PIPPO FRANCO/ La militanza politica nelle fila della DC (Techetechetè)

- Francesca Pasquale

L’attore e comico romano Pippo Franco viene omaggiato in questa puntata della trasmissione Techetechetè in onda sulle frequenze di Rai 1 nell’ access prime time.

logo_rai_1
il film drammatico nel primo pomeriggio di Rai 1

DALLA POLITICA ALL’EDITORIA

Memorabile la (mancata) militanza politica nelle fila del Centrodestra, quando in occasione delle elezioni politiche del 2006 si candidò per il Senato nella lista Democrazia Cristiana per le Autonomie (Regione Lazio). Nonostante il sostegno pubblicamente dichiarato da Giulio Andreotti, la lista ottenne solo lo 0,7% dei voti. L’attore ci riprovò sette anni dopo, questa volta nell’ambito delle Amministrative romane. Anche in tal caso, Pippo Franco tornò a casa sconfitto, con sole 205 preferenze per conto di Fratelli d’Italia. Altra esperienza inedita per Franco fu la pubblicazione di un libro d’ispirazione filosofica dal titolo Pensieri per vivere. Itinerario di evoluzione interiore (2001). Nel 2012 fu la volta de La morte non esiste – La mia vita oltre i confini della vita, che testimonia il suo lungo percorso di spirituale alla ricerca di Dio. (agg. di Rossella Pastore)

LA GARA DELLE IMITAZIONI

Al via il toto-concorrenti in vista della nuova edizione di Tale e Quale Show. Tra i papabili, anche Pippo Franco, insieme a Filippo Bisciglia (reduce dalla conduzione di Temptation Island), Donatella Rettore, Andrea Montovoli, Debora Caprioglio, Edy Angelillo, Stefano Masciarelli, Lisa Fusco, Luana Colussi, Carlotta Maggiorana. Ma anche: Loredana Cannata, Marcello Cirillo la storica barzellettiera Valentina Persia, Platinette, Matilde Brandi, Alessia Macari (vincitrice della prima edizione del GF Vip). Ultimi nomi in elenco, quelli di Jonathan Kashanian e Manuela Villa. (agg. di Rossella Pastore)

UN ARTISTA POLIEDRICO ED INNOVATIVO

Il celebre attore e conduttore televisivo Pippo Franco (Francesco Pippo il suo vero nome) è uno dei protagonisti di questo nuovo appuntamento della trasmissione di Techetechetè nell’access prime time di Rai 1. Un personaggio molto amato sulla cresta dell’onda fin dagli anni Settanta capace di intercettare in maniera efficace quelli che sono gli interessi del pubblico. Nato a Roma il 2 settembre del 1940 ha esordito nel mondo dello spettacolo nel 1960 nel musicarello Appuntamento ad Ischia, diretto dal regista Mario Mattoli al fianco di artisti già affermati come Domenico Modugno, Carlo Croccolo, Mina, Franco e Ciccio e Franco Califano. Tra gli anni Settanta ed Ottanta ha preso parte a molteplici film comici di successo come Giovannona coscia lunga disonorata con onore, Che cosa è successo tra mio padre e tua madre?, Zucchero miele e peperoncino, Il tifoso l’arbitro e il calciatore e tantissimi altri ancora. Nelle seconda metà degli anni Ottanta e negli anni Novanta ha avuto un enorme successo con la storica compagnia di varietà del Bagaglino.

PIPPO FRANCO, IL RAPPORTO CON LA FEDE

Pippo Franco nel corso di un’intervista rilasciata qualche anno fa al portale PapaBoys 3.0 ha parlato del suo rapporto con la fede cristiana, raccontando di alcune esperienze mistiche vissute in prima persona. Nello specifico l’artista romano ha ricordato la prima volta che ha incontrato Natuzza Evolo: “La prima volta che siamo andati da Natuzza mia moglie rischiava di perdere il figlio che aspettava. Eravamo con una compagnia teatrale, in un momento molto difficile. L’impresario era scappato con la cassa e non sapevamo come fare. Siamo andati in un Santuario a chiedere una grazia, poi il giorno dopo siamo arrivati da Natuzza e abbiamo bussato alla sua porta. Natuzza c’ha aperto la porta e ci ha dato appuntamento il giorno dopo, in un altro posto. Il giorno dopo Natuzza ci ha ricevuto e ci tenne tutta la mattinata con lei. Abbiamo pregato con lei, abbiamo anche chiesto delle rassicurazioni e anche cercare di capire cosa fare. Alla fine ci ha congedato con una rassicurazione, dicendo che le cose sarebbero andate bene”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori