Game of Thrones 7/ Anticipazioni puntata 7×02: Arya e Nymeria, l’incontro che commuove

- Morgan K. Barraco

Game of Thrones 7, anticipazioni puntata 7×02, in prima Tv assoluta su Sky Atlantic. Tyrion si prepara a prendere il controllo di Westeros. Sansa affronterà Jon Snow?

Games_of_Thrones_7_fb
Game of Thrones

L’INCONTRO CHE COMMUOVE

In Game Of Thrones 7X02 si è finalmente deciso di riunire Nymeria ed Arya, interpretata da Maisie Williams. Le due si sono cimentate in un inchino molto commovente per una scena che ha risolto molti dubbi sulla fine che aveva fatto. Arya incontra casualmente la sua metalupa ma non convinta che si tratti di lei ed infatti, prima di “riconoscersi” si sono contemplate per svariati minuti. Maisie Williams ad Entertainment Weekly ha parlato dell’incontro offerto da Game of Thrones 7 in questo modo: “Fin dalla prima stagione quando Arya fa scappare Nymeria, una delle domande maggiormente tweetate era proprio quella che domandava che fine aveva fatto Nymeria. E’ bellissimo come termina il loro incontro. No non potevano semplicemente vivere assieme per sempre. Nymeria ha creato il proprio branco, si è guadagnata il suo posto nel mondo e non può più essere l’animale di Arya. Ritornare con Arya cambierebbe tutto, farebbe perdere di valore tutto quello che ha imparato vivendo da sola. E’ malinconico ma è giusto che dopo essersi guardate tornino ognuna per la loro strada”. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

IN IRAN ARRIVA LA CENSURA

Chi segue Game of Thrones sa bene che alcune delle sue scene clou sono proprio legate al nudo e simili e anche in Iran lo sanno bene tanto che la seria è stata censurata prima della messa in onda. Questo non ha fermato l’ascesa dei protagonisti della serie HBO che proprio in questi giorni sta andando in onda con la settima stagione negli Usa e in Italia. Nonostante la censura e la mancata messa in onda ufficiale, la serie ha avuto modo di essere seguita su dvd, chiavette e tramite lo streaming pirata. Secondo quanto rivelala Nota diplomatica di James Hansen, la serie ha raggiunto lo stesso una grande popolarità tanto che si parla addirittura del 3,8 per cento del pubblico mondiale residente nel Paese. Come se non bastasse, non solo gli episodi sono finiti nelle mani di “doppiatori” casalinghi ma sugli smartphone impazza la sua sigla come colonna sonora per chiamate o messaggi. Niente può fermare Game of Thrones.

STREAMING E VIDEO REPLICA DELLA PUNTATA

Un’altra puntata di Game of Thrones 7 ce la siamo lasciata alle spalle. Non tutti sono riusciti a fare la levataccia notturna e assistere in diretta alla puntata in onda su Sky Atlantic ma niente paura visto che una delle serie più amate e seguite al mondo tornerà in onda proprio nelle prossime ore e nei prossimi giorni. In particolare, tutti coloro ce hanno un abbonamento a NowTv potranno vedere o rivedere la seconda puntata di Game of Thrones in inglese con i sottotitoli in italiano. La piattagorma streaming di Sky vi permette di vedere la puntata fino a che, il 31 luglio prossimo, la serie non tornerà in onda in italiano su Sky Atlantic a partire dalle 21.15. La 7×02 di Game of Thrones sarà disponibile on demand sulla piattaforma così come le precedenti stagioni anche su Sky Box Sets e ondemand. Il 31 luglio vedremo la versione doppiata della seconda puntata mentre, sempre alle 3.00, la terza della stagione. 

IL SUCCESSO DI GAME OF THRONES PER DANIEL D’ADDARIO

Il settimanale statunitense Time dedica a Game of Thrones la copertina settimanale della sua ultima uscita. L’articolo, dal titolo eloquente, è “Come si fa a fare la serie tv più popolare al mondo”. L’autore è nientemeno che il critico televisivo Daniel D’Addario, che ha raccolto una serie di curiosità davvero interessanti circa la nuova stagione. Niente spoiler, però: le interviste ad autori e sceneggiatori sono state rilasciate molto prima dello start delle riprese. Per D’Addario, sono tre le regole del successo del Trono di Spade: “Primo: il magico esiste. Secondo: winter is coming. Le stagioni [meteorologiche, ndr] possono durare anni e la serie inizia appena l’estate finisce [e prima dell’inverno non c’è l’autunno]. Terzo: nessuno è al sicuro. Nuove religioni sono in conflitto con quelle vecchie, case rivali hanno ambizioni per la conquista del Trono di Spade e un esercito di non-morti si sta dirigendo verso il confine che protegge la civiltà, la Barriera”. (agg. di Rossella Pastore)

ANTICIPAZIONI TRONO DI SPADE: “NATA DALLA TEMPESTA”

La sinossi ufficiale del secondo episodio di Game of Thrones 7, ci rivela che Daenerys riceverà una visita inaspettata. Che si tratti di Varys? Jon invece dovrà affrontare una rivolta e non è detto che non riguardi proprio i tentativi di Ditocorto di spingere Sansa ad abbandonare l’ala protettiva del fratellastro. Mentre la Regina dei Draghi si prepara a colpire l’Occidente, Tyrion farà la sua mossa per prendere posto sul trono di Westeros. Secondo gli spoiler che girano su internet, Daenerys non potrà stare a lungo lontana dai drammi. Il ritmo inizierà a diventare sempre più veloce, a discapito di una premiere dalla narrazione più statica rispetto alle ben note tecniche di Got. Non è chiaro invece se Arya porterà avanti la sua missione regicida oppure volgerà altrove per riunirsi con gli Stark, mentre Sansa sembra ormai riflettere sul futuro che l’aspetta al fianco di Jon. Il ruolo nell’ombra di sicuro non soddisfa le sue aspettative.

ECCO DOVE SIAMO RIMASTI

Nella notte fra oggi, domenica 23 luglio 2017, e domani, lunedì 24 luglio, andrà in onda su Sky Atlantic un nuovo episodio di Game of Thrones 7 in prima Tv assoluta. Sarà il secondo, dal titolo “Nata dalla tempesta“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: Arya (Maisie Williams) sfrutta ancora il suo allenamento come Nessuno ed indossa il volto di Frey (David Bradley) per organizzare un banchetto con il resto della famiglia, avvelenando tutti i discendenti di Walder e risparmiando solo la vita della moglie. Nel frattempo, Estranei e Non Morti iniziano ad avanzare verso Sud, oltre la Barriera, mentre Meera (Ellie Kendrick) trasporta Bran (Isaac Hempstead Wright) fino al Castello Nero e si riuniscono ad Edd (Ben Crompton). Più tardi, Arya raggiunge le Terre dei Fiumi e decide di unirsi ad un gruppo di soldati al servizio dei Lannister, mentre Sandor (Rory McCann) ritorna con Thoros (Paul Kaye) e Beric (Richard Dormer) nella capanna di due poveri uccisi tempo prima per trascorrervi la notte. Grazie alla sollecitudine di Thoros, il Mastino scopre inoltre che il Re della Notte sta guidando il suo esercito attraverso la Barriera, approfittando di una montagna priva di protezione. A Grande Inverno, Jon Snow (Kit Harington) e Sansa Stark (Sophie Turner) incitano gli uomini del Nord a non darsi per vinti ed affrontare gli Estranei, sempre più vicini. Tormund (Kristofer Hivju) ed i Bruti vengono incaricati di unirsi ai Guardiani della Notte per sorvegliare il Forte Orientale, mentre il Re del Nord decide di non togliere le roccaforti alle casate che lo hanno tradito, data la morte di Karstark (John Stahl) e Umber (Clive Mantle). Sansa tuttavia non è d’accordo ed affronta apertamente il fratellastro, ma non riesce a fargli cambiare idea. Infine Jon richiede la fedeltà dei figli di Karstark e Umber, riassegnando loro i territori. Dopo aver assistito a quanto accaduto, Ditocorto (Aidan Gillen) decide di approfittare della frattura fra i due fratellastri e decide di sollevare dei dubbi in Sansa. Nel frattempo, Cercei (Lena Headey) è di nuovo Regina dei Sette Regni e stabilisce con Jaime (Nikolaj Coster-Waldau) quali alleanze dovranno stringere in seguito alla morte dell’ultimo figlio. Euron (Pilou Asbæk) giunge ad Approdo del Re con le sue mille navi, di cui cede il comando a Cersei. Le richiede tuttavia di sposarlo, ma la donna si rifiuta. Euron tuttavia non demorde e le assicura che al loro prossimo incontro, le porterà un dono che sappia superare la sua ostilità. Sam (John Bradley) invece è ormai l’assistente diretto di Ebrose (Jim Broadbent), l’Arcimaestro della Cittadella, ed è destinato ai compiti più ignobili. Di notte però ruba la chiave all’anziano per aprire una sezione particolare della Biblioteca, a cui possono accedere solo i Maestri e ruba alcuni tomi. Leggendo uno dei preziosi libri con Gilly (Hannah Murray) scopre così che al di sotto della Roccia del Drago sono presenti dei giacimenti importanti di vetro di drago, con cui potrebbero contrastare l’arrivo degli Estranei. Invia quindi un corvo a Jon per informarlo della scoperta, mentre Jorah (Iain Glen) cerca nello stesso luogo una cura che possa salvare le persone colpite dal morbo grigio. A Roccia del Drago, la Regina di Fuoco (Emilia Clarke) ritorna nella fortezza di famiglia e toglie i vessilli posti in precedenza da Stannis (Stephen Dillane), prendendo possesso dell’isola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori