AURORA BETTI / L’ex Temptation Island: il figlio in arrivo e l’esperienza nel reality

- Fabiola Iuliano

A pochi giorni da Temptation Island 2017 Aurora Betti ha ricordato quei giorni nel resort delle tentazioni, descrivendo un’Aurora molto diversa e con tanta voglia di emergere nel mondo…

aurora_betti_facebook_2017
Grave lutto per Aurora Betti

Con la nuova stagione di Temptation Island alle porte, si riaccendono i riflettori sui protagonisti delle vecchie edizioni, ragazzi che per qualche settimana hanno scelto di mettere alla prova i loro sentimenti e che oggi sono ancora nei ricordi dei fan del celebre programma. Fra questi c’è la giovane Aurora Betti, che due estati fa ha partecipato come concorrente allo show delle coppie di Canale 5 con il suo fidanzato di allora, Gianmarco Valenza, e che ha lasciato il format da single dopo una insanabile rottura. Oggi, Aurora Betti ha cambiato vita e, dopo aver trovato l’amore con Simone Aresi, calciatore della Ternana, è pronta a dare alla luce il suo primo figlio, Diego, che nascerà il prossimo luglio. In occasione della nuova stagione del fortunato reality di Canale 5, Aurora Betti ha scelto di ricordare quelle settimane nel resort delle tentazioni e di rilasciare alcune dichiarazioni a Today.it.

“Lì si vive isolati dal mondo esterno e quindi sembra che il tempo non passi mai, soprattutto per l’intensità delle emozioni provate. Nel mio caso, ho capito presto che il rapporto con Gianmarco, che era iniziato solamente da otto mesi, non era abbastanza forte da poter proseguire. Oggi siamo amici”. Nei suoi ricordi, anche la “vecchia Aurora”, che vedeva nel mondo dello spettacolo un’opportunità da cogliere al volo: “All’epoca ero una ragazzina, curiosa di sperimentarmi in esperienze nuove. È stato per questo che ho scelto di partecipare a un reality, il mondo dello spettacolo mi intrigava. Ero più spensierata, più spericolata”, ha detto l’ex di Gianmarco Valenza, che oggi si sente una persona diversa grazie anche al bambino che porta in grembo: “Mio figlio mi ha resa più consapevole”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori