ancora una volta. Eddie (Vanessa Ray) e Jamie (Will Estes) supervisionano invece un set cinematografico, ma entrano presto in contrasto con lo staff. Più tardi, Emily rivela a Erin di sentirsi in colpa per aver accettato di avere un rapporto con Brandon al di fuori dei canoni e le chiede di non portare avanti la causa. Danny invece non tollera che Maria abbia agito alle sue spalle, facendo intervenire la sorella. Erin prosegue invece con le accuse, nonostante la denuncia sia stata ritirata, ma l’avvocato di Brandon minaccia di dipingere Emily come un’arrampicatrice sociale agli occhi della giuria. Durante la cena di famiglia, Frank comunica la sua decisione riguardo all’arresto di Goodman, che secondo alcuni va difeso ed altri accusato. Danny è d’accordo sul fatto che vada chiuso un occhio, visto il sostegno di Goodman al Dipartimento. Più tardi, Erin viene informata che il giudice ha fatto cadere le accuse contro Brandon, ma ha anche un confronto con Danny per il caso. La sorella crede che dovrebbero andare avanti per evitare futuri crimini, ma il detective le ricorda che quando ha sparato ad un serial killer lui in persona ha rischiato di perdere il distintivo. Il giorno dopo, Danny decide di incontrare di nuovo Emily per scusarsi per il proprio atteggiamento, mentre Frank rivede Goodman. In modo molto sincero gli fa notare che le sue ultime azioni danno di lui un’immagine opposta di quella che vorrebbe, riuscendo a convincerlo a non abusare dei mezzi della Polizia. Quella sera, Brandon incontra Emily in un locale e le porge le sue scuse per quanto successo, ma la convince anche a parlarne a casa sua. Il ragazzo tuttavia sa bene che Danny e Maria si trovano appostati all’esterno e non cade nella trappola. Nel frattempo, Jamie viene ingaggiato dal regista di una serie Tv poliziesca, ma rifiuta.

Frank partecipa ad un incontro con la comunità del ghetto, che accusano la Polizia di non tenere in considerazione la protezione del quartiere. Quella sera, Syd interviene per fermare il vociare di un gruppo di ragazzi, che tuttavia lo prendono di mira e lo massacrano di botte, nonostante la moglie gridi che è un poliziotto. Eddie e Jamie invece arrestano un uomo per via di un incidente stradale e scoprono che è originario della Siria. Abatemarco si occupa del caso di Syd e lo informa che alcune persone coinvolte nella rissa lo hanno accusato di averli provocati. Intanto, Danny e Maria intervengono nel ghetto per indagare sulla sparatoria avvenuta durante una partita e scoprono che nessuno dei residenti vuole collaborare, per via delle repressioni della Polizia. Una testimone li informa inoltre che è in atto una guerra fra due bande cittadine e che Faust si trovava all’incontro sportivo durante gli ultimi eventi. Scoprono però che si tratta di un paraplegico. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori