ELENA VERGARI/ Il caso è archiviato: le tappe e i dubbi della vicenda (Speciale Chi l’ha visto?)

- Fabio Belli

Elena Vergari, il caso è archiviato. A Speciale Chi l’ha visto?, mercoledì 19 luglio, la storia della donna di Ladispoli scomparsa 11 anni fa. Principale sospettato, il marito

Federica_Sciarelli_Chi_visto_LaPresse_2017
Federica Sciarelli (foto LaPresse)

E’ stato archiviato, essendo decorsi i termini per un’indagine, il caso di Elena Vergari, la donna di Ladispoli scomparsa il 5 giugno del 2005 dopo un acceso diverbio con il marito. Proprio il marito della donna è sempre stato, nell’economia del caso, il sospettato numero uno: i due infatti il giorno prima della scomparsa di Elena si erano allontanati per una gita a Bracciano e avevano avuto l’ennesimo diverbio dovuto al fatto che la donna sospettava che il marito avesse un’amante. Mauro, questo il nome del marito, ha sempre affermato che dopo quel litigio Elena avesse deciso di allontanarsi autonomamente e di sua spontanea volontà dal nucleo familiare, vedendola salire su un’automobile dalla targa straniera. Eventualità sempre esclusa anche dal figlio della coppia che è sempre stato perentorio sulla convinzione che la madre non si sarebbe mai allontanata volontariamente da casa. Ma la mancanza di prove a carico di Mauro ha portato, a dodici anni di distanza, all’archiviazione del caso dal parte del Gip di Civitavecchia.

ELENA VERGARI: IL CASO TRATTATO A SPECIALE “CHI L’HA VISTO?”

I SOSPETTI SUL MARITO

Sono diverse nel corso degli anni le testimonianze che hanno segnalato come per la scomparsa di Elena Vergari i sospetti si dovessero concentrare sul marito Mauro. La donna infatti si era confidata, nei giorni precedenti alla sua scomparsa, con un’amica riguardo l’aver trovato un numero di telefono sconosciuto e sospetto nel cellulare del marito. Durante una partita di pallacanestro del figlio, Elena Vergari ha palesato per la prima volta il sospetto che il marito fosse coinvolto in una relazione con un’altra donna. Troppo per non alzare la tensione in maniera esponenziale all’interno della famiglia, tanto che i vicini hanno riferito spesso di litigate furiose che finivano però sempre con le scuse dell’uomo, spesso accompagnate da regali e vistosi mazzi di fiori. Mauro è stato l’ultimo a vedere e parlare con Elena, ma nonostante questo i sospetti su di lui non si sono mai concretizzati in prove tangibili per incriminarlo.

LE DENUNCE DEL FIGLIO E DEL FRATELLO

Il fratello di Elena Vergari ed il figlio Daniele non si sono mai arresi all’eventualità del fatto che la donna potesse essersi allontanata volontariamente. Il fratello di Elena ha rivolto a Chi l’ha Visto diversi appelli per far luce con una vicenda con tanti punti oscuri, ma che porta a sospettare di Mauro tanto che l’uomo, dopo la scomparsa della moglie, è andato definitivamente a vivere con l’amante Francesca, confermando i sospetti riguardo la sua relazione extraconiugale. Inoltre, il figlio Daniele ha sempre contestato la versione dei fatti del padre, sottolineando come i due genitori non siano in realtà mai tornati insieme da quella gita a Bracciano, e come il padre abbia finto di andare alla ricerca della madre nei giorni a ridosso della scomparsa, per rifugiarsi invece subito, all’insaputa del figlio, tra le braccia della sua amante. L’archiviazione del caso potrebbe aver messo una pietro tombale sulla sete di verità dei familiari di Elena, con Speciale Chi l’ha Visto che accenderà comunque di nuovo i fari sul caso.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori